Pagina 1 di 2

Iscrizioni Collegio Periti ed Ordine Ingegneri

MessaggioInviato: 29 dic 2011, 12:55
da gjkfriend
Vorrei sottoporre un quesito:

Sono iscritto al Collegio dei Periti dall’anno 2002, e ho ottenuto l’iscrizione negli elenchi del Ministero dell’interno L.818/84, avendo sostenuto il corso di prevenzione incendi nell’anno 2004.

Nell’anno 2010 ho conseguito la Laurea Triennale in Ing. Elettrica e mi sono iscritto all’Ordine degli Ingegneri.

Adesso se mi cancello dal Collegio dei Periti di Pistoia, mi dicono che mi cancellano anche dagli elenchi del ministero dell’Interno.

La nuova reiscrizione come ingegnere, la posso fare da subito con lo stesso attestato di partecipazione al corso del 2004 ?

I corsi di aggiornamento specificati nel decreto 5 agosto 2011, sono obbligatori anche se mantengo la vecchia iscrizione ?

Per il rilascio delle DIRI, mi si azzera il conteggio dei 5 anni ? Oppure si tiene conto anche degli anni che sono stato iscritto al Collegio dei Periti ?

Grazie a chi può consigliarmi.

Re: Iscrizioni Collegio Periti ed Ordine Ingegneri

MessaggioInviato: 29 dic 2011, 16:52
da Mike
Bah! Ste cose mi lasciano sempre più perplesso... Che senso ha cancellarti dall'albo dei periti? E' ovvio che poi, causa burocrazia imperante di questo paese, decade anche l'iscrizione all'elenco del Ministero degli Interni, visto che il Collegio deve comunicare che non sei più iscritto... Penso che potrai riscriverti all'elenco tramite l'albo degli ingegneri, il corso è valido in ogni caso, anche perché si tengono aperti a tutti i professionisti (architetti, ingegneri, periti industriali, ecc.), ma non ci metterei il braccio sul fuoco sempre per i motivi di cui sopra.
L'anzianità di iscrizione all'albo non centra nulla con la DIRI, conta l'esercizio! Puoi essere iscritto da 20 anni ma aver esercitato la professione solo per 4 anni e non rientri.

Re: Iscrizioni Collegio Periti ed Ordine Ingegneri

MessaggioInviato: 29 dic 2011, 17:29
da gjkfriend
Volevo cancellarmi solo per non pagare 2 rette annuali...

Per la DIRI intendevo l'anzianità di esercizio. Perché se mi cancello, poi non ho 5 anni di esercizio di professione come ingegnere. Oppure vale l'anzianità di esercizio fatta come perito, anche se mi cancello ?

Grazie

Re: Iscrizioni Collegio Periti ed Ordine Ingegneri

MessaggioInviato: 29 dic 2011, 17:59
da Mike
gjkfriend ha scritto:Volevo cancellarmi solo per non pagare 2 rette annuali...


Per carità, scelte personali, ma non vedo vantaggi professionali particolari nell'iscrizione all'albo degli ingegneri sezione B, le competenze sono le stesse, però puoi usare il calcolo infinitesimale :lol:

gjkfriend ha scritto:Per la DIRI intendevo l'anzianità di esercizio. Perché se mi cancello, poi non ho 5 anni di esercizio di professione come ingegnere. Oppure vale l'anzianità di esercizio fatta come perito, anche se mi cancello ?


La professionalità acquisita non te la cancella nessuno, avrai fatto progetti in questi 5 anni come perito industriale, o no?

Re: Iscrizioni Collegio Periti ed Ordine Ingegneri

MessaggioInviato: 30 dic 2011, 8:52
da gjkfriend
Lo so, avrei voluto continuare e fare altri due anni, ma ho 32 anni, un'azienda, 2 figli e proprio non ce la faccio. Mi son fatto 36 esami al politecnico di torino, abitando a firenze e l'iscrizione è solo una "magra" consolazione... :)

Forse l'unico vantaggio è che posso progettare anche impianti termici, essendo nel settore "Industriale".

Ciao e Buone Feste.

Re: Iscrizioni Collegio Periti ed Ordine Ingegneri

MessaggioInviato: 30 dic 2011, 11:51
da Mike
gjkfriend ha scritto:Lo so, avrei voluto continuare e fare altri due anni, ma ho 32 anni, un'azienda, 2 figli e proprio non ce la faccio. Mi son fatto 36 esami al politecnico di torino, abitando a firenze e l'iscrizione è solo una "magra" consolazione... :)


Tanto di cappello e complimenti!!! =D>

gjkfriend ha scritto:Forse l'unico vantaggio è che posso progettare anche impianti termici, essendo nel settore "Industriale".

Ciao e Buone Feste.


Ehm! Era fattibile anche come perito industriale, ma dipende dal Collegio provinciale ;-)

Re: Iscrizioni Collegio Periti ed Ordine Ingegneri

MessaggioInviato: 30 dic 2011, 17:16
da gjkfriend
Grazie :-)

Pensavo che come Perito si potesse progettare solo nell'ambito della specializzazione elettrotecnica.

Ciao e Buon Anno ! O_/

Re: Iscrizioni Collegio Periti ed Ordine Ingegneri

MessaggioInviato: 31 dic 2011, 12:30
da console6
Mike ha scritto:
gjkfriend ha scritto:Forse l'unico vantaggio è che posso progettare anche impianti termici, essendo nel settore "Industriale"...


Ehm! Era fattibile anche come perito industriale, ma dipende dal Collegio provinciale ;-)


Allora io continuo a fare praticantato per ottenere l'iscrizione al Collegio dei periti (sono elettrotecnico) e intanto continuo a studiare in Ing. Elettrica?

Re: Iscrizioni Collegio Periti ed Ordine Ingegneri

MessaggioInviato: 31 dic 2011, 15:40
da Mike
console6 ha scritto:Allora io continuo a fare praticantato per ottenere l'iscrizione al Collegio dei periti (sono elettrotecnico) e intanto continuo a studiare in Ing. Elettrica?


I don't know! Gli ordini professionali non godono di tanta fama in questo periodo, ci sono delle riforme in programma, la creazione di un unico albo delle professioni tecnici di primo livello... Boooooooo!!! Del futuro non c'è certezza... L'unica certezza è:
- studiare
- fare pratica
- acquisire più competenze possibili
- fare tanta esperienza
Queste cose non te le toglie nessuno ;-)

Re: Iscrizioni Collegio Periti ed Ordine Ingegneri

MessaggioInviato: 2 gen 2012, 10:41
da giuliomega
Un consiglio.
Valuta bene l'iscrizione all'Ordine di tipo B. Ufficialmente potresti avere maggior margine di manovra nella professione rimanendo nel collegio dei Periti.
In sintesi, vai a parlare all'Ordine e chiedi nel dettaglio.
Faccio un esempio: non è vero che un ingegnere B non ha limiti nell'ambito della progettazione, e ad onor del vero avrebbe dei limiti anche nel calcolo infinitesimale. Caso se volete estremo, ma vero. Da Civile con iscrizione A puoi firmare le opere ciclopiche, ovvero opere civili che escono dallo standard progettuale e per le quali potrebbe non esistere una norma UNI. Immagino esistano casi analoghi e rari anche in altri settori. L'iscrizione di tipo B, nono consente questo tipo di libertà a 360 gradi, tant'è che nel Decreto di riferimento è indicato che l'ing B è di supporto all'ing A in questi ambiti, ma non è il capo squadra.
Non so se nell'ambito Periti esiste una limitazione alla progettazione elettrica.

Giulio Passarini