Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Genova-Polcevera: crolla il ponte Morandi.

Notizie scientifiche e non, comunicazioni, auguri, AAA cercasi, vendo, compro, piccoli racconti, curiosità, idee, fantasie ecc. Un fuori tema soft, senza argomenti scottanti

Moderatori: Foto Utenteadmin, Foto UtentePaolino

0
voti

[121] Re: Genova-Polcevera: crolla il ponte Morandi.

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 20 ago 2018, 11:53

Come già scritto da altri quando ci scappano i morti diventiamo tutti buoni... ma velocità ed economicità non confliggono con la sicurezza! Tutt'altro!

I soldi non sono mai abbastanza, negli anni passati anzi credo si possa affermare che società Autostrade abbia fatto utili enormi e lesinato (probabilmente, lo dirà la magistratura) sulle manutenzioni e sui monitoraggi, ma non per questo dobbiamo pensare di poter ORA sprecare tempo e soldi, visto che la situazione è grave in tutta la rete stradale e autostradale. Quindi i soldi andranno usati BENE

Riguardo la velocità...ogni giorno di attesa in più causerà un danno economico enorme a tutta la nazione, ma anche un disagio notevole a tantissimi genovesi pendolari.
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
27,7k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 7617
Iscritto il: 2 apr 2013, 16:08

1
voti

[122] Re: Genova-Polcevera: crolla il ponte Morandi.

Messaggioda Foto UtentePoirot » 20 ago 2018, 11:54

Quello che importa è ANCHE pensare alle soluzioni migliori per ripartire.
Il fatto ci siano stati dei morti non toglie il fatto che ci sia ANCHE un'autostrada interrotta.
Avatar utente
Foto UtentePoirot
3.292 1 3 4
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 873
Iscritto il: 1 ott 2008, 15:08

0
voti

[123] Re: Genova-Polcevera: crolla il ponte Morandi.

Messaggioda Foto Utente6367 » 20 ago 2018, 11:57

richiurci ha scritto:Come ha detto ieri Tozzi forse sarebbe ora di rivedere il nostro modello di sviluppo, e di mobilità in particolare.

fare nuove strade NON riduce il traffico ma lo aumenta, quindi la gronda fino a qualche giorno fa era l'ennesima opera infrastrutturale, comprensibili le posizioni contrarie di alcuni, viste le condizioni di Genova (e di altre città).


Questo è discutibile, quanto meno va inserito nel contesto. Tozzi ieri ha anche affermato che la Gronda è necessaria!
Non sempre è vero che nuove strade aumentino il traffico, ti potrei fare innumerevoli esempi.

Genova si è sviluppata dagli anni '70, il porto è cresciuto.
Un'unica arteria di collegamento da est a ovest, sia per il traffico locale che per quello internazionale, era insufficiente da anni, con o senza mobilità alternativa.
Avatar utente
Foto Utente6367
18,8k 5 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6065
Iscritto il: 9 set 2005, 0:00

0
voti

[124] Re: Genova-Polcevera: crolla il ponte Morandi.

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 20 ago 2018, 12:10

Non conosco il progetto della gronda, volevo solo evidenziare che le posizioni "contrarie" potevano essere allora condivisibili... e comunque con le informazioni attuali non credo si possa affermare che la presenza della gronda avrebbe evitato il crollo, visto che molti esperti ATTUALI non hanno né percepito sufficientemente il pericolo imminente, né formulato ipotesi definitive sui motivi del crollo.

Probabilmente la gronda avrebbe ridotto le sollecitazioni sul ponte e, se è crollato per fatica, ritardato di poco il crollo? Chi può dirlo...ma sarebbe crollato lo stesso visto che sembra si aspettino crepe evidenti per chiudere i ponti.

Riguardo le strade credo sia logicamente non contestabile il fatto che nuove strade possono solo aumentare il traffico, inteso globalmente ovviamente.
Se riduci incolonnamenti e velocizzi il collegamento tra due punti puoi solo invogliare qualche privato in più a muoversi in auto, e qualche container in più a viaggiare su TIR invece che su rotaia.

PS: io uso poco il treno e troppo l'auto, se dovessi trovare code di 3-4h ogni volta che vado al sud in auto in estate sicuramente passerei al treno, che ora escludo per motivi economici e logistici (Potenza è collegata maluccio e in treno ci metto lo stesso tempo se non di più)
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
27,7k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 7617
Iscritto il: 2 apr 2013, 16:08

2
voti

[125] Re: Genova-Polcevera: crolla il ponte Morandi.

Messaggioda Foto Utente6367 » 20 ago 2018, 12:25

richiurci ha scritto:Non conosco il progetto della gronda, volevo solo evidenziare che le posizioni "contrarie" potevano essere allora condivisibili... e comunque con le informazioni attuali non credo si possa affermare che la presenza della gronda avrebbe evitato il crollo, visto che molti esperti ATTUALI non hanno né percepito sufficientemente il pericolo imminente, né formulato ipotesi definitive sui motivi del crollo.


Di Gronda (Passante di Genova, Nuovo Morandi ecc) si inizia a parlare negli anni '80. Se ci si fosse mossi allora era strafatta da decenni.

Ma è stata bloccata dai diversi comitati, dalla litigiosità dei partiti, ecc.
Lo scopo era alleggerire dal traffico quel tratto di A10 ormai insufficiente. Anche quel ponte benché in origine non vi fosse una preoccupazione specifica. Tuttavia almeno dal 2013 si inizia a mettere in relazione la necessità della Gronda con le condizioni critiche del Morandi (Confindustria), al che i no Gronda si oppongono sostenendo la robustezza del Morandi (!!!)

Se per tempo fosse stata finita una strada alternativa, come minimo il ponte Morandi sarebbe stato liberato da buona parte del traffico pesante.
Nella migliore delle ipotesi ci sarebbe stata la possibilità di buttarlo giù e rifarlo da capo come già era stato preso in considerazione.
Alla peggio, forse, quando le cose si sono messe male, qualcuno lo avrebbe per tempo bloccato senza il timore di paralizzare Genova come invece purtroppo è accaduto.
Avatar utente
Foto Utente6367
18,8k 5 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6065
Iscritto il: 9 set 2005, 0:00

0
voti

[126] Re: Genova-Polcevera: crolla il ponte Morandi.

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 20 ago 2018, 13:16

Sono considerazioni che confliggono con la realtà italiana...

C'era qualche voce critica che evidenziava da tempo la criticità del ponte, ma se chi decide si affida (senza voler pensare male) alle verifiche e alle simulazioni che affermavano non ci fosse pericolo imminente...l'epilogo infausto si sarebbe probabilmente verificato lo stesso.

Per essere più chiari: se ricordo bene a seguito dei problemi era stato emesso un bando imponente per i prossimi mesi. Se fosse esistita la gronda probabilmente quel bando sarebbe stato emesso più tardi, e comunque "troppo tardi".


Con questo chiarisco che non sono certo contrario alla gronda, un po' perché non conosco la situazione, un po' perché mi sembra evidente che finché non si cambia rotta sulla mobilità la Liguria sia messa maluccio e nuove infrastrutture potrebbero essere necessarie.

Sono scettico, se non contrario, riguardo questo approccio, che si debba continuare a costruire ponti e autostrade invece che mantenere bene quelli esistenti, e cercare di deviare su altri vettori parte del traffico che ci sta uccidendo tutti.
Si preferisce continuare a proporre infrastrutture costosi e spesso ingiustificate, piuttosto che curare quelle esistenti

Ma costruire un nuovo ponte è molto meglio che manutenerne bene 3 o 4, ci guadagnano di più tutti: imprese, affaristi, politici...
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
27,7k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 7617
Iscritto il: 2 apr 2013, 16:08

4
voti

[127] Re: Genova-Polcevera: crolla il ponte Morandi.

Messaggioda Foto UtenteWALTERmwp » 20 ago 2018, 14:48

AZZZ ha scritto:In rete sto leggendo svariate cose, perfino ipotesi di cariche esplosive piazzate lì e in altri ponti cruciali per bloccare invasioni e/o spostamenti di materiali che non si volessero far spostare. Potrebbe essere plausibile, vista la rapidità del crollo e dalle testimonianze sui boati che non venivano dal cielo (fulmini), ma dal basso (bombe?) (...)
in rete si leggono anche tante fesserie.
Anche EY è in rete, ma si discute cercando di dare un senso alle parole, senza pretese, da semplici osservatori, pur sulla scia dell'emotività.
Non è retorico scrivere che su quel ponte ci siamo passati tutti, anche se fisicamente c'è chi non l'ha mai attraversato.

Io della gronda non so nulla, arrivo a vedere quella del tetto di casa mia e poco più in là, ma il chiacchierare che qui facciamo, a mio parere, non è il gratuito pettegolezzo a posteriori.
Ora tutta italia, me compreso, sa che quel viadotto era un osservato speciale: purtroppo lo è stato sin dalla sua edificazione.
Credo che di sintomi e segnali quella struttura ne avesse lanciati nel tempo agli addetti ai lavori, è solo(solo) mancato il coraggio a quello che, rischiando(consapevolmente) di passare per matto, avrebbe potuto e dovuto dichiararne la conclamata vetustà: l'invito all'interruzione del transito e al suo abbattimento.

Saluti
W - U.H.F.
Avatar utente
Foto UtenteWALTERmwp
22,2k 4 8 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6444
Iscritto il: 17 lug 2010, 18:42
Località: le 4 del mattino

0
voti

[128] Re: Genova-Polcevera: crolla il ponte Morandi.

Messaggioda Foto Utente6367 » 20 ago 2018, 14:53

luxinterior ha scritto:
L'analogo ponte libico di certo non mantenuto e controllato come quello di Genova è ancora in piedi.

In piedi ma chiuso per problemi strutturali. Prudenti i libici.
https://www.libyaobserver.ly/inbrief/au ... ty-reasons
Avatar utente
Foto Utente6367
18,8k 5 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6065
Iscritto il: 9 set 2005, 0:00

2
voti

[129] Re: Genova-Polcevera: crolla il ponte Morandi.

Messaggioda Foto Utentefpalone » 21 ago 2018, 18:55

Segnalo alcuni interessanti documenti sulla pagina facebook "ingegneria e dintorni".
un articolo sul ponte, all'epoca della sua realizzazione.
Una scansione di un articolo di primi anni '90 sugli interventi di rinforzo degli stralli (visibili sulla pagina facebook).
Avatar utente
Foto Utentefpalone
11,9k 5 7 10
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2309
Iscritto il: 26 dic 2007, 17:46
Località: roma

0
voti

[130] Re: Genova-Polcevera: crolla il ponte Morandi.

Messaggioda Foto Utentetaglialegna » 21 ago 2018, 19:43

fpalone ha scritto:Segnalo alcuni interessanti documenti sulla pagina facebook "ingegneria e dintorni".
un articolo sul ponte, all'epoca della sua realizzazione.
Una scansione di un articolo di primi anni '90 sugli interventi di rinforzo degli stralli (visibili sulla pagina facebook).


Per quelli come me che non sono molto social, diciamo un poco trogloditi, e non hanno il Facebook, non esistono altri metodi di lettura?

Bruno
Avatar utente
Foto Utentetaglialegna
141 1 4
 
Messaggi: 29
Iscritto il: 4 apr 2017, 23:10

PrecedenteProssimo

Torna a Magazine: notizie, presentazioni, annunci e molto altro

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti