Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Certificazione... dubbia

L'iter relativo alla marcatura CE e problemi connessi.

Moderatore: Foto UtenteGuerra

0
voti

[41] Re: Certificazione... dubbia

Messaggioda Foto Utentevenexian » 6 mag 2018, 14:53

No. Non è così e ti ho fatto l'esempio.

Se la lampada ha il cos-fi troppo basso, non è certificabile CE, ma l'ON non controlla il cos-fi, verifica solo la rispondenza ai RES e per l'ON va bene. In questo caso, anche se per l'ON va bene, la lampada non è comunque conforme alla direttiva CE.
Immagine
Avatar utente
Foto Utentevenexian
4.973 1 4 7
Master
Master
 
Messaggi: 1655
Iscritto il: 13 mag 2017, 10:07
Località: Venezia (ma va?)

0
voti

[42] Re: Certificazione... dubbia

Messaggioda Foto UtenteGuerra » 6 mag 2018, 15:01

Scusami, ma stai passando di palo in frasca come si dice.
L'ON ha il compito di verificare la conformità a specifici RES.
E' compito invece del costruttore della macchina scegliere i componenti e verificarne sia la conformità ai RES della DM e sia a tutte le direttive applicabili.
A questa affermazione mi avevi risposto:
"non ripetiamoci inutilmente" e "assodato".

Direttiva CE non vuol dire nulla, se non specifichi quale.
"Le domande non sono mai indiscrete. Le risposte lo sono a volte"
Per qualche dollaro in più
Avatar utente
Foto UtenteGuerra
34,5k 6 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 4711
Iscritto il: 14 apr 2010, 16:38

0
voti

[43] Re: Certificazione... dubbia

Messaggioda Foto Utentevenexian » 6 mag 2018, 15:07

Io non passo di palo in frasca, e con questo chiudo.

Grazie.
Immagine
Avatar utente
Foto Utentevenexian
4.973 1 4 7
Master
Master
 
Messaggi: 1655
Iscritto il: 13 mag 2017, 10:07
Località: Venezia (ma va?)

1
voti

[44] Re: Certificazione... dubbia

Messaggioda Foto UtenteMike » 6 mag 2018, 16:24

venexian ha scritto:Intendevo dire che ...


Ok, capito. La questione non cambia. Il costruttore è responsabile della valutazione dei rischi, di individuare quali direttive sono da applicare e quali RES da rispettare. La marcatura CE è unica ma è nella dichiarazione CE che vengono elencate le direttive applicate al prodotto e quali norme armonizzate utilizzare per rispettare i RES previsti dalle singole direttive. Il costruttore potrebbe costruire in casa tutti i componenti: meccanica, penumatica, elettrotecnica, elettronica, software, ecc. Se non ne ha le capacità, la specializzazione e le strutture produttive, si rivolge al mercato per acquistare i componenti necessari. Che produca in proprio i componenti o che li acquisti dal mercato, il costruttore rimane l'unico responsabile. Per esempio, il quadro elettrico di una macchina non è obbligatorio, si possono distribuire tutti i componenti nella macchina stessa. Il quadro elettrico è un prodotto a se stante come una plafoniera e la responsabilità dello stesso è sempre in campo al costruttore della macchina, infatti i quadristi che assemblano quadri di automazioni seguono l'iter CE ma non attaccano la targa e il costruttore la archivia nel fascicolo tecnico. Quindi, che il prodotto sia marcato CE o meno, o che la marcatura CE sia mendace, o che il prodotto fornito sia difforme ai RES, la responsabilità è sempre del costruttore.
--
Michele Guetta
--
Non credete minimamente a ciò che dico. Non prendete nessun dogma o libro come infallibile. (Buddha)
Avatar utente
Foto UtenteMike
50,9k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 14063
Iscritto il: 1 ott 2004, 18:25
Località: Conegliano (TV)

0
voti

[45] Re: Certificazione... dubbia

Messaggioda Foto Utentevenexian » 6 mag 2018, 18:00

Grazie Mike, questo chiarisce un bel po' la questione.

Vediamo alcuni casi:

1) Il costruttore della macchina incorpora una lampada di qualità, certificata. Il fornitore della lampada provvederà la documentazione di certificazione che il costruttore della macchina allegherà al fascicolo tecnico. L'ON verifica la documentazione solo per quanto attiene ai RES per i quali è stato interpellato dal costruttore. Per la lampada, l'ON può ritenere sufficiente la sola documentazione allegata o condurre prove sulla lampada stessa, se le stesse dovessero essere ritenute a suo giudizio utili a verificare la rispondenza ai RES della macchina nel suo insieme.

2) Il costruttore della macchina incorpora una lampada di qualità non certificata (1). Il costruttore della macchina deve generare tutta la documentazione relativa alla lampada come se la stessa fosse stata certificata e deve assicurarsi che la lampada rispetti le direttive cogenti. l'ON si comporta come al punto 1.

3) Il costruttore della macchina incorpora una lampada non a norma, ma certificata dal produttore con documentazione mendace o insufficiente (2). Il costruttore allega la documentazione ricevuta. Vediamo i due casi:

3a) Documentazione mendace. L'ON verifica la documentazione solo per quanto attiene ai RES per i quali è stato interpellato dal costruttore. Per la lampada, se l'ON ritiene sufficiente la sola documentazione allegata, può anche rilasciare parere favorevole, ma lo stesso è comunque invalidato dalla mendacità della documentazione fornita, illecito del quale si rende responsabile in primis il costruttore. Se l'ON decidesse di condurre prove sulla lampada stessa, potrebbe dare sia parere favorevole sia contrario, ma in caso di parere favorevole, questo sarebbe limitato ai RES per i quali l'ON è stato interpellato, mentre per le restanti imposizioni delle Direttive applicabili, resta l'illecito in capo al costruttore a causa della documentazione mendace come nel caso precedente.

3b) Documentazione insufficiente. L'ON verifica la documentazione solo per quanto attiene ai RES per i quali è stato interpellato dal costruttore. Se questa parte dovesse essere presente, si ritorna al caso 3a, se invece dovesse esser parte della documentazione mancante, l'ON richiede integrazione al costruttore che fornendola si posizionerà in uno dei casi precedentemente illustrati.

E' così?


(1) Per esempio un prodotto UL, non CE.
(2) Tipico caso di importazione di prodotti di scarsa qualità e anche caso posto in [1].
Immagine
Avatar utente
Foto Utentevenexian
4.973 1 4 7
Master
Master
 
Messaggi: 1655
Iscritto il: 13 mag 2017, 10:07
Località: Venezia (ma va?)

0
voti

[46] Re: Certificazione... dubbia

Messaggioda Foto UtenteMike » 6 mag 2018, 20:12

venexian ha scritto:E' così?

:ok:
--
Michele Guetta
--
Non credete minimamente a ciò che dico. Non prendete nessun dogma o libro come infallibile. (Buddha)
Avatar utente
Foto UtenteMike
50,9k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 14063
Iscritto il: 1 ott 2004, 18:25
Località: Conegliano (TV)

Precedente

Torna a Direttiva Macchine

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite