Pagina 2 di 3

Re: Regime transitorio , Condensatore

MessaggioInviato: 7 feb 2024, 19:41
da GioArca67
Io non ho forse capito la teoria che hai esposto.
Potresti essere più esplicito per favore?

Re: Regime transitorio , Condensatore

MessaggioInviato: 7 feb 2024, 20:31
da RenzoDF
latiox05 ha scritto: ... Qui non viene spiegato il perché è subito 0.

Non viene spiegato, semplicemente perché 4 sta a 6 come 2 sta a 3. ;-)

latiox05 ha scritto: ... Non può essere vista come la tensione ai capi dei resistori?

Certo, ma è un'inutile perdita di tempo.

Re: Regime transitorio , Condensatore

MessaggioInviato: 7 feb 2024, 20:36
da GioArca67
Ma non è il caso di farli lavorare un po' questi ragazzi??? :D :D

Re: Regime transitorio , Condensatore

MessaggioInviato: 7 feb 2024, 21:59
da latiox05
RenzoDF ha scritto:
latiox05 ha scritto: ... Qui non viene spiegato il perché è subito 0.

Non viene spiegato, semplicemente perché 4 sta a 6 come 2 sta a 3. ;-)

latiox05 ha scritto: ... Non può essere vista come la tensione ai capi dei resistori?

Certo, ma è un'inutile perdita di tempo.


Ragazzi capisco che per voi è semplice ma sono alle prime armi...Se mi spiegate mi fate un favore! :-)

Re: Regime transitorio , Condensatore

MessaggioInviato: 7 feb 2024, 23:27
da GioArca67
Prova a calcolare la corrente in ciascun ramo composto da due R in serie (4 e 6 ; 2 e 3).

Re: Regime transitorio , Condensatore

MessaggioInviato: 8 feb 2024, 0:05
da stefanopc
Ma gli esercizi con i partitori di tensione li avete fatti e capiti?
Ciao

Re: Regime transitorio , Condensatore

MessaggioInviato: 8 feb 2024, 9:31
da latiox05
GioArca67 ha scritto:Prova a calcolare la corrente in ciascun ramo composto da due R in serie (4 e 6 ; 2 e 3).

Nel ramo con le resistenze in serie da 4 e 6 ohm , avrò 1A, mentre in quello con le resistenze da 2 e 3 avrò 2A.

Re: Regime transitorio , Condensatore

MessaggioInviato: 8 feb 2024, 9:35
da latiox05
Se invece uso il partitore di tensione sulla resistenza da 6 ohm , ottengo , 6 V , lo stesso risultato lo ottengo se faccio il partitore sulla resistenza da 3 ohm . Quindi la tensione del condensatore, per la posizione in cui si trova , è data dalla tensione sul primo ramo meno la tensione sul secondo ramo?

Re: Regime transitorio , Condensatore

MessaggioInviato: 8 feb 2024, 10:08
da GioArca67
Bravo! Vedi che con l'impegno si riesce!
Anche se non sei sicuro non fa nulla, è importante provarci diligentemente... e questo è quanto chiediamo in cambio delle spiegazioni.

Preferirei diversa terminologia: parli di rami e tensioni, ma occorrerebbero nodi (il condensatore non è collegato a dei rami, ma a dei nodi del circuito).
Inoltre nei rami di un circuito scorre corrente, ma le differenze di potenziale le hai fra nodi del circuito.

Quindi sì, la differenza di potenziale fra i nodi intermedi fra le resistenze è nulla, da cui le condizioni iniziali come mostrate.

Re: Regime transitorio , Condensatore

MessaggioInviato: 8 feb 2024, 18:38
da latiox05
Un'ultima cosa , giuro che è l'ultima! :-) Anche questo è un'esercizio sui condensatori , in pratica devo calcolare la tensione v in figura , che è quella del condensatore, che adesso vedo come circuito aperto . Le 2 resistenze da 6 ohm le escluderei dal calcolo , visto che il circuito è aperto in prossimità delle resistenze. Quello che farei , è applicare la legge del partitore di tensione sulla resistenza da 10 ohm , ma il risultato è sbagliato , in quanto la tensione mi dice che è 9V , cioè proprio quella del generatore. Questo mi fa presuppore che comunque si può dedurre subito ad occhio , ma non riesco a capire perché , potreste spiegarmi questo concetto per favore?
Screenshot 2024-02-08 173224.png
Screenshot 2024-02-08 173224.png (9.31 KiB) Osservato 1285 volte