Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

coseno di fi e pf

Fonti energetiche e produzione e fornitura dell'energia elettrica.

Moderatori: Foto UtenteMike, Foto Utentesebago, Foto Utentemario_maggi

2
voti

[11] Re: coseno di fi e pf

Messaggioda Foto Utenteelettrosiculo » 27 mag 2016, 8:22

posso chiederti cosa sbaglio?
Avatar utente
Foto Utenteelettrosiculo
108 1 2 5
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 436
Iscritto il: 7 mar 2007, 22:49
Località: mazara del vallo

2
voti

[12] Re: coseno di fi e pf

Messaggioda Foto UtenteMarcoD » 27 mag 2016, 10:31

Sono incerto, sperando che siano corretti, aggiungo i miei commenti ai tuoi enunciati Foto Utenteelettrosiculo,

fi è l' angolo di sfasamento fra tensione e corrente, lo stesso che per ragioni matematiche è riportato nel triangolo delle potenza dove il cosfi sara' uguale al rapporto del cateto sull' ipotenusa quindi P/S.
Nel caso di carichi lineari parleremo solo di cosfi. OK

Per carichi non lineari a causa della variazione di frequenza, ??
vuoi dire a causa degli assorbimenti di corrente a impulsi di durata molto minore del periodo della tensione (caso di alimentatori con PFC power factor correction ?).
variando di conseguenza P ed S, il cosf sara' diverso dal precedente ed è questo parametro che viene denominato PF. Può darsi

Per distinguerlo dal carico non lineare di un assorbimento di corrente impulsivo in corrispondenza del massimo della tensione (raddrizzatore con carico capacitivo)
La formula di fpalone Pa = V x I x cos(phi1) /rad(1+THD^2)
THD = total harmonic distorsion variabile fra 0 e 1 ; rad = radice quadrata

è plausibile, ma non so come viene ricavata e se è corretta


Una cosa pertanto sara’ il dato di targa del motore che ha cofi 0.8 un’ altra è la misurazione del Pf se questo motore è un carico non lineare. Non saprei
Avatar utente
Foto UtenteMarcoD
7.417 4 8 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 3273
Iscritto il: 9 lug 2015, 16:58
Località: Torino

3
voti

[13] Re: coseno di fi e pf

Messaggioda Foto Utentefpalone » 27 mag 2016, 16:38

MarcoD ha scritto:non so come viene ricavata

Salve Foto UtenteMarcoD,
ad esempio puoi trovare qui una breve spiegazione.
Se oltre ad armoniche di corrente ci sono anche armoniche di tensione, la cosa si complica un po', come puoi trovare meglio spiegato in questo documento dell'EPRI
Avatar utente
Foto Utentefpalone
13,2k 5 7 11
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2579
Iscritto il: 26 dic 2007, 17:46
Località: roma

0
voti

[14] Re: coseno di fi e pf

Messaggioda Foto UtenteMarcoD » 29 mag 2016, 16:58

Ho meditato ancora sull'argomento e sono giunto alle seguenti conclusioni:
il PF power factor o fattore di potenza è definito come rapporto fra la potenza attiva e la potenza apparente (come citato da Foto Utenteg.schgor).
Nel caso generale di tensioni e correnti periodiche, la potenza attiva si calcola come l'integrale nel periodo del prodotto della tensione istantanea per la corrente istantanea.
La potenza apparente si calcola come prodotto della tensione efficace per la corrente efficace.
La tensione efficace si calcola come la radice quadrata dell'integrale nel periodo del quadrato della tensione istantanea.
La stessa cosa per la corrente efficace.

Nel caso particolare (semplificato) di tensione e corrente sinusoidali, con carico lineare composto da reattanza e resistenza costanti, il PF coincide con il coseno dell'angolo di sfasamento fra tensione e corrente (cosfi).

Nel caso un poco più generale di corrente non sinusoidale il PF è minore del cosfi:
vale la formula di fpalone.

Nel caso anche di tensione non sinusoidale vale la formula più complessa riportata in uno dei documenti citati da sempre da Foto Utentefpalone.

Mi rimangono questi quesiti:
1) Quando un alimentatore switching è dichiarato possedere il circuito di PFC (power factor correction), che circuito adopera?
2) Il PFC riesce a portare il PF al valore massimo di 1 ? (per tutti i valori o solo per il valore massimo della potenza continua prodotta?
3) Quando si parla di motori in corrente (tensione) continua brushless (o a spazzole ?) alimentati da un controllore e un alimentatore switching il PF di detti motori esiste o ha senso?

attendo i vostri commenti O_/
Avatar utente
Foto UtenteMarcoD
7.417 4 8 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 3273
Iscritto il: 9 lug 2015, 16:58
Località: Torino

1
voti

[15] Re: coseno di fi e pf

Messaggioda Foto UtenteIsidoroKZ » 29 mag 2016, 17:34

Il pfc usato in moltissimi alimentatori a commutazione e` uno stadio boost controllato in modo da assorbire una corrente proporzionale alla tensione istantanea. L'uscita e` del pfc e` di circa 400V che poi sono abbassati e isolati dallo stadio successivo. Il pfc a boost puo` anche essere fatto in modo da funzionare con qualsiasi tensione sinusoidale di ingresso ad esempio da 90V a 265V, sempre valori efficaci. In questo caso si ha un alimentatore universale.

Il fattore di potenza viene portato quasi ad 1 (0.99 o giu` di li`) su di un ampio intervallo di potenze di funzionamento, e anche un ampio intervallo di tensioni di ingresso.

Il fattore di potenza, PF, nei sistemi elettronici e` definito come prodotto di Displacement Factor moltiplicato per i Distortion Factor. Il primo e` il solito COS(phi) dello sfasamento di tensione rispetto alla componente alla frequenza di rete della corrente. Il secondo invece e` il rapporto fra il valore efficace della componente di corrente alla frequenza di rete diviso per il valore efficace di tutta la corrente, con tutte le sue armoniche.

A me piacciono molto queste slide http://ecee.colorado.edu/copec/book/sli ... slides.pdf

Nei casi dei motori lascio la parola agli altri. Posso solo dire che se il controllore e` alimentato in alternata, il fattore di potenza ha senso e se e` basso e` per lo piu` dovuto alla distorsione del raddrizzatore!
Per usare proficuamente un simulatore, bisogna sapere molta più elettronica di lui
Plug it in - it works better!
Il 555 sta all'elettronica come Arduino all'informatica! (entrambi loro malgrado)
Se volete risposte rispondete a tutte le mie domande
Avatar utente
Foto UtenteIsidoroKZ
106,6k 1 3 8
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 18834
Iscritto il: 17 ott 2009, 0:00

Precedente

Torna a Energia e qualità dell'energia

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti