Pagina 1 di 1

serie generatore corrente e resistenza

MessaggioInviato: 21 lug 2019, 22:54
da Giovx24
salve,
se ho un generatore di corrente pilotato, in serie con una resistenza, posso togliere la resistenza e tutte le altre variabili del circuito rimangono invariate?

Re: serie generatore corrente e resistenza

MessaggioInviato: 21 lug 2019, 23:19
da RLC
Ciao
In generale, mi viene da dire di no, perché se il generatore di corrente eroga una corrente proporzionale alla cdt sulla suddetta resistenza; togliendo quest'ultima mi trovo un circuito insensato. In questi casi è sarebbe meglio, se puoi, caricare il circuito in esame piuttosto che ragionare in linea troppo generale, sulla falsariga dei post precedenti nella sezione "Elettrotecnica generale"

Re: serie generatore corrente e resistenza

MessaggioInviato: 21 lug 2019, 23:35
da Giovx24
grazie,

il circuito è questo

Immagine

con K chiuso ed S aperto, devo calcolare la corrente sull'induttore a regime, i generatori sono sinusoidali

Re: serie generatore corrente e resistenza

MessaggioInviato: 22 lug 2019, 9:11
da RenzoDF
RLC ha scritto:... In generale, mi viene da dire di no, perché se il generatore di corrente eroga una corrente proporzionale alla cdt sulla suddetta resistenza; togliendo quest'ultima mi trovo un circuito insensato. ...

Diciamo che quella particolare situazione circuitale sarà ben difficile che si presenti, visto che in quel caso (con transconduttanza necessariamente unitaria in modulo) si avrebbe una intrinseca instabilità del sistema; ad ogni modo basta escluderla dalla "regola". :-)

Giovx24 ha scritto:... il circuito è questo ...

Come ti dicevo su Matematicamente, togliendo il resistore cambiano le grandezze di ramo e quindi cambia anche quella tensione v(t) che vedo indicata, di conseguenza, se le richieste del problema la coinvolgessero, ti converrebbe considerare la rete originale, in quanto la (possibile) "convenienza" risolutiva del circuito semplificato, verrebbe controbilanciata dalla necessità di riconsiderare, a soluzione ottenuta, il contributo del resistore R.

Re: serie generatore corrente e resistenza

MessaggioInviato: 22 lug 2019, 10:19
da Giovx24
grazie

Re: serie generatore corrente e resistenza

MessaggioInviato: 23 lug 2019, 0:16
da Giovx24
ne approfitto per chiedere un'altra cosa,
nella risoluzione di circuiti del secondo ordine con generatori sinusoidali quando devo calcolare le condizioni iniziali mi ritrovo sempre a dover svolgere molti calcoli, cosa che non succede nel caso in cui i generatori sono costanti in quanto trasformo i condensatori in circuiti aperti, gli induttori in cortocircuiti e il circuito si semplifica notevolmente.

il procedimento che utilizzo è quello di passare nel dominio dei fasori e risolvere il circuito con il metodo dei nodi o degli anelli.

mi chiedevo se in generale ci vosse un metodo più efficiente

se sostituissi i generatori sinusoidali con dei generatori costanti che hanno come valore il valore dei generatori sinusoidali nell'istante zero, e studiassi la rete a regime, otterrei valori errati?

grazie

Re: serie generatore corrente e resistenza

MessaggioInviato: 23 lug 2019, 7:45
da RenzoDF
Per avere risposta alla tua domanda ti consiglio di dare un occhio ai thread aperti da Foto UtenteMrEngineer in quest'ultimo periodo, in quanto relativi alla problematica in oggetto; puoi per esempio partire dal seguente

https://www.electroyou.it/forum/viewtopic.php?f=2&t=78155&p=818413#p818739

per poi procedere con i successivi. ;-)

Re: serie generatore corrente e resistenza

MessaggioInviato: 23 lug 2019, 10:44
da Giovx24
Grazie
Mi sembra di capire che non ci siano altri metodi

Re: serie generatore corrente e resistenza

MessaggioInviato: 23 lug 2019, 12:52
da RenzoDF
Giovx24 ha scritto:... Mi sembra di capire che non ci siano altri metodi ... mi chiedevo se in generale ci vosse un metodo più efficiente

Beh, sostanzialmente tutto "gira" intorno ai principi di Kirchhoff, ma di alternative ai metodi citati ce ne sono, per esempio c'è la sovrapposizione degli effetti, la falsa posizione, Millman, dipende dai casi qual è quello più adatto al circuito.

Giovx24 ha scritto: ... se sostituissi i generatori sinusoidali con dei generatori costanti che hanno come valore il valore dei generatori sinusoidali nell'istante zero, e studiassi la rete a regime, otterrei valori errati?

Stanne certo! :-)