Pagina 1 di 1

Esercizio elettrotecnica risoluzione circuito.

MessaggioInviato: 7 lug 2012, 0:06
da Eneru
Ciao a tutti; oggi mentre provavo a fare degli esercizi di elettrotecnica per tenermi allenato mi sono bloccato subito al primo :-) , vi chiedo se potete aiutarmi a risolvere questo esercizio:

Nel seguente circuito sono noti:
C1= 32uF; C2= 8uF; C3= 20uF; R= 14 Ω; Ra= 0,1Ω; R1+R2=\frac {2}{5} \cdot (R3+R4)
Ri= 0,9Ω resistenza interna del generatore reale di tensione di f.e.m. E.

Si sa inoltre che:
a) con K1 chiuso e K2 aperto l'amperometro segna 3,5 A mentre le tensioni ai capi di C2 e C3 valgono entrambe 10 V;
b) con K1 e K2 entrambi chiusi l'amperometro segna una corrente di 9,2 A.

Determinare: E, R1, R2, R3, R4.

Soluzioni del libro:
E = 138 V; R3= 73Ω; R4=12,5Ω;
R1 ed R2 hanno 2 possibili soluzioni a seconda della polarità della carica del condensatore C3:
1. R1= 25,2Ω; R2= 9Ω.
2. R1= 33,2Ω; R2= 1Ω.

Re: Esercizio elettrotecnica risoluzione circuito.

MessaggioInviato: 7 lug 2012, 0:28
da Piercarlo
Dov'è che ti blocchi?

Ciao
Piercarlo

Re: Esercizio elettrotecnica risoluzione circuito.

MessaggioInviato: 7 lug 2012, 8:50
da RenzoDF
Farei in questo modo:

a) visto che Ri, Ra e R sono in serie le sommiamo ottenendo una Rt=15Ω

b) calcolerei la f.e.m. del generatore con E=9.2x15=138V

c) noto il rapporto (R1+R2)/((R3+R4)=2/5, la corrente di 3.5A andrà a dividersi con la regola del partitore in 2.5A nella serie R1 R2 e in 1A nella serie R3 R4

d) nota la tensione su C2 pari a 10V, visto che 8μF può essere visto come la serie di 4 condensatori da 32μF, la tensione ai capi della serie C1 C2 sarà di 10x5/4=12.5V

e) visto che questa è anche la tensione su R4, R4 sarà pari a 12.5/1=12.5Ω

f) se C3 è carico con il positivo a sinistra, avremo che la tensione su R2 sarà 12.5+10=22.5V e quindi R2=22.5/2.5=9Ω, in caso contrario R2=(12.5-10)/2.5=1Ω

g) visto che ai capi della serie R1 R2 la d.d.p. è pari a E-Rt x 3.5=85.5V, su R1 ...

lascio a te completare.

Re: Esercizio elettrotecnica risoluzione circuito.

MessaggioInviato: 7 lug 2012, 15:23
da Eneru
Grazie Renzo però non ho capito bene come hai fatto il passaggio (d) per calcolare la tensione ai capi della serie C1 C2. Potresti rispiegarmelo?

Re: Esercizio elettrotecnica risoluzione circuito.

MessaggioInviato: 7 lug 2012, 16:59
da RenzoDF
Eneru ha scritto:... non ho capito bene come hai fatto il passaggio (d) per calcolare la tensione ai capi della serie C1 C2. Potresti rispiegarmelo?

E' un modo che usiamo noi idraulici per non scomodare il partitore capacitivo, e direi che bastava leggere quello che avevo scritto ... ovvero 4 condensatori da 32 in serie ne fanno uno da 8, questa trasformazione mentale serve perché in questo modo facciamo si che la serie di C1 e C2 corrisponda alla serie di cinque condensatori uguali da 32.
Se sappiamo che la tensione su 4 (corrispondenti a C2), è pari a 10 volt, su uno dei quattro sarà 10/4 di volt, e su tutti e cinque sarà 5x(10/4); è un'abitudine personale e la uso (quando possibile) anche per i paralleli resistivi.
Ad ogni modo puoi sempre usare il partitore capacitivo "in retromarcia".

Re: Esercizio elettrotecnica risoluzione circuito.

MessaggioInviato: 7 lug 2012, 20:10
da Eneru
Ok capito grazie mille è la prima volta che vedo questo metodo e non capivo bene come funzionava