Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Chi mi firma l'impianto elettrico di casa che mi sono installato

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentesebago, Foto UtenteMike, Foto Utentelillo

0
voti

[81] Re: Chi mi firma l'impianto elettrico di casa che mi sono in

Messaggioda Foto Utente6367 » 9 apr 2012, 21:54

Legalmente non c'è altro modo che sfilare e rinfilare l'impianto.


Anche i tubi di protezione e le cassette di derivazione fanno parte integrande dell'impianto.
Per coerenza anche queste andrebbero rifatte.
Avatar utente
Foto Utente6367
18,8k 5 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6065
Iscritto il: 9 set 2005, 0:00

0
voti

[82] Re: Chi mi firma l'impianto elettrico di casa che mi sono in

Messaggioda Foto Utenteguzz » 9 apr 2012, 22:44

bè, se sono a norma ed installate in modo opportuno che senso ha?
Avatar utente
Foto Utenteguzz
3.497 3 5 7
Master
Master
 
Messaggi: 2069
Iscritto il: 8 set 2011, 19:14
Località: Possagno (TV)

0
voti

[83] Re: Chi mi firma l'impianto elettrico di casa che mi sono in

Messaggioda Foto Utente6367 » 9 apr 2012, 22:49

Lo stesso vale per i conduttori, se sono a posto perché sfilarli e reinfilarli?
Avatar utente
Foto Utente6367
18,8k 5 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6065
Iscritto il: 9 set 2005, 0:00

0
voti

[84] Re: Chi mi firma l'impianto elettrico di casa che mi sono in

Messaggioda Foto Utenteelettrodomus » 10 apr 2012, 8:26

E chi dice che sono a posto?
...Sono solo io che trovo giunzioni nelle tubazioni, magari senza nemmeno un giro di nastro?
Una misura d'isolamento potrebbe anche validare un impianto così. Da qui a dire che sia "a regola d'arte", ce ne passa.
6367 ha scritto:Anche i tubi di protezione e le cassette di derivazione fanno parte integrante dell'impianto.
Per coerenza anche queste andrebbero rifatte.

Io credo che non sia la stessa cosa. La "struttura di un impianto" può non essere variata.
Secondo me, però, i conduttori sono la parte più delicata (e invisibile).
Igor
Avatar utente
Foto Utenteelettrodomus
10,1k 6 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2607
Iscritto il: 28 gen 2011, 22:38
Località: Bassa Bresciana

5
voti

[85] Re: Chi mi firma l'impianto elettrico di casa che mi sono in

Messaggioda Foto UtenteMike » 10 apr 2012, 9:51

La legge non può prevedere il caso che qualcuno possa violarla e dargli anche la scappatoia... La legge esiste dal 1990, il DM 37/08 è un aggiornamento e prevede un metodo legale per sistemare tutti gli impianti preesistenti perché con la L. 46/90 esisteva lo stesso problema: per sanare impianti realizzati da personale non qualificato o privi della dichiarazione di conformità non c'era altro modo che "rifare" l'impianto.
Dal 28 marzo 2008 gli impianti DEVONO essere realizzati solo da ditte e persone abilitate e al termine dei lavori devono essere dotati di DICO e allegati obbligatori. Chi esegue lavori senza averne titolo è punibile, chi fa eseguire lavori consapevolmente a personale senza titolo viola egli stesso la legge e l'unico modo legale per rendere "agibile" l'impianto o parte di esso è solamente il suo rifacimento da parte di una ditta installatrice. Il legislatore aveva individuato la possibilità di poter sanare casi del genere magari con un collaudo, ma alla fine ha preferito evitare perché altrimenti quello che era un'eccezione diventava la consuetudine, possiamo solo immaginare quanti approfittando di questa scappatoia facevano fare i lavori a chicchessia, ovviamente senza progetto nei casi in cui fosse obbligatorio, per poi sanare il tutto magari con la firma di qualche tecnico compiacente che lo fa un tanto al chilo.
--
Michele Guetta
--
Non credete minimamente a ciò che dico. Non prendete nessun dogma o libro come infallibile. (Buddha)
--
Quello che non comprendi con l'insegnamento, lo imparerai, a tue spese, con l'esperienza. (MMGM)
Avatar utente
Foto UtenteMike
51,8k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 14244
Iscritto il: 1 ott 2004, 18:25
Località: Conegliano (TV)

5
voti

[86] Re: Chi mi firma l'impianto elettrico di casa che mi sono in

Messaggioda Foto Utentesebago » 10 apr 2012, 10:42

Concordo al 100% con Foto UtenteMike.
Aggiungo solo:
2012-1990 = 22 ANNI
E ancora stiamo a parlare di come si possa trovare un modo per "aggiustare" le cose.
Questa manfrina ricorda tanto il condono edilizio, ogni tanto ne sbuca fuori uno.
Il DM 37/08, con la DIRI, ne ha già fatto uno "elettrico". E, a mio parere, è bene che rimanga l'unico.
Sebastiano
________________________________________________________________
"Eo bos issettaìa, avanzade e non timedas / sas ben'ennidas siedas, rundinas, a domo mia" (P. Mossa)
Avatar utente
Foto Utentesebago
15,1k 4 10 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2046
Iscritto il: 1 apr 2005, 19:59
Località: Orune (NU)

2
voti

[87] Re: Chi mi firma l'impianto elettrico di casa che mi sono in

Messaggioda Foto UtenteTardoFreak » 10 apr 2012, 11:24

Questo è quello che succederà fra non molto a forza di burocratizzare tutto. Il video è parte di un bellissimo film del 1985 intitolato "Brazil" di Terry Gilliam. Mi spiace non aver trovato la versione in Italiano.

In ogni caso la situazione è questa: il protagonista vive in un mondo ultra burocratizzato dove la manutenzione del suo appartamento può solo essere eseguita dalla "Central Service", l' unico organismo abilitato a fare questo tipo d' interventi. L' autoriparazione o la riparazione non autorizzata viene punita con il carcere sia per il cliente sia per il riparatore.
Robert De Niro è un supereroe (armato) che intercetta le chiamate alla Central Service, interviene e ripara gratuitamente il guasto. Lo fa per motivi suoi.
Mentre sta riparando il guasto nella casa del protagonista i due addetti della Central Service arrivano e con fare da Gestapo entrano di forza. Il protagonista riesce a mandarli via chiedendo loro il modulo 27B/6 che non hanno.
Giurano di tornare con quel modulo per fargliela pagare.

Il resto non ve lo racconto perché è un bellissimo film che invito a vedere.

O_/
"La follia sta nel fare sempre la stessa cosa aspettandosi risultati diversi".
"Parla soltanto quando sei sicuro che quello che dirai è più bello del silenzio".
Rispondere è cortesia, ma lasciare l'ultima parola ai cretini è arte.
Avatar utente
Foto UtenteTardoFreak
73,4k 8 12 13
-EY Legend-
-EY Legend-
 
Messaggi: 15764
Iscritto il: 16 dic 2009, 11:10
Località: Torino - 3° pianeta del Sistema Solare

0
voti

[88] Re: Chi mi firma l'impianto elettrico di casa che mi sono in

Messaggioda Foto UtenteMike » 10 apr 2012, 11:53

Beh, se così fosse, io farei la parte di Robert De Niro! :lol: :lol: O_/
--
Michele Guetta
--
Non credete minimamente a ciò che dico. Non prendete nessun dogma o libro come infallibile. (Buddha)
--
Quello che non comprendi con l'insegnamento, lo imparerai, a tue spese, con l'esperienza. (MMGM)
Avatar utente
Foto UtenteMike
51,8k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 14244
Iscritto il: 1 ott 2004, 18:25
Località: Conegliano (TV)

1
voti

[89] Re: Chi mi firma l'impianto elettrico di casa che mi sono in

Messaggioda Foto Utente6367 » 10 apr 2012, 12:05

elettrodomus ha scritto:Io credo che non sia la stessa cosa. La "struttura di un impianto" può non essere variata.
Secondo me, però, i conduttori sono la parte più delicata (e invisibile).



Su questo siamo perfettamente d'accordo. Tuttavia, se se ne fa una questionde di principio, addirittura una questione legale ("legalmente non c'è altro modo che sfilare e reinfilare l'impianto..."), bisogna esser coerenti.

Ovviamente la non coerenza sta nella legge italiana che, penso caso unico in Europa, non prevede una vera "certificazione" da parte di terzi, ma solo l'"autodichiarazione" da parte dell'installatore.
Avatar utente
Foto Utente6367
18,8k 5 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6065
Iscritto il: 9 set 2005, 0:00

4
voti

[90] Re: Chi mi firma l'impianto elettrico di casa che mi sono in

Messaggioda Foto UtenteTardoFreak » 10 apr 2012, 12:06

Se andiamo avanti di questo passo bisognerà:
- Far sostituire le lampadine da una ditta specializzata per evitare il rischio di folgorazione
- Non si potranno usare scale per appendere le tende ma bisognerà ricorrere alla ditta specializzata per evitare cadute, e quindi incidenti domestici.
- Non si potrà più cucinare per evitare eventuali contaminazioni del cibo. Solo cibo in vaschette prodotto da ditte specializzate rigorosamente scaldato a microonde.
- Tutti gli elettrodomestici dovranno essere collegati in rete all' autorità centrale che ne monitorerà il corretto uso e funzionamento.
- Per appendere un chiodo o un tassello alla parete sarà fatto obbligo di redigere un progetto che dovrà tener conto di tutto l' edificio, depositato in comune per la richiesta di autorizzazione e tale chiodo potrà solo essere installato da una ditta specializzata.

Non è questo il mondo in cui voglio vivere. [-X
"La follia sta nel fare sempre la stessa cosa aspettandosi risultati diversi".
"Parla soltanto quando sei sicuro che quello che dirai è più bello del silenzio".
Rispondere è cortesia, ma lasciare l'ultima parola ai cretini è arte.
Avatar utente
Foto UtenteTardoFreak
73,4k 8 12 13
-EY Legend-
-EY Legend-
 
Messaggi: 15764
Iscritto il: 16 dic 2009, 11:10
Località: Torino - 3° pianeta del Sistema Solare

Precedente

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 40 ospiti