Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

riscaldare un blocco di alluminio

Circuiti e campi elettromagnetici

Moderatori: Foto UtenteIsidoroKZ, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteEdmondDantes

0
voti

[31] Re: riscaldare un blocco di alluminio

Messaggioda Foto Utenteesisnc » 18 ott 2017, 11:03

Ciao setteali,
il problema è che, per i fenomeni fisici esposti nel post [29] che sono propri del materiale da scaldare, la variabile dominante è quanta potenza riesci a trasferire al pezzo sottoposto al campo magnetico inducente.
Nel circuito equivalente del sistema, schematizzato come circuito magneticamente accoppiato, quello che provoca il riscaldamento del pezzo sono solo le correnti parassite indotte che circolando in percorsi (interni all'alluminio) che presentando resistenza elettrica, dissipano potenza per effetto Joule e quindi riscaldamento. Tutto questo si schematizza con una resistenza fittizia equivalente secondaria di valore molto basso dato che l'alluminio è un ottimo conduttore. Quindi per avere un riscaldamento importante ed in tempi brevi si parla di convertitori con potenze di kW e correnti indotte di kA. La vedo dura gestirle con un semplice oscillatore Royer.......
Avatar utente
Foto Utenteesisnc
2.682 1 7 11
Master
Master
 
Messaggi: 361
Iscritto il: 24 feb 2009, 12:12

0
voti

[32] Re: riscaldare un blocco di alluminio

Messaggioda Foto Utentesetteali » 18 ott 2017, 11:12

Ciao esisnc,
mi hai convinto, d'accordo che eventualmente ci vorrebbero delle potenze esagerate per il tipo di macchina che è e per il tipo di lavorazione, quindi questa strada non è ideale.

Ti chiedo......ci sono altre strade per riscaldare un blocco di alluminio [1], escludendo delle resistenze interne?
O_/
<< vedi di pigliare arditamente in mano,
il dizionario che ti suona in bocca,
se non altro è schietto e paesano.
(Giuseppe Giusti) <<
Avatar utente
Foto Utentesetteali
5.496 4 5 7
Master
Master
 
Messaggi: 2998
Iscritto il: 15 dic 2013, 21:09

0
voti

[33] Re: riscaldare un blocco di alluminio

Messaggioda Foto Utenteadert » 18 ott 2017, 16:38

In effetti è sempre stata presa in considerazione la potenza necessaria a scalare il pezzo di alluminio, senza considerare il rendimento del trasferimento della stessa da primario, royer , al secondario pezzo di alluminio.
Per i materiali amagnetici, alluminio, nei riguardi del riscaldamento, sparisce il fenomeno dell'isteresi e rimane solo quello delle correnti parassite.
Ho fatto delle prove con il ZVC da 1000 w 33 kHz e in effetti la corrente richiamata al trasformatore lato 24 V ac ha un delta di 1 ampere ( 24 VA) all'inserzione del pezzo di alluminio, mentre con un campione in ferro della stessa supeficie ha un delta di 12A ( 288 VA). Un rapporto 1/10 , come detto da esisnc.
Ma non potresti sostiure il blocco di alluminio con uno di ferro, magari allegerito con fori.
Ciao
Scopo principale della nostra vita , è dare prosieguo alla vita , come tutti gli esseri viventi fanno.
Avatar utente
Foto Utenteadert
182 1 7
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 186
Iscritto il: 19 apr 2014, 16:57

0
voti

[34] Re: riscaldare un blocco di alluminio

Messaggioda Foto Utentesetteali » 18 ott 2017, 19:05

adert ha scritto:......
Ma non potresti sostiure il blocco di alluminio con uno di ferro, magari allegerito con fori.
Ciao


No! Non è possibile :mrgreen:
O_/
<< vedi di pigliare arditamente in mano,
il dizionario che ti suona in bocca,
se non altro è schietto e paesano.
(Giuseppe Giusti) <<
Avatar utente
Foto Utentesetteali
5.496 4 5 7
Master
Master
 
Messaggi: 2998
Iscritto il: 15 dic 2013, 21:09

Precedente

Torna a Elettrotecnica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 10 ospiti