Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Come riconoscere esaurimento di una batteria ricaricabile

Circuiti e campi elettromagnetici

Moderatori: Foto UtenteIsidoroKZ, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteEdmondDantes

0
voti

[1] Come riconoscere esaurimento di una batteria ricaricabile

Messaggioda Foto Utentefloppinoo » 18 nov 2013, 1:15

Raga voglio farvi una domanda .. qual è il modo elettronico per capire che una batteria ricaricabile non funziona più .. e che va sostituita ??
Avatar utente
Foto Utentefloppinoo
205 1 3 7
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 508
Iscritto il: 24 lug 2010, 9:26

1
voti

[2] Re: come riconoscere esaurmento di una batteria ricaricabile

Messaggioda Foto Utenteabusivo » 18 nov 2013, 11:04

Penso che la prima cosa che si nota sia una tensione della stessa più bassa di quella nominale.
Poi chiaramente se ci applichi un carico la batteria dura poco e comunque la tensione è molto più bassa.
A volte le trovi in corto e a volte no.
Non si può dire che le batterie ricaricabili fanno tutte la stessa fine.
Comunque questa è la mia opinione basata sull'esperienza, aspettiamo il commento di chi ne sa di più di me!
Avatar utente
Foto Utenteabusivo
8.895 4 4 7
Master
Master
 
Messaggi: 4977
Iscritto il: 16 ott 2012, 18:43
Località: L'Aquila

0
voti

[3] Re: come riconoscere esaurmento di una batteria ricaricabile

Messaggioda Foto UtenteFedericoSibona » 18 nov 2013, 11:37

Credo che la cosa più comune che possa succedere è che se misuri la tensione a vuoto, dopo la carica, questa sia corretta, ma, quando vai ad applicare un carico, anche non elevato, questa si abbassi notevolmente. In altre parole (molto terra terra): la batteria "prende" la tensione, ma non è più in grado di "reggere" la corrente o, quantomeno, la regge per tempi sempre più brevi ;-)
Avatar utente
Foto UtenteFedericoSibona
5.022 3 5 8
Master
Master
 
Messaggi: 3953
Iscritto il: 19 mar 2013, 11:43

0
voti

[4] Re: come riconoscere esaurmento di una batteria ricaricabile

Messaggioda Foto Utentefloppinoo » 18 nov 2013, 15:44

Capisco allora se dovrei fare tipo un controllo elettronico ...

dovrei ogni volta che carico la batteria
vedere quanto tempo serve alla batteria perche si scarichi, una volta che entra in esercizio
giusto ?

Quindi considerando un esempio molto vago :
se ad esempio normalmente la mia batteria si scarica dopo 2 giorni
di utilizzo su un circuito X e invece vedo che si scarica tipo ogni 2 ore dopo la ricarica
allora la batteria è in avaria?

Quindi voi mi dite che una batteria esaurita dopo la ricarica
raggiunge comunque il suo valore massimo in tensione ... e che l'avaria dipende solo
dalla durata?
Avatar utente
Foto Utentefloppinoo
205 1 3 7
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 508
Iscritto il: 24 lug 2010, 9:26

0
voti

[5] Re: come riconoscere esaurmento di una batteria ricaricabile

Messaggioda Foto UtenteFedericoSibona » 18 nov 2013, 15:55

floppinoo ha scritto: Quindi voi mi dite che una batteria esaurita dopo la ricarica
raggiunge comunque il suo valore massimo in tensione ... e che l'avaria dipende solo
dalla durata giusto?

Beh, giunta proprio a fine vita avrà problemi anche di tensione dopo la carica, non avrà neanche più la tensione dovuta a causa dell'autoscarica sulla resistenza interna, ma credo proprio che te ne accorgerai prima ;-)
Per inciso, tanti caricabatteria, più o meno intelligenti, si accorgono di tale situazione e non tentano neanche più di caricare la batteria ;-)
Avatar utente
Foto UtenteFedericoSibona
5.022 3 5 8
Master
Master
 
Messaggi: 3953
Iscritto il: 19 mar 2013, 11:43

0
voti

[6] Re: come riconoscere esaurmento di una batteria ricaricabile

Messaggioda Foto Utentefloppinoo » 18 nov 2013, 18:57

Quindi ad esempio se ho una batteria da 9 volt
che generalmente ha una tensione di carica di 9,3 volt

se è esaurita significa che anche se caricata non ragiungero
mai i 9 volt ?
Avatar utente
Foto Utentefloppinoo
205 1 3 7
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 508
Iscritto il: 24 lug 2010, 9:26

0
voti

[7] Re: come riconoscere esaurmento di una batteria ricaricabile

Messaggioda Foto Utentemarco438 » 18 nov 2013, 19:07

Non e' detto perche' la batteria potrebbe (alla misura del tester) segnare 9V, salvo poi sedersi al collegamento di un carico e scendere a 5/6V, a dimostrazione che e' esausta (se appena caricata) o scarica.
marco
Avatar utente
Foto Utentemarco438
37,0k 7 11 13
-EY Legend-
-EY Legend-
 
Messaggi: 16328
Iscritto il: 24 mar 2010, 15:09
Località: Versilia

5
voti

[8] Re: come riconoscere esaurmento di una batteria ricaricabile

Messaggioda Foto UtenteGuidoB » 19 nov 2013, 14:43

Il modo più semplice è, dopo averla caricata, collegarle un carico per un certo tempo (indicativamente da 10 secondi a qualche minuto, dipende dal carico e dal tipo di batteria), e nel contempo misurare la tensione.

Se questa scende sotto una certa soglia (che dipende dalla tensione nominale della batteria) vuol dire che la batteria non è più buona.

Esistono in commercio per pochi euro dei "prova pile" che effettuano questa prova sotto carico e danno un'indicazione dello stato con una lancetta in campo verde, giallo o rosso, oppure, più raramente, con LED colorati.

floppinoo ha scritto:Quindi ad esempio se ho una batteria da 9 volt [...] ?

Nel caso di un'accumulatore NiMH da 9 V nominali (7 elementi da 1,25 V = 8,75 V) e una capacità tipica di 200 mAh, io collegherei un carico che assorba una corrente in ampere pari al 25% della capacità in ampere ora (quindi 50 mA).
Se questo carico è costituito da un resistore, dovrà essere (legge di Ohm) da \frac{8,75\,V}{50\,mA} = 175\,\Omega (che arrotonderemo al valore standard più vicino, cioè 180 Ω). La potenza dissipata sarà (legge di Joule) \frac{\left(8,75\,V\right)^{2}}{180\,\Omega}= 0,43\,W. Dovremo perciò scegliere un resistore da 0,5 W o, meglio, da 1 W.

Il tempo e la soglia di tensione si trovano empiricamente. Per esempio, io partirei considerando che se la tensione sotto carico si mantiene al di sopra di 8,75 V per 60 secondi l'accumulatore è buono.
Se allo scadere dei 60 secondi la tensione è tra il 90% e il 100% di 8,75 V l'accumulatore comincia a dare segni di stanchezza.
Se scende sotto il 90% di 8,75 V, l'accumulatore è da scartare.

Poi affinerei soglie e tempi in funzione dell'esperienza.

A titolo informativo ti dico, in base a prove mie, che accumulatori al piombo da 12 V, 2 Ah, con un carico di 44 Ω, se avariati, dopo 2 minuti presentavano una tensione inferiore a 10,8 V (il 90% della tensione nominale di 12 V).
Con quel carico la corrente che passava era pari a circa il 14% della capacità (e non il 25% come ti ho proposto per abbreviare i tempi).
Inizialmente io con quel carico effettuavo prove che duravano 10 minuti. Alla luce dell'esperienza ho poi visto che 2 minuti erano sufficienti, visto che in quel tempo tutti gli accumulatori avariati si rivelavano. Infatti non mi è mai successo che un accumulatore con tensione OK dopo 2 minuti, andasse sotto la soglia dopo 10 minuti.

Se invece di prove manuali, che devono essere rapide, puoi fare autodiagnosi automatiche, allora si possono fare le cose molto più per bene. Per esempio in un apparato, ogni tre mesi potresti automaticamente assorbire la massima corrente che il dispositivo può richiedere alla batteria, e per un tempo prolungato. In un paio d'ore potresti richiedere tanta energia quanta se ne va nel peggiore dei casi in un black-out di 12 ore, e quindi avere una garanzia effettiva della capacità residua e della durata di una batteria di riserva.
Big fan of ƎlectroYou!
Avatar utente
Foto UtenteGuidoB
14,5k 6 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2253
Iscritto il: 3 mar 2011, 16:48
Località: Madrid

0
voti

[9] Re: come riconoscere esaurmento di una batteria ricaricabile

Messaggioda Foto Utentepeieppe » 23 mag 2019, 11:02

So che e' un post vecchio comunque , GuidoB ottima spiegazione complimenti.
SE dovessi verificare lo statodi una batteria di una E-bike tiene ancora la carica potrei applicare le stesse formule con calcoli diversi :ok:
3 batterie in serie da 12Volt 14ah , smontate scollegate , aggiunta qualche goccia di elettrolita per batterie e ricaricate il tester mi segna 12,6 su due , su l'altra 12,8.
Potrei collegarci una lampadina da auto e con i tuoi calcoli vedere quanto tempo sta accesa , spero di riuscire a rifare i tuoi calcoli :D :mrgreen:
Avatar utente
Foto Utentepeieppe
0 2
 
Messaggi: 13
Iscritto il: 21 mar 2014, 20:12

0
voti

[10] Re: come riconoscere esaurmento di una batteria ricaricabile

Messaggioda Foto UtenteGuidoB » 25 mag 2019, 23:46

Per 14 Ah dovresti far passare circa 3,5 A, usando una lampadina da 12 V x 3,5 A = 42 W.

Se non la trovi, potresti usare due lampadine da auto a incandescenza da 21 W delle luci di stop posteriori, collegandole in parallelo.

Dalla luminosità delle lampadine è spesso impossibile capire se la batteria è efficiente.
In parallelo alle lampadine dovrai collegare un multimetro digitale e misurare la tensione.
Big fan of ƎlectroYou!
Avatar utente
Foto UtenteGuidoB
14,5k 6 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2253
Iscritto il: 3 mar 2011, 16:48
Località: Madrid

Prossimo

Torna a Elettrotecnica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti