Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Help con Thevenin

Circuiti e campi elettromagnetici

Moderatori: Foto UtenteIsidoroKZ, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteEdmondDantes

0
voti

[11] Re: Help con Thevenin

Messaggioda Foto Utenteboggiano » 22 ago 2019, 11:29

Quindi, ricapitolando,
in questo esercizio, (ovviamente senza simulatori), il passaggio piu' veloce per calcolare la Eq e' riuscire a "vedere" i due partitori e non calcolare la Icc (che ci metto una vita a risolvere il circuito con Kirchhoff) per usare la formula Eq= Icc * Req.
O con metodi "basici" (quelli che possiedo io) ci poteva essere un'altra maniera?

Grazie mille
Avatar utente
Foto Utenteboggiano
55 3
 
Messaggi: 45
Iscritto il: 27 feb 2019, 16:24

0
voti

[12] Re: Help con Thevenin

Messaggioda Foto Utentedadduni » 22 ago 2019, 11:31

Ohhhh è arrivato il momento della mia figura pessima! :mrgreen:
perché nel calcolo del generatore equivalente visto ai capi di R5 avete tolto R5 dal circuito?
Viene 2V in uscita solo se togli R5 e fai il partitore a sinistra (viene 4V) meno il partitore a destra (viene 2V).
Ma io, sicuramente sbagliando, ho fatto i conti tenendo conto di R5! Ho separato i generatori, ho fatto Thevenin a destra e sinistra, e ho fatto il partitore di tensione tra le de resistenze equivalenti di Thevenin e la R5: non è così? ?%
Dai, non ditemi che dopo 5 anni di elettronica non so fare Thevenin perché è facile che cambio facoltà
Avatar utente
Foto Utentedadduni
1.655 2 6 12
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1037
Iscritto il: 23 mag 2014, 16:26

0
voti

[13] Re: Help con Thevenin

Messaggioda Foto Utenteboggiano » 22 ago 2019, 11:35

dadduni ha scritto:Ohhhh è arrivato il momento della mia figura pessima! :mrgreen:
perché nel calcolo del generatore equivalente visto ai capi di R5 avete tolto R5 dal circuito?

La so, la so!
(sto leggendo dal libro): "La forza elettromotrice Eq... coincide con la tensione Vab MISURATA A VUOTO ai due morsetti"

Nel primo post, ho dichiarato che R5 era ininfluente perche' il testo dell' esercizio non metteva il suo valore.
Avatar utente
Foto Utenteboggiano
55 3
 
Messaggi: 45
Iscritto il: 27 feb 2019, 16:24

0
voti

[14] Re: Help con Thevenin

Messaggioda Foto UtenteIlGuru » 22 ago 2019, 11:39

perché la tensione del generatore di Thevenin è quella a vuoto tra B ed A quindi R5 non ci deve essere.
Il circuito equivalente è questo:
\Gamma\nu\tilde{\omega}\theta\i\ \sigma\epsilon\alpha\upsilon\tau\acute{o}\nu
Avatar utente
Foto UtenteIlGuru
4.164 1 10 13
Master
Master
 
Messaggi: 1394
Iscritto il: 31 lug 2015, 23:32

0
voti

[15] Re: Help con Thevenin

Messaggioda Foto Utentedadduni » 22 ago 2019, 11:52

MMMMM..... nutro una serie di dubbi a riguardo però :roll:
"A vuoto" vuol solo dire che non bisogna aggiungere nulla oltre al resistore sotto misura: come un voltmetro.
Il contrario è "corto circuito" in cui tra i due morsetti c'è impedenza nulla: come un amperometro.

Credo che questo caso sia più esplicativo:


Siamo tutti d'accordo che per vedere la tensione ai capi di R2 bisogna fare il partitore no? E che quindi R2 non viene eradicata dal circuito?

Mi pare che Thevenin in questo caso venga semplicemente Vth= 0.5V (partitore di tensione) con una resistenza serie Rth=0.5ohm che è il parallelo di R1 ed R2.

perché nel partitore non togliamo la resistenza "sotto misura" e invece nel circuito dell' OP si?
Avatar utente
Foto Utentedadduni
1.655 2 6 12
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1037
Iscritto il: 23 mag 2014, 16:26

0
voti

[16] Re: Help con Thevenin

Messaggioda Foto UtentePietroBaima » 22 ago 2019, 11:59

boggiano ha scritto:O con metodi "basici" (quelli che possiedo io) ci poteva essere un'altra maniera?

Boh, io avrei risolto così:
Avendo sostituito R5 ad un corto circuito mi risulta che R1//R2=R3//R4 cioè che la tensione su R1 (e R2) è pari a 3V, così come la tensione su R3 e R4.
Significa che in R1 scorrono 3mA e in R2 1.5mA, per cui nel corto scorrono 1.5mA.

E una è fatta.

La R equivalente vista dal corto è R1//R3+R2//R4 che vale 1.33 kohm come hai correttamente calcolato tu.

La tensione del generatore equivalente thevenin vale quindi 1.5 mA * 1.33 kohm, cioè 2V.

Ho quindi concluso il conto.
Generatore codice per articoli:
nomi
emoticon
citazioni
formule latex

Io capisco le cose per come le scrivete. Per esempio: K sono kelvin e non chilo, h.z è la costante di Planck per zepto o per la zeta di Riemann e l'inverso di una frequenza non si misura in siemens.
Avatar utente
Foto UtentePietroBaima
77,5k 6 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 9531
Iscritto il: 12 ago 2012, 1:20
Località: Londra

0
voti

[17] Re: Help con Thevenin

Messaggioda Foto Utenteboggiano » 22 ago 2019, 12:09

PietroBaima ha scritto:
boggiano ha scritto:O con metodi "basici" (quelli che possiedo io) ci poteva essere un'altra maniera?

Boh, io avrei risolto così:
Avendo sostituito R5 ad un corto circuito mi risulta che R1//R2=R3//R4 cioè che la tensione su R1 (e R2) è pari a 3V, così come la tensione su R3 e R4.
Significa che in R1 scorrono 3mA e in R2 1.5mA, per cui nel corto scorrono 1.5mA.


E infatti e' quello che ho visto subito, a video, simulando il circuito!
Purtroppo, su carta, quest' esperienza mi manca! :?
Avatar utente
Foto Utenteboggiano
55 3
 
Messaggi: 45
Iscritto il: 27 feb 2019, 16:24

0
voti

[18] Re: Help con Thevenin

Messaggioda Foto Utentedadduni » 22 ago 2019, 12:17

Vabbè, visto che l'ho fatto posto anche la soluzione considerando anche la R5 da 100ohm, magari è un metodo che l'OP non conosce ossia quello della duplicazione dei generatori.

E' del tuttoequivalente disegnare un solo generatore connesso alle due resistenze superiori, oppure disegnarne due e connetterli ciascuno ad una sola resistenza. Ogni resistenza vedrà la stessa tensione ai suoi capi, il numero di maglie viene mantenuto e i circuiti sono del tutto equivalenti, ma è più facile vedere che ci sono due "partitori" ai lati su cui fare due Thevenin ottenendo così una sola maglia per calcolare la tensione su R5.
Questo considerando il fatto che mettere R5 all'interno del cirucito.
Avatar utente
Foto Utentedadduni
1.655 2 6 12
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1037
Iscritto il: 23 mag 2014, 16:26

0
voti

[19] Re: Help con Thevenin

Messaggioda Foto UtentePietroBaima » 22 ago 2019, 13:11

boggiano ha scritto:Purtroppo, su carta, quest' esperienza mi manca! :?

Devi fare tanto esercizio.
Generatore codice per articoli:
nomi
emoticon
citazioni
formule latex

Io capisco le cose per come le scrivete. Per esempio: K sono kelvin e non chilo, h.z è la costante di Planck per zepto o per la zeta di Riemann e l'inverso di una frequenza non si misura in siemens.
Avatar utente
Foto UtentePietroBaima
77,5k 6 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 9531
Iscritto il: 12 ago 2012, 1:20
Località: Londra

0
voti

[20] Re: Help con Thevenin

Messaggioda Foto UtenteEdmondDantes » 22 ago 2019, 18:59

Giustamente devi calcolare la tensione equivalente utilizzando i vari metodi fondamentali.
E devi esercitarti.

Se ti soffermi un attimo, il circuito da te allegato e' il cosiddetto ponte di Wheatstone (a livello topologico).
Per questo circuito, se approfondirai lo studio in tal senso (ci sono interi capitoli e monografie sull'argomento), la tensione equivalente vale:

\text{E}_{0}=\text{V}_{1}\frac{\text{R}_{3}\text{R}_{2}-\text{R}_{4}\text{R}_{1}}{\left ( \text{R}_{1}+\text{R}_{3} \right )\left ( \text{R}_{4}+\text{R}_{2} \right )}

Dalla quale si evince anche la condizione di bilanciamento del ponte. ;-)

Prova a sostituire i valori numerici.
Il Conte di Montecristo

Se non studio un giorno, me ne accorgo io. Se non studio due giorni, se ne accorge il pubblico.
La scienza non è democratica e le sue leggi non si decidono per alzata di mano.
Non seguo il metodo Montessori.
Avatar utente
Foto UtenteEdmondDantes
9.937 8 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2983
Iscritto il: 25 lug 2009, 22:18
Località: Marsiglia

PrecedenteProssimo

Torna a Elettrotecnica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 17 ospiti