Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Chi mi firma l'impianto elettrico di casa che mi sono installato

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentesebago, Foto UtenteMike, Foto Utentelillo

2
voti

[21] Re: Chi mi firma l'impianto elettrico di casa che mi sono in

Messaggioda Foto UtenteElectro » 28 mar 2012, 13:11

simosvalvolato93 ha scritto:...sono anche un maturando in elettrotecnica e automazione (in poche parole, perito elettrotecnico) e mi farebbe piacere sapere se un perito elettro tecnico può firmare un impianto elettrico civile

simosvalvolato93 ha scritto:io non insinuo un bel niente, era un discorso generale, lo scopo della domanda era,anzi il vero e proprio significato è, con un diploma in mano, posso firmare il progetto?

Un perito elettrotecnico dovrebbe sapere queste cose, non credi?!
Considerando che:
simosvalvolato93 ha scritto:nella mia classe di 21 ragazzi,per carità preparatissimi sulla teoria, se siamo in 3 a saper dove mettere le mani in un quadro siamo tanti...

E poi potrebbe dirtelo il tuo prof. se puoi firmare visto che:
simosvalvolato93 ha scritto:Il mio prof l'ha letto

Aggiungo che potrebbe non è importante che un ingegnere non riesca a passarti "un cappellotto e una manciata di fascette", non è una codizione necessaria per saper progettare bene, magari può servire.
Avatar utente
Foto UtenteElectro
2.122 2 2 8
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1326
Iscritto il: 12 nov 2008, 11:14
Località: Bari

4
voti

[22] Re: Chi mi firma l'impianto elettrico di casa che mi sono in

Messaggioda Foto UtenteCandy » 28 mar 2012, 13:49

Tutto questo denota meglio quello che in fondo già sapevamo: nella formazione di un tecnico che assumerà l'appellativo di "perito" non c'è alcun riferimento ai concetti ed alle procedure di sicurezza...
Basta ascoltare un tg o leggere i giornali, senza necessariamente pensare solo agli impianti elettrici, per enumerare la marea di "tecnici" in circolazione.

E quel che è ancora più sconcertante è il non comprendere ed accettare le ragioni del legislatore a porre i vincoli di questo specifico argomento; ma piuttosto lamentarsi dell'ironia, condivisibile, tanto assurda era la richiesta.
Avatar utente
Foto UtenteCandy
32,4k 7 10 13
CRU - Account cancellato su Richiesta utente
 
Messaggi: 10132
Iscritto il: 14 giu 2010, 22:54

3
voti

[23] Re: Chi mi firma l'impianto elettrico di casa che mi sono in

Messaggioda Foto UtenteCandy » 28 mar 2012, 13:51

No, ancora una cosa: L'impianto te lo sei fatto... Perché non te lo firmi?
Avatar utente
Foto UtenteCandy
32,4k 7 10 13
CRU - Account cancellato su Richiesta utente
 
Messaggi: 10132
Iscritto il: 14 giu 2010, 22:54

0
voti

[24] Re: Chi mi firma l'impianto elettrico di casa che mi sono in

Messaggioda Foto Utentemesagne » 28 mar 2012, 18:03

non oso pensare a cosa succeda in altre parti d'Italia dove essere "furbi" fino al limite del criminale viene considerato praticamente un vanto!

Chiedo venia.
Abitando in altre parti d Italia,quindi non a Milano,mi sono sentito in dovere di precisare.
Avendo lavorato in molte parti di questa lunga striscia di terra,non ho notato molte migliorie dal punto di vista della furberia.
Colgo l occasione per salutare gli utenti di questo bel forum.
Senza nessuna nota polemica.


Angelo.
Avatar utente
Foto Utentemesagne
200 2 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 174
Iscritto il: 9 ott 2010, 21:27

4
voti

[25] Re: Chi mi firma l'impianto elettrico di casa che mi sono in

Messaggioda Foto Utenteguzz » 28 mar 2012, 22:30

sono perito elettrotecnico (nel senso che ho fatto l'ITIS elettrotecnica ed automazione come te) e ora sono studente di ingegneria.

mi sento offeso per due motivi:
il primo è che osi dire che te ne sai più di un ingegnere, cosa che POTREBBE essere vera dal punto di vista pratico, ma di sicuro non dal punto di vista teorico. e se vieni a raccontarmi che la teoria non serve, ti faccio qualche domandina e vediamo come rispondi.

il secondo è che uno studente dell'ITIS possa dire certe cose, ignorare cosa sia una dichiarazione di conformità (a me le facevano compilare per ogni "impianto" che creavo in laboratorio, da allegare alla relazione), ignorare le norme che regolano la creazione di un impianto elettrico, non sapere che chi installa deve anche "firmare"...
sono allibito!!!
e spero che la storia del professore sia una balla, perché pur avendo avuto un professore proveniente "da altre parti d'italia", una cosa del genere non l'avrebbe mai approvata.
Avatar utente
Foto Utenteguzz
3.497 3 5 7
Master
Master
 
Messaggi: 2069
Iscritto il: 8 set 2011, 19:14
Località: Possagno (TV)

3
voti

[26] Re: Chi mi firma l'impianto elettrico di casa che mi sono in

Messaggioda Foto UtenteTardoFreak » 28 mar 2012, 22:54

guzz ha scritto:... spero che la storia del professore sia una ballaa...

Tranquillo, quella non è l' unica balla. :roll:

Piuttosto comincio a pensare che sia opinione comune che i tecnici siano anche babbei, altrimenti non si spiegherebbe questa moltitudine di richieste riguardanti firme farlocche, apparecchiature per mandare in palla sistemi di sicurezza, fucili elettromagnetici, sistemi d' innesco, modifiche ai motori o accessori fuori legge per le automobili e compagnia cantante, che approdano più o meno con regolarità in questi lidi. ||O
"La follia sta nel fare sempre la stessa cosa aspettandosi risultati diversi".
"Parla soltanto quando sei sicuro che quello che dirai è più bello del silenzio".
Rispondere è cortesia, ma lasciare l'ultima parola ai cretini è arte.
Avatar utente
Foto UtenteTardoFreak
73,4k 8 12 13
-EY Legend-
-EY Legend-
 
Messaggi: 15764
Iscritto il: 16 dic 2009, 11:10
Località: Torino - 3° pianeta del Sistema Solare

0
voti

[27] Re: Chi mi firma l'impianto elettrico di casa che mi sono in

Messaggioda Foto UtenteVRI » 28 mar 2012, 23:10

Da quel che ho capito ti "vanti" un po' della tua buona manualità dietro a cavi e cavetti...Tanto di cappello :D
Capisco anche io il tuo ragionamento sul fior fior di laureati in elettrica che però non sanno neanche cos'è una presa...
Però...Da buon tecnico...Non sapere quali sono i requisiti per poter firmare la DM di un impianto non ti fa più "buon tecnico"...

Purtroppo non basta sapere chi è fase e chi è neutro...Oggi si richiede anche la conoscenza della normativa...Al "buon tecnico"....
Avatar utente
Foto UtenteVRI
729 2 7 9
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 1255
Iscritto il: 14 giu 2011, 12:00

1
voti

[28] Re: Chi mi firma l'impianto elettrico di casa che mi sono in

Messaggioda Foto Utentemir » 29 mar 2012, 17:27

simosvalvolato93 ha scritto:lo scopo della domanda era,anzi il vero e proprio significato è, con un diploma in mano, posso firmare il progetto?

la domanda del primo topic non era così:
simosvalvolato93 ha scritto:sono anche un maturando in elettrotecnica e automazione (in poche parole, perito elettrotecnico) e mi farebbe piacere sapere se un perito elettro tecnico può firmare un impianto elettrico civile, poiché mi sono fatto tutto l'impianto di casa, e adesso manca solo la firma....

e la risposta di un Professionista, è stata molto precisa:
Mike ha scritto:- per il progetto di impianti elettrici (elettronici, ecc) ai sensi art. 5 comma 2 DM 37/08 ci vuole la firma di professionista iscritto all'albo;
- per l'installazione di impianti elettrici (elettronici, ecc.) ci vuole un installatore qualificato ai sensi DM 37/08 che al termine rilascia la Dichiarazione di conformità con allegato il progetto.

simosvalvolato93 ha scritto:volevo solo sapere se era possibile mettere una firma nero su bianco...nulla di più

pertanto non c'è null'altro da aggiungere e nulla da dire, se non rientri nei requisiti che il DM37/08 stabilisce oltre la giustificazione per le assenze di scuola non puoi firmare altro.
simosvalvolato93 ha scritto:poi si certo condivido appieno il concetto del "tra essere in grado e poterlo realizzare ci passa una bellissima differenza",

bene, le due funzioni coesistono con i requisiti del DM37/08 e quanto prescirve la normative specifica,quindi si avvalora la prima risposta,
simosvalvolato93 ha scritto:ma sai conoscendo gente, con tanto di blasonata laurea, a cui chiedi per favore passami un cappellotto e una manciata di fascette, e ti guarda come se avessi chiesto chissà chè...

questo è un altro discorso e non significa nulla in merito alla tua specifica domanda e non giustifica l'operato di nessuno e tantomeno bypassa quanto prevede il legislatore e la normativa,
simosvalvolato93 ha scritto:poi certamente non intendo far di tutte le erbe un fascio, ci sono fior di ingegneri che non sono neanche da paragonare a un semplice elettricista come me.

bene pertanto come già detto lasciamo stare queste affermazioni inutili,
simosvalvolato93 ha scritto:Il mio prof l'ha letto e si è complimentato con me, per essere stato in grado di fare un impianto civile completamente da solo,...

però..
simosvalvolato93 ha scritto:però nella mia classe di 21 ragazzi,per carità preparatissimi sulla teoria, se siamo in 3 a saper dove mettere le mani in un quadro siamo tanti...

in un quadro bisogna fare molta attenzione, e prima delle mani bisogna utilizzare i puntali del multimetro per la verifica di eventuale presenza di tensione, perché i lavori sotto tensione sono vietati (salvo diverse e particolari specifiche) dalle normative, senz'altro questo gli altri 18 ragazzi lo sanno, e le mani giustamente in un quadro elettrico non le mettono, prima di aver verificato, perché probabilmente conoscono bene la teoria sulle procedure di sicurezza previste durante un "lavoro elettrico", ;-)
simosvalvolato93 ha scritto:l'impianto è fatto con un minimo di criterio,

gli impianti elettrici vanno eseguiti a regola d'arte come prescritto dalle vigenti normative,
simosvalvolato93 ha scritto:ma pare che in questo forum, a fare domande si venga assaliti peggio che in una tribù di cannibali.... ?%

assolutamente no, la prima risposta che ti è stata fornita è stata quella precisa e dettagliata di un Professionista, a differenza del tuo successivo intervento
simosvalvolato93 ha scritto:o ma cosa volete? fate poco i moralisti santarellini a norma di legge

magari un semplice Grazie sarebbe andato meglio.
Comunque solo per chiudere, prova a chiedere al prof. che si è complimentato cosa prescrive la legge in merito alla realizzazione degli impianti elettrici,magari ponendogli la stessa domanda che hai posto nel forum, anche se immagino che gli altri 18 ragazzi lo sappiano.
O_/
Avatar utente
Foto Utentemir
59,9k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 20164
Iscritto il: 19 ago 2004, 21:10

0
voti

[29] Re: Chi mi firma l'impianto elettrico di casa che mi sono in

Messaggioda Foto Utenteelettrodomus » 29 mar 2012, 18:24

Sarebbe bene che tale autorità (quando fosse "seria" nei controlli) facesse dei controlli a campione anche sull'operato delle imprese, così magari verrebbe messo un freno a qualche pasticcione pericoloso.
Igor
Avatar utente
Foto Utenteelettrodomus
10,1k 6 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2607
Iscritto il: 28 gen 2011, 22:38
Località: Bassa Bresciana

0
voti

[30] Re: Chi mi firma l'impianto elettrico di casa che mi sono in

Messaggioda Foto Utentecippolla02 » 29 mar 2012, 19:59

Beh tutto è nato con la pericolosità degli impianti elettrici ... si sono create delle norme che cercano di rendere sempre più sicure le installazioni con i relativi prodotti ed anche più versatili.
Il fatto di rispettarle è quindi un dovere ...

Il fatto di installarli e certificarli la legge dice che può essere fatto solo da determinate persone che si spera siano in grado di fare lavori a regola d'arte...
quindi anche ammesso che tu lo abbia fatto seguendo le normative e i lavori siano a regola d'arte, la legge riporta che non puoi farlo, tutto qua!
Avatar utente
Foto Utentecippolla02
20 3
 
Messaggi: 47
Iscritto il: 26 gen 2012, 23:59

PrecedenteProssimo

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 30 ospiti