Pagina 1 di 5

Qualcuno suona la chitarra?

MessaggioInviato: 26 mar 2020, 0:28
da MonkeyDRufy
Ho una chitarra classica e vorrei imparare a suonare.
Quello che mi piacerebbe fare è imparare a suonare arpeggiando (pizzicare le singole corde con le dita), infatti vorrei comprarmi le unghie finte per suonare(non mi farò mai crescere le unghie).
Inoltre mi piacerebbe imparare la teoria musicale per poter scrivere la musica.

Quello che ho:
Chitarra classica
Metronomo Wittner analogico
Accordatore digitale

Quello che mi manca:
Un buon testo base di chitarra
Un buon testo di teoria musicale

Qualcuno saprebbe consigliarmi qualche buon libro?

Re: Qualcuno suona la chitarra?

MessaggioInviato: 26 mar 2020, 0:52
da wruggeri
Io non sono un esperto della chitarra classica (tutto quel che suono ha le corde rivestite di metallo), ma non sono sicuro che le unghie siano necessarie: so di gente che suona usando i polpastrelli, e io stesso (seppur con una chitarra acustica, quindi con corde in metallo) odiando le unghie lunghe lo faccio.

Detto questo, come testo base per teoria e armonia ritengo sia ottimo il celeberrimo libro di Walter Piston, che tratta a dovere l'armonia classica partendo davvero dalle basi minime. Per quanto riguarda lo strumento, invece, un classico è senz'altro "Metodo per chitarra" in tre volumi di Mario Gangi, e un altro testo molto famoso è "Escuela razonada de la guitarra" (non sono sicuro che esista un'edizione in italiano) di Emilio Pujol.

Re: Qualcuno suona la chitarra?

MessaggioInviato: 26 mar 2020, 3:13
da claudiocedrone
Ci sono diversi chitarristi su EY; la chitarra classica a quanto ne so la suona Foto UtenteBrunoValentep. es. e anche io da ragazzetto la ho studiata per quasi due anni... posso dirti subito di lasciar perdere l'idea dei "plettri per le dita" in quanto non sono di alcuna utilità per la chitarra classica ma si usano invece nelle tecniche finger picking con strumenti con corde metalliche quali chitarra folk* e banjo; anche se la maggior parte dei chitarristi classici moderni usa le unghie (il che presuppone di esserne peraltro professionisti, ovvero di non fare altro che quello dato che le unghie lunghe su una mano sono di una difficoltà unica in quato a manutenzione e svolgere altre attività, in particolar modo le atività manali! ) esse in fondo non sono poi così essenziali quindi puoi anche farne a meno; ciò che invece ritengo essenziale se parti da zero è di trovarti un insegnante che almeno ti instradi (ritengo che almeno un annetto di lezioni settimanali sia opportuno altrimenti errate impostazioni posturali sono facili da ottenere e difficilissime poi da correggere; certo ciò presuppone una certa spesa ma...); sempre se parti da zero (però se prendi un insegnante le indicazioni te le darà lui) prima di imbracciare uno strumento devi partire a studiare teoria e solfeggio (quindi l'imperituro metodo Bona p. es.) poi oltre ai testi citati da Foto Utentewruggeri ci sono diversi metodi per chitarra classica tutti sicuramente validi; per citarne alcuni Carcassi, Giuliani, Sagreras, Aguado, Sor... e chi più ne ha più ne metta :-)

*Comunemente viene denominata classica la chitarra con cassa piccola, manico largo, incatenatura a raggera che monta corde di nylon e nylon rivestito di bronzo (originariamente budello e seta rivestita di rame) e acustica invece quella con incatenatura incrociata (necessaria per reggere alle sollecitazioni imposte dalla maggior trazione delle corde metalliche rispetto a quelle di nylon) manico stretto, cassa generalmente grande e che monta corde metalliche etc. però in realtà entrambe sono chitarre acustiche per cui una denominazione maggiormente tecnica le individua come classica la prima e folk la seconda.

Re: Qualcuno suona la chitarra?

MessaggioInviato: 26 mar 2020, 15:21
da BrunoValente
Ciao Foto UtenteMonkeyDRufy, bella scelta, direi addirittura coraggiosa di questi tempi :ok:

Posso dirti che per la chitarra classica, come un po' per tutti gli strumenti, per riuscire ad imparare e raggiungere un buon livello conta molto l'età: prima si parte meglio è.

Io ho cominciato a 14 anni... ne sono trascorsi altri 50 :cry: e col senno di poi mi sono reso conto che se fossi partito prima sarebbe stato molto meglio.

E' fondamentale prendere lezioni da un insegnante e bisogna saper scegliere perché di insegnanti di chitarra ce ne sono tanti ma quelli che hanno i numeri per farlo sono davvero pochi.

Io ho avuto la fortuna di avere uno zio maestro di orchestra, molto anziano all'epoca, che, nonostante i miei 14 anni in un'epoca dove si era distratti dalle peggiori porcherie musicali, seppe farmi capire come va ascoltata la musica classica e perché è bella.

Per le unghie occorre che siano come si deve: Pollice, indice, medio e anulare della mano destra lunghe, quelle della mano sinistra cortissime.

Lunghe non significa un chilometro, bastano un paio di millimetri di zona bianca, io ad esempio non riesco a suonare bene con le unghie più lunghe di tanto ma credo sia anche un fatto personale perché alcuni chitarristi bravi le portano molto lunghe.

La cosa peggiore che può capitare è iniziare da soli o farsi seguire per i primi tempi da un dilettante o da un suonatore di chitarra elettrica e pretendere poi, magari dopo un anno o due, di passare a studiare chitarra classica perché per questa via ci vorrà tanta fatica e tanto tempo (anni) per correggere l'impostazione sbagliata della postura del corpo, delle braccia e delle mani sulla tastiera, soprattutto della sinistra, che inevitabilmente si è acquisita all'inizio e, credimi, l'impostazione corretta è di fondamentale importanza per riuscire a suonare la chitarra classica.

Ti faccio ascoltare un brano di Bach che ho registrato al volo con il cellulare, quindi senza pretese di qualità e in mono, considera inoltre che non sono affatto un professionista, mi diverto solo a strimpellare in solitudine.

E' una marcia in Re maggiore.

Bach Marcia .mp3
(732.52 KiB) Scaricato 106 volte

Re: Qualcuno suona la chitarra?

MessaggioInviato: 26 mar 2020, 15:30
da Max2433BO
... i miei complimenti Foto UtenteBrunoValente iOi

Re: Qualcuno suona la chitarra?

MessaggioInviato: 26 mar 2020, 15:47
da BrunoValente
Grazie Foto UtenteMax2433BO :-)

Dimenticavo: io ho studiato solfeggio con il metodo Bona che dopo tanti anni è sempre valido, lo strumento l'ho studiato con il metodo Sagreras, che pare non sia più considerato validissimo ma che è comunque sempre reperibile.

Re: Qualcuno suona la chitarra?

MessaggioInviato: 26 mar 2020, 16:34
da mario_maggi
L'ho suonata per decenni senza mai farmi crescere le unghie della mano destra.
Ciao
Mario

Re: Qualcuno suona la chitarra?

MessaggioInviato: 26 mar 2020, 17:31
da MonkeyDRufy
Caspita ragazzi, grazie per le vostre risposte.

Per le unghie pensavo ad una cosa del genere
https://lcpshop.net/product/finger-pick ... -pick-set/
Ma leggendo voi ho capito che forse è meglio non prenderle, da consiglio di BrunoValente provo a tenerle lunghe appena 2 mm, se non mi piacciono anche di quella lunghezza vedrò cosa fare.

Grazie wruggeri per i testi che mi hai consigliato, li leggerò sicuramente.

Credo che cercherò un insegnante giusto per imparare le basi (non sapevo che fosse così importante la postura).

P. S.
BrunoValente bella l'esecuzione che hai registrato, mi piace, a me sembri un professionista altro ché

Re: Qualcuno suona la chitarra?

MessaggioInviato: 26 mar 2020, 17:46
da BrunoValente
MonkeyDRufy ha scritto:BrunoValente bella l'esecuzione che hai registrato, mi piace, a me sembri un professionista altro ché

I professionisti sono ben'altro, fidati :-)

Re: Qualcuno suona la chitarra?

MessaggioInviato: 26 mar 2020, 18:16
da wruggeri


Foto UtenteMonkeyDRufy guarda attentamente le mani: l'impostazione è molto particolare, molto precisa e diversa da quella di un chitarrista folk o (soprattutto) elettrico.