Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Nuove tariffe elettricità

Fonti energetiche e produzione e fornitura dell'energia elettrica.

Moderatori: Foto UtenteMike, Foto Utentesebago, Foto Utentemario_maggi

4
voti

[1] Nuove tariffe elettricità

Messaggioda Foto Utente6367 » 12 feb 2015, 23:17

Pare venga eliminato il costo del kWh crescente per scaglioni di consumo.
Come nel resto del mondo, chi consuma di più non verrà penalizzato con un costo unitario maggiorato.

http://www.qualenergia.it/articoli/2015 ... elettriche
Avatar utente
Foto Utente6367
19,8k 5 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6304
Iscritto il: 9 set 2005, 0:00

0
voti

[2] Re: Nuove tariffe elettricità

Messaggioda Foto Utenteelettroigor » 12 feb 2015, 23:47

?% pagherà gente nuova. La mia è solo un opinione O_/
Avatar utente
Foto Utenteelettroigor
2.038 5 12
Expert free
 
Messaggi: 738
Iscritto il: 22 gen 2011, 0:02

0
voti

[3] Re: Nuove tariffe elettricità

Messaggioda Foto UtenteMike » 13 feb 2015, 10:22

Era ora!
--
Michele Guetta
--
Non credete minimamente a ciò che dico. Non prendete nessun dogma o libro come infallibile. (Buddha)
--
Quello che non comprendi con l'insegnamento, lo imparerai, a tue spese, con l'esperienza. (MMGM)
Avatar utente
Foto UtenteMike
52,0k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 14293
Iscritto il: 1 ott 2004, 18:25
Località: Conegliano (TV)

0
voti

[4] Re: Nuove tariffe elettricità

Messaggioda Foto UtenteGoofy » 13 feb 2015, 11:17

=D>
Spero che sia vero, il sistema attuale è un obbrobrio
Avatar utente
Foto UtenteGoofy
7.566 4 4 8
Master
Master
 
Messaggi: 2649
Iscritto il: 10 dic 2014, 20:16

0
voti

[5] Re: Nuove tariffe elettricità

Messaggioda Foto Utente6367 » 24 giu 2015, 21:21

Pare che sia vero. Si va nella direzione di valorizzare il vettore energia elettrica e di spostare il metano da vettore distribuito a fonte primaria. Così si permetteranno gli impieghi virtuosi dell'energia elettrica, quali pompe di calore e veicoli elettrici che permettono una riduzione dei consumi di energia primaria, e si eviterà l'assurdo di penalizzare le famiglie numerose a vantaggio dei single.

Il legislatore italiano, l’anno scorso, ha impresso una svolta importante nella storia delle tariffe elettriche domestiche. Con la legge delega di recepimento della direttiva europea sull’efficienza energetica, ha indicato l’obiettivo di superare la progressività delle tariffe di rete domestiche, introdotta all’indomani dello shock petrolifero del ’73 con le finalità, allora meritorie, di scoraggiare elevati consumi per l’utenza domestica residenziale e di alleviare la spesa per le famiglie con bassi consumi, immaginate più bisognose. Eravamo in un mondo completamente diverso. Più di recente è stato introdotto il bonus sociale, uno strumento in grado di distinguere le famiglie in stato di difficoltà (economiche o per ragioni di salute). Inoltre, e soprattutto oggi, sono disponibili utilizzi nuovi di energia elettrica non pensabili pochi anni fa – ad esempio, le pompe di calore che sfruttano in modo efficiente fonti termiche rinnovabili per il riscaldamento e la climatizzazione degli ambienti o i veicoli elettrici su larga scala – che sono fortemente scoraggiati dall’attuale tariffa progressiva, specie se con le limitazioni di potenza impegnata a 3 kW. Nuovi utilizzi che, invece, forniscono un importante contributo per la sostenibilità ambientale e la riduzione dell’energia primaria complessivamente impiegata.
A seguito della riforma, per la prima volta il cliente finale potrà disporre anche del parametro potenza impegnata per ottimizzare le proprie forniture.
(…)
Riteniamo che il gas sia una fonte-vettore, tra quelle fossili la più pulita ed abbondante e destinata a permanere ancora a lungo nel mix energetico del Paese, che cambierà gradualmente ruolo, sospinta dagli sviluppi dell’elettrico: sarà più fonte e meno vettore diffuso.
(…)
Il risultato finale è che con il sistema attuale, che dal 2000 si tenta di superare, si fa pagare di più l’energia elettrica alle famiglie numerose e a quelle che privilegiano il vettore elettrico efficiente e sostenibile! Non solo. La tariffa progressiva rallenta il concretizzarsi e la diffusione delle innovazioni nelle tecnologie elettriche, allontanando gli scenari di smart energy, smart cities e domotica diffusa; infine, non incoraggia l’espansione di soluzioni energetiche diffuse, che sfruttano le fonti rinnovabili decentrate sul territorio, da sempre maggiormente integrabili con il vettore elettrico anziché con altri vettori di energia.


http://www.autorita.energia.it/allegati ... e_2015.pdf
Avatar utente
Foto Utente6367
19,8k 5 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6304
Iscritto il: 9 set 2005, 0:00

1
voti

[6] Re: Nuove tariffe elettricità

Messaggioda Foto Utente6367 » 14 lug 2015, 21:16

Avatar utente
Foto Utente6367
19,8k 5 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6304
Iscritto il: 9 set 2005, 0:00


Torna a Energia e qualità dell'energia

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 6 ospiti