Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Parco eolico cittadino. Richiesta chiarimenti

Fonti energetiche e produzione e fornitura dell'energia elettrica.

Moderatori: Foto Utentesebago, Foto UtenteMike, Foto Utentemario_maggi

0
voti

[1] Parco eolico cittadino. Richiesta chiarimenti

Messaggioda Foto Utenteteletommy » 9 apr 2019, 13:48

Salve a tutti, mi rivolgo a voi per alcuni chiarimenti su un parco eolico che stanno allestendo nella mia città e che sta creando una frattura tipo guelfi e ghibellini tra i miei concittadini. Siccome questo è il forum indiscusso più autorevole e imparziale d’Italia, vorrei che qualcuno mi spiegasse le motivazioni per le quali un sacco di persone stanno scendendo in piazza, manifestando e inveendo contro questa energia meravigliosamente pulita.
Il Parco eolico in questione verrà effettuato a Piombino (Li) con sei rotori alti 150 metri da terra al centro-rotore e sei aereogeneratori vestas v150 da 4,2Mwatt massimi e 3,6 Mwatt a regime. Con le pale montate si arriverà come estensione massima a 180 metri di altezza. Quindi avremo in totale 6 pale eoliche per un totale di 21-25 MWatt.
Da quello che hanno scritto il parco verrà installato e gestito da una società e il Comune, per la concessione degli spazi, avrà un bonus sull’energia prodotta del 2% annuo quindi una cifra penso considerevole arriverà nelle casse del nostro comune.
Premesso che a me piace assai oltre che l’idea di produrre energia naturale anche la vista degli aereogeneratori, proprio non riesco a capire neanche una ragione dei sostenitori del no.
Il parco eolico sarà posizionato a 400 metri da una spiaggia degli oltre 70 km di costa che abbiamo, e che si trova già di fronte all’area industriale dismessa delle acciaierie di Piombino purtroppo quasi completamente ferme come produzione. I sostenitori del no dalla loro sostengono:

impatto visivo impressionante (ok questione di gusti, a me piacciono ad altri no, siamo in democrazia);

rumore!!! (a 400 metri per coloro che sono in spiaggia penso non possa assolutamente essere udito alcun rumore);

nessun posto di lavoro e nessuna agevolazione per i cittadini (è vero?)

Ecco, detto questo mi rivolgo a voi che siete dei super-professionisti in materia: potreste spiegarmi anche con qualche calcolo dove va a finire tutta questa energia prodotta e reimmessa in rete e quali possono essere i pro e i contro (contro?) nell’avere un parco del genere nella nostra città? Grazie infinite a tutti voi.
Allegati
pale.jpg
eoliche.jpg
Avatar utente
Foto Utenteteletommy
945 1 1 7
 
Messaggi: 38
Iscritto il: 1 mag 2012, 16:29

0
voti

[2] Re: Parco eolico cittadino. Richiesta chiarimenti

Messaggioda Foto UtenteNSE » 9 apr 2019, 14:14

Il "contro" principale è uno solo.
Aumentano l'inquinamento!
Mi spiego meglio, ogni volta che uno fa un intervento "visibile", qualcuno ci specula per guadagnare visibilità per se stesso, ovvero tutti coloro che non avendo ne arte ne parte si buttano a fare gli arruffapopoli e sfruttare questi eventi per fare carriera politica.
Dopo un intervento del genere iniziano tutta una serie di manifestazioni di piazza, di atti ostili ecc ecc.
Le manifestazioni bloccano il traffico, i manifestanti devono raggiungere il luogo della manifestazione e tutto questo AUMENTA SENSIBILMENTE L'INQUINAMENTO!
Ecco spiegato!
Non solo, ma magari qualcuno di loro potrebbe rimanere inavvertitamente asfaltato da qualche mezzo mobile o comunque sia, per raggiungere il luogo delle manifestazioni di sicuro aumenterà la probabilità che si verifichino incidenti automobilistici.
Un vero danno!

comunque.

La ragione vera è che la gente è impaurita con tutto, e la paura fa diventare resistenti ai cambiamenti.
Di sicuro, deturpa in parte il territorio, e chi lavora con il turismo ha un po' paura di questo.
Di sicuro aumenta un po' il rumore, ma anche li è molto soggettivo.

comunque, sei vai al parco della sterpaia, e guardi a nord, c'è ben di peggio.
Altrove. .Volutamente Anonimo
Avatar utente
Foto UtenteNSE
1.734 3 6
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 489
Iscritto il: 30 nov 2014, 18:25

0
voti

[3] Re: Parco eolico cittadino. Richiesta chiarimenti

Messaggioda Foto Utenteteletommy » 9 apr 2019, 14:44

Grazie infinite per la risposta. Se sai, potresti indicarmi quali sono le cifre economiche) in ballo? Ovvero in termini di costi/benefici per i cittadini? Nessun beneficio per loro ma solo per le casse comunali? Giusto per capire...Grazie ancora
Avatar utente
Foto Utenteteletommy
945 1 1 7
 
Messaggi: 38
Iscritto il: 1 mag 2012, 16:29

1
voti

[4] Re: Parco eolico cittadino. Richiesta chiarimenti

Messaggioda Foto UtenteNSE » 9 apr 2019, 16:24

teletommy ha scritto:Grazie infinite per la risposta. Se sai, potresti indicarmi quali sono le cifre economiche) in ballo? Ovvero in termini di costi/benefici per i cittadini? Nessun beneficio per loro ma solo per le casse comunali? Giusto per capire...Grazie ancora


Permettimi una nota molto polemica.
"Nessun beneficio per loro ma solo per le casse comunali? " Io un concetto del genere non lo riesco proprio a concepire.
Non credo che il comune possa ricavarci molto, non so se i generatori eolici sono soggetti e ici/imu, ma per le mia visione delle cose, se entrano soldi in cassa dei comuni, questi si traducano in servizi e/o in minor oneri per i cittadini.
Scusami ma su questo piano non ti seguo
Altrove. .Volutamente Anonimo
Avatar utente
Foto UtenteNSE
1.734 3 6
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 489
Iscritto il: 30 nov 2014, 18:25

0
voti

[5] Re: Parco eolico cittadino. Richiesta chiarimenti

Messaggioda Foto Utenteteletommy » 9 apr 2019, 16:56

No, non ci siamo capiti. Forse mi sono spiegato male. Io la penso assolutamente come te! La mia era una domanda indiretta ovvero so benissimo che entrate equivalgono a migliori servizi tanto che io sono assolutamente a favore; sto solo cercando di mettermi nel cervello dei moltissimi che sono incavolati neri per tutto questo... :-P
Avatar utente
Foto Utenteteletommy
945 1 1 7
 
Messaggi: 38
Iscritto il: 1 mag 2012, 16:29

0
voti

[6] Re: Parco eolico cittadino. Richiesta chiarimenti

Messaggioda Foto Utentelelerelele » 11 apr 2019, 8:46

mi accodo alla discussione per dire la mia.

Non capisco perché tutte queste lamentele quando "tutti" usiamo le tecnologie per scopi anche non necessari, e queste vanno ad energia elettrica, mica a melanzane!


detto questo l'alternativa su grande scala può essere anche molto peggiore di vedere una pala girare.

saluti.
Avatar utente
Foto Utentelelerelele
2.211 3 7 8
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2530
Iscritto il: 8 giu 2011, 8:57
Località: Reggio Emilia

0
voti

[7] Re: Parco eolico cittadino. Richiesta chiarimenti

Messaggioda Foto UtenteNSE » 11 apr 2019, 9:03

teletommy ha scritto:No, non ci siamo capiti. Forse mi sono spiegato male. Io la penso assolutamente come te! La mia era una domanda indiretta ovvero so benissimo che entrate equivalgono a migliori servizi tanto che io sono assolutamente a favore; sto solo cercando di mettermi nel cervello dei moltissimi che sono incavolati neri per tutto questo... :-P


Quando entra in campo la voglia di fanatismo, ragione per cui le persone sentono il bisogno di aggregarsi contro un nemico comune: non c'è argomento "logico" o razionale che tenga.

Di fatto, ti puoi appellare al fatto che. . li vicino (100km in linea d'aria) hai Montalto di Castro, e quindi se ci sono le pale, ci sarà meno particolto nell'aria dato dalla centrale di Montalto di Castro, meno particolato nella verdura, meno veleni nell'aria che respirano i bimbi o nei cibi che mangiano i bimbi ecc ecc.

Vantaggi "diretti" i locali non ne hanno, magari sarebbe una buona idea pensare a qualche vantaggio diretto.

Ma è veramente dura.
Altrove. .Volutamente Anonimo
Avatar utente
Foto UtenteNSE
1.734 3 6
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 489
Iscritto il: 30 nov 2014, 18:25

0
voti

[8] Re: Parco eolico cittadino. Richiesta chiarimenti

Messaggioda Foto Utentemarc96 » 11 apr 2019, 11:13

L'energia elettrica è necessaria e bisogna produrla, su questo non ci sono dubbi.
Un palo eolico è equivalente ad un piccolo (o piccolissimo) pozzo di petrolio.
Chiedo: chi è quel pazzo che disponendo di un pozzo di petrolio lo regala al primo che capita?
Risposta: i comuni italiani che, con zero capacità imprenditoriali, regalano ai privati (in questo caso 2%) risorse vitali.
Ben vengano i pali eolici in zone a bassa vocazione turistica, ma che siano in buona parte della comunità che li deve ammirare, ad es. con società miste tra comuni e privati per la parte tecnica.
Avatar utente
Foto Utentemarc96
299 1 8
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 193
Iscritto il: 16 ott 2011, 10:03


Torna a Energia e qualità dell'energia

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti