Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

dubbio guasto franco a terra neutro connesso a terra (BT)

Circuiti e campi elettromagnetici

Moderatori: Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto UtenteEdmondDantes

0
voti

[1] dubbio guasto franco a terra neutro connesso a terra (BT)

Messaggioda Foto Utentementos » 8 nov 2018, 19:04

Buonasera a tutti.
Apro un thread su questa sezione perché mi sembra più adatta come sezione.
Ho un dubbio in merito ad una questione.
Ho letto che i sistemi in Bassa Tensione con neutro isolato (sistemi IT) sono caratterizzati dal fatto di avere una maggiore continuità di servizio, a discapito del fatto che in caso di guasto a terra la fase guasta va al potenziale di terra e le fasi sane vanno in sovratensione alla tensione concatenata del sistema (sto supponendo implicitamente che si tratti di un guasto franco).
Fin qui tutto ok, sono chiarissime le affermazioni che vi riporto sopra e che vengono giustificate con il triangolo delle tensioni (nel libro sono riportate delle immagini).
Mi domando: ma se connetto il neutro a terra e ho un guasto su una fase (guasto franco), anche in questo caso dovrebbe valere che la fase guasta va a terra e le fasi sane vanno in sovratensione alla tensione concatenata del sistema?
In altre parole, il mio dubbio può essere "rigirato" in altra maniera.
Se ho un guasto franco in un sistema di Bassa Tensione con neutro connesso direttamente a terra e con neutro isolato, in entrambi i casi la fase guasta va a terra e le fasi sane vanno in sovratensione e assumo valore pari alla tensione concatenata. Giusto?
Avatar utente
Foto Utentementos
65 1 7
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 103
Iscritto il: 24 apr 2012, 17:29

0
voti

[2] Re: dubbio guasto franco a terra neutro connesso a terra (BT

Messaggioda Foto UtenteEdmondDantes » 8 nov 2018, 19:43

Disegna due figure con fidocadj, illustrando bene quello che hai in mente.

Che libro stai utilizzando?
Sei uno studente universitario o di scuola superiore?

P.S.
Nei sistemi IT e' sconsigliato distribuire il neutro.
Il Conte di Montecristo

Se non studio un giorno, me ne accorgo io. Se non studio due giorni, se ne accorge il pubblico.
La scienza non è democratica e le sue leggi non si decidono per alzata di mano.
Non seguo il metodo Montessori.
Avatar utente
Foto UtenteEdmondDantes
7.774 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2355
Iscritto il: 25 lug 2009, 22:18
Località: Marsiglia

0
voti

[3] Re: dubbio guasto franco a terra neutro connesso a terra (BT

Messaggioda Foto Utenteadert » 8 nov 2018, 23:43

mentos ha scritto:Buonasera a tutti.

In altre parole, il mio dubbio può essere "rigirato" in altra maniera.
Se ho un guasto franco in un sistema di Bassa Tensione con neutro connesso direttamente a terra e con neutro isolato, in entrambi i casi la fase guasta va a terra e le fasi sane vanno in sovratensione e assumo valore pari alla tensione concatenata. Giusto?

Oltre a come è gestito il neutro N (1° lettera), va considerato come sono collegate le masse (seconda lettera).
Sistemi elettrici in bassa tensione di tipo IT;
Prima lettera I=Il neutro non è collegato a terra oppure è collegato a terra tramite un’impedenza
Seconda lettera T= Masse collegate a terra
Nei sistemi IT l'andata a terra della prima fase non comporta l'intervento delle protezioni elettriche lasciando il sistema operante, va segnalata l'andata a terra della fase per organizzare l'intervento di riparazione (sistema di controllo isolamento per fase), l'andata a terra della 2° fase determina l'intervento delle protezioni elettriche e l'interruzione del servizio. Si usa per processi dove è necessaria la continuità funzionale, es laminatoi, fonderie ecc, la dove l'interruzione della continuità funzionale del sistema mette a rischio la sicurezza delle persone.
Nei sistemi TT con neutro collegato a terra in cabina, prima lettera T e masse collegate a conduttore di terra, seconda lettera T l'andata a terra della prima fase determina subito l'intervento delle protezioni elettriche e l'interruzione del servizio.
Scopo principale della nostra vita , è dare prosieguo alla vita , come tutti gli esseri viventi fanno.
Avatar utente
Foto Utenteadert
162 1 7
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 180
Iscritto il: 19 apr 2014, 16:57

0
voti

[4] Re: dubbio guasto franco a terra neutro connesso a terra (BT

Messaggioda Foto Utentementos » 9 nov 2018, 10:56

EdmondDantes ha scritto:Disegna due figure con fidocadj, illustrando bene quello che hai in mente.

Che libro stai utilizzando?
Sei uno studente universitario o di scuola superiore?


Sto studiando dall'Iliceto.
Ti riporterei direttamente affermazione e disegni che vengono riportati, ma presumo non si possa fare quindi mi "arrangio" in altra maniera.
Qui sotto vedi un'immagine fatta da me che "riemula" l'immagine del libro.
Immaginiamo una situazione ideale di terna di tensioni simmetrica e diretta (figura a sinistra), e immaginiamo che avvenga un guasto franco.
Senza dover giustificare ogni singola cosa, si ha la situazione che riporto qui sotto.
Le fasi sane (in presenza di guasto con Rg=0) assumono il valore della tensione concatenata, la tensione di fase "guasta" va a zero.
La mia domanda non è capire il perché di tale affermazione, bensì capire il perché il libro afferma che il sistema IT è quello che prevede, in presenza di guasto, delle sovratensioni maggiori sulle fasi sani.

In altre parole: se io ponessi il neutro a terra (non ho dunque più un sistema IT) e avessi un guasto franco, non avrei le stesse sovratensioni sulle fasi sane che avrei nel caso di sistema IT e guasto franco?

Il mio dubbio è comprendere dunque quello che ho messo in grossetto sopra.

Immagine
Avatar utente
Foto Utentementos
65 1 7
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 103
Iscritto il: 24 apr 2012, 17:29

2
voti

[5] Re: dubbio guasto franco a terra neutro connesso a terra (BT

Messaggioda Foto UtentePanella » 9 nov 2018, 11:05

Il neutro è vincolato a terra, quindi il centro stella O' non si sposta da O.
Supponendo un guasto franco sulla fase A, questa va a zero, le altre rimangono invariate.
Avatar utente
Foto UtentePanella
697 4
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 177
Iscritto il: 19 gen 2018, 17:27

1
voti

[6] Re: dubbio guasto franco a terra neutro connesso a terra (BT

Messaggioda Foto Utentementos » 9 nov 2018, 11:22

Grazie mille Panella mi hai "illuminato" :D
Allora:
Panella ha scritto:Il neutro è vincolato a terra, quindi il centro stella O' non si sposta da O.

Certo, ovviamente!
Panella ha scritto:Supponendo un guasto franco sulla fase A, questa va a zero, le altre rimangono invariate.

Questo è direttamente legato al fatto che il centro stella non si sposta; se il centro stella non si sposta una fase va a zero, e le altre due fasi rimangono per forza alla tensione di fase (è più facile spiegandolo con carta e penna piuttosto che per iscritto).
Dunque, se non erro, il diagramma delle tensioni dovrebbe essere il seguente?
Immagine
Avatar utente
Foto Utentementos
65 1 7
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 103
Iscritto il: 24 apr 2012, 17:29

0
voti

[7] Re: dubbio guasto franco a terra neutro connesso a terra (BT

Messaggioda Foto UtentePanella » 9 nov 2018, 11:24

Si perfetto :ok:
Avatar utente
Foto UtentePanella
697 4
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 177
Iscritto il: 19 gen 2018, 17:27

0
voti

[8] Re: dubbio guasto franco a terra neutro connesso a terra (BT

Messaggioda Foto Utentementos » 9 nov 2018, 11:33

Panella ha scritto:Si perfetto :ok:

Perfetto, grazie mille!! :D
Buona giornata
Avatar utente
Foto Utentementos
65 1 7
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 103
Iscritto il: 24 apr 2012, 17:29

0
voti

[9] Re: dubbio guasto franco a terra neutro connesso a terra (BT

Messaggioda Foto Utenteadert » 9 nov 2018, 14:21

Con sistema IT, neutro isolato, l'andata franca a terra di una fase non fa intervenire le protezioni magnetiche. Rispetto a terra le 2 fasi non a terra mantengono il potenziale della tensione concatenata V, mentre la fase a terra ha potenziale=0.
Tra le tre fasi rimane sempre il potenziale concatenato V e il centro stella, Neutro, rimane rispetto a terra al potenziale di fase E.
Scopo principale della nostra vita , è dare prosieguo alla vita , come tutti gli esseri viventi fanno.
Avatar utente
Foto Utenteadert
162 1 7
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 180
Iscritto il: 19 apr 2014, 16:57

0
voti

[10] Re: dubbio guasto franco a terra neutro connesso a terra (BT

Messaggioda Foto UtenteEdmondDantes » 9 nov 2018, 23:57

Foto Utentementos, solo una precisazione.
Probabilmente non hai ancora studiato la parte che ti sto riportando, ma e' fondamentale e pertanto ti anticipo quanto segue.
Nello studio dei guasti si studia l'andamento del coefficiente di messa a terra k al variare del rapporto Z_{o}/Z_{d}.
In una rete a neutro isolato, le tensioni verso terra delle fasi sane assumono il valore della tensione concatenata d'esercizio, solo nel caso in cui e' possibile trascurare gli effetti capacitivi. In quel caso l'impedenza omopolare tende ad infinito e il coefficiente di messa terra vale 1.
Il Conte di Montecristo

Se non studio un giorno, me ne accorgo io. Se non studio due giorni, se ne accorge il pubblico.
La scienza non è democratica e le sue leggi non si decidono per alzata di mano.
Non seguo il metodo Montessori.
Avatar utente
Foto UtenteEdmondDantes
7.774 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2355
Iscritto il: 25 lug 2009, 22:18
Località: Marsiglia

Prossimo

Torna a Elettrotecnica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 20 ospiti