Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Illuminazione domestica a LED, fastidioso flicker.

Notizie scientifiche e non, comunicazioni, auguri, AAA cercasi, vendo, compro, piccoli racconti, curiosità, idee, fantasie ecc. Un fuori tema soft, senza argomenti scottanti

Moderatori: Foto Utenteadmin, Foto UtentePaolino

0
voti

[1] Illuminazione domestica a LED, fastidioso flicker.

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 28 gen 2019, 0:52

La progressiva dismissione delle fluorescenti compatte mi ha forzatamente spinto verso la sostituzione delle lampadine di casa con esemplari a LED; la tensione della mia fornitura domestica è da sempre risultata piuttosto instabile dipendentemente dai periodi delle giornate, fenomeno che manifestandosi soprattutto nelle ore serali e notturne si evidenzia con un fastidioso flicker delle lampadine; sin da prima della messa al bando delle incandescenti avevo optato per la soluzione a "basso consumo" sostituendo tutte le lampadine (tranne quelle, bagno e locale caldaia, con accensioni e spegnimenti frequenti e utilizzo temporalmente limitato in cui sono poi passato alle alogene) con le fluorescenti compatte che risultano assolutamente insensibili alle variazioni della tensione di alimentazione; ora di quattro lampadine a LED, due, acquistate recentemente, una con filamenti LED e una a chip singolo si è ripresentato il problema del fastidioso effetto flicker, il quale peraltro non si manifesta con un'altra a strip LED (praticamente l'involucro di una fluorescente compatta con inserite delle strip LED) da brico di cui ignoro la marca ed un'altra, di cui ignoro la composizione interna perché con "vetro" opalino di marca Beghelli; evidentemente le diverse tipologie di lampade LED hanno lo stadio di alimentazione differente... qualcuno ne sa di più ?
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
14,3k 4 6 9
Master
Master
 
Messaggi: 9953
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

0
voti

[2] Re: Illuminazione domestica a LED, fastidioso flicker.

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 28 gen 2019, 10:02

Ovviamente dipende solo dal circuito di alimentazione, i LED sono velocissimi.

Alcune lampadine economiche, specie quelle basate sulle strip, alimentano lunghe strice di LED (fino a 60 circa) in serie, con un classico partitore capacitivo.

Altre usano chip più o meno evoluti.

La cosa strana è che io avrei ipotizzato quelle basate su strip più sensibili alle oscillazioni di rete, non viceversa. Potrebbe essere che anche le altre che hai usano la semplice partizione capacitiva
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
27,4k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 7494
Iscritto il: 2 apr 2013, 16:08

0
voti

[3] Re: Illuminazione domestica a LED, fastidioso flicker.

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 28 gen 2019, 14:03

:-) Alla faccia dell'economico... comuni lampadine con attacco E27 da quattro/cinque euro...
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
14,3k 4 6 9
Master
Master
 
Messaggi: 9953
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

0
voti

[4] Re: Illuminazione domestica a LED, fastidioso flicker.

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 10 feb 2019, 19:22

E alla faccia delle "mila" ore promesse di funzionamento ! I LED probabilmente durano mplto a lungo ma l'elettronica loro dedicata... l'altra sera ho acceso la luce in bagno a casa di mia madre, invece di accendersi ha iniziato a lampeggiare all'interno della "base" (corpo tra la virola e il bulbo opalino) scricchiolando, allora ho aperto l'interruttore e la ho svitata, il corpo era caldo tanto da poterlo appena maneggiare :?
la dissezione del cadavere ha fatto emergere la composizione interna formata da una serie di 12 LED SMD pilotati da un apposito circuito switching (non una semplice partizione capacitiva quindi) ma il bello è che tale lampada è durata meno di due mesi mentre le precedenti a incandescenza, date le accensioni protratte limitatamente duravano anni :twisted:
il componente che ho individuato come causa del lampeggìo interno è il condensatore C1, da 100 nF 400 V di colore marrone (probabilmente plastico) connesso "direttamente" all'ingresso tra fase e neutro con la sola interposizione di un fusibile SMD siglato 1R0 (indicato dalla serigrafia F1 sul PCB, altrimenti non avrei capito trattarsi di un fusibile, seguono un ponte SMD, un elettrolitico da 6,8 uF 400 V e via dicendo altri tipici componenti di un alimentatore switching... ); il condensatore si è annerito proprio in corrispondenza della sigla impedendo di capire se dopo la tensione di lavoro vi sia indicato qualcosa d'altro ma mi pare un comune condensatore e non un "X" o "Y" quale ignorantemente mi sarei aspettato di trovare in tale posizione :? ... forse data l'interposizione del fusibile :roll:
la lampada "inaffidabile" è marcata ECM (Ecoman), tra le varie scritte una recita ECM LED GOC 30 08 27 CRT, E27 8 W, 220-240 V, 50-60 Hz 30 mA
mi chiedo se la causa della prematura dipartita possa essere stato un picco di tensione di rete superiore ai 240 V indicati nelle specifiche della lampadina... ritengo però ben poco probabile che la tensione di rete a casa dei miei arrivi a superare i 284 V !
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
14,3k 4 6 9
Master
Master
 
Messaggi: 9953
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

0
voti

[5] Re: Illuminazione domestica a LED, fastidioso flicker.

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 10 feb 2019, 22:40

Dai componenti che hai elencato non mi sembra esclusa la partizione capacitiva...
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
27,4k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 7494
Iscritto il: 2 apr 2013, 16:08

0
voti

[6] Re: Illuminazione domestica a LED, fastidioso flicker.

Messaggioda Foto Utenteluxinterior » 11 feb 2019, 0:30

Un condensatore di quel tipo probabilmente ha specifica 1000ore a +105°C. Se poi hanno usato componenti generici non adatti per le temperature che può raggiungere internamente il corpo lampada la durata è ancora più bassa.
Claudiocedrone hai centrato il problema: ti raccontano di led da 20.000, da 50.000 ore ma poi i componenti dell'alimentatore hanno una durata nettamente inferiore.
Avatar utente
Foto Utenteluxinterior
2.397 2 4 8
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1387
Iscritto il: 6 gen 2016, 17:48

0
voti

[7] Re: Illuminazione domestica a LED, fastidioso flicker.

Messaggioda Foto Utenteantonyb » 11 feb 2019, 1:08

Io uso un faretto della nobile led da 11 anni, è in bagno quindi molte accensioni.
I prodotti di qualità ci sono ma costano, se ricordo bene la pagai 25 euro (solo la lampada), fa una bella luce sia come intensità sia come qualità.
http://www.nobile.it/
Avatar utente
Foto Utenteantonyb
1.919 2 8 12
Expert
Expert
 
Messaggi: 1518
Iscritto il: 11 ago 2011, 10:33

0
voti

[8] Re: Illuminazione domestica a LED, fastidioso flicker.

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 11 feb 2019, 1:41

Ok Foto Utenteluxinterior, ma sinora è la vita utile più breve in assoluto (qualche decina di ore di funzionamento complessivo) che abbia mai potuto osservare su una lampadina a tensione di rete di qualsivoglia tipologia :-| peraltro è pure libera di disperdere il caalore non essendo rinchiusa in alcunché (c'è solo il portalampada) per cui ritengo incidentale la prematura dipartita (qualcosa non ha funzionato come previsto);
Foto Utenterichiurci, la limitatezza della mia vista e la mancanza di strumentazione mi rendono difficoltoso ricavare lo schema completo e non posso fare fotografie decenti ma non vedo alcuna partizione; prima del ponte raddrizzatore ci sono solo il condensatore plastico "incriminato" e il fusibile, a valle del raddrizzatore l'elettrolitico di spianamento, poi "in ordine sparso" vari resistori SMD, un induttore TH, un "trasformatore" (o induttore con nucleo :roll: ), un integrato SMD DIP 8 PIN di cui mi risulta impossibile leggere la sigla, uno o due condensatorini ceramici SMD e un altro piccolo elettrolitico (e ovviamente i LED), lo stampato è monofaccia dal lato bulbo con i componenti TH infilati dal lato dissipante verso il corpo, il corpo pure è di alluminio per dissipare il calore (rivestito esternamente di plastica) e trovo "interessante" che il lampeggìo apparisse in trasparenza attraverso l'alluminio. O_/
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
14,3k 4 6 9
Master
Master
 
Messaggi: 9953
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

0
voti

[9] Re: Illuminazione domestica a LED, fastidioso flicker.

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 11 feb 2019, 15:04

:-) Altre cose curiose sono che nonostante la realizzazione paia abbastanza curata, non vi è traccia, ne come serigrafia, ne come piazzole, ne fisicamente di due fantomatici componenti cioè del resistore R5 e del condensatore C4 :? ... e, almeno per me che non avevo mai osservato internamente un dispositivo simile, che l'ingresso della tensione di rete abbia specificato L e N con la fase proveniente dalla filettatura della virola applicata al fusibile e tramite al fusibile ad uno degli ingressi di alternata del raddrizzatore e a un capo del condensatore plastico annerito (il neutro applicato all'altro ingresso di alternata del raddrizzatore e all'altro capo del suddetto condensatore)... dato che mi pare di ricordare che in alcuni circuiti a commutazione tale distinzione degi ingressi di fase e neutro abbia una certa importanza (anche se non ne ricordo il perché) non vorrei che la prematura dipartita possa essere stata causata dall'eventuale mancato rispetto di tale "polarizzazione" :? :? :? (ma allora queste lampade non sarebbero molto adatte alla commercializzazione in Italia dove tale polarizzazione nella impiantistica civile risulta di fatto piuttosto aleatoria... ).
O_/
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
14,3k 4 6 9
Master
Master
 
Messaggi: 9953
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

0
voti

[10] Re: Illuminazione domestica a LED, fastidioso flicker.

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 11 feb 2019, 15:15

ma il condensatore annerito è in parallelo al resto del circuito, cioè collegato direttamente alla tensione di rete?

comunque non credo la polarità possa essere importante in un dispositivo che non ha neanche il collegamento a terra....

Molte lampadine da me vivisezionate si rompono per "mala gestione" dei LED, con relativo surriscaldamento...nel tuo caso è mala getsione della parte circuitale :mrgreen:
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
27,4k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 7494
Iscritto il: 2 apr 2013, 16:08

Prossimo

Torna a Magazine: notizie, presentazioni, annunci e molto altro

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti