Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Circuito di Carica/Scarica Supercondensatori

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto UtenteMike, Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentelillo, Foto Utentesebago

1
voti

[51] Re: Circuito di Carica/Scarica Supercondensatori

Messaggioda Foto Utenteasdf » 1 mar 2013, 17:46

Foto Utentesvato197979, rimarco il consiglio di Foto Utentelillo : un po' di calma ;-) .

Foto Utenteg.schgor, se è intervenuto nel topic, è perché ha intenzione di darti una mano e non mi pare che ti abbia risposto con atteggiamento da saputello o da professore.
Se ti ha detto determinate cose è perché ritiene che sia così.

Proprio per non perdere tempo sarebbe necessario evitare certe esternazioni che non fanno bene a nessuno.

Buona prosecuzione.
Avatar utente
Foto Utenteasdf
25,3k 8 11 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 4762
Iscritto il: 11 apr 2010, 9:19

0
voti

[52] Re: Circuito di Carica/Scarica Supercondensatori

Messaggioda Foto Utentesvato197979 » 1 mar 2013, 17:56

grazie mille
Avatar utente
Foto Utentesvato197979
13 1 5
New entry
New entry
 
Messaggi: 85
Iscritto il: 22 feb 2013, 12:45

1
voti

[53] Re: Circuito di Carica/Scarica Supercondensatori

Messaggioda Foto Utentejordan20 » 1 mar 2013, 18:00

asdf ha scritto:o da professore

Anche perché lo è e può permetterselo come e quando vuole :ok:
"Lo scienziato descrive ciò che esiste, l'ingegnere crea ciò che non era mai stato."
(T. von Kármán)
Avatar utente
Foto Utentejordan20
13,0k 5 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 1548
Iscritto il: 13 lug 2011, 12:55
Località: Palermo

6
voti

[54] Re: Circuito di Carica/Scarica Supercondensatori

Messaggioda Foto Utenteg.schgor » 1 mar 2013, 18:21

Non sono e non faccio il professore.
Ho cercato di risolvere al meglio un problema abbastanza semplice,
dando tutti gli elementi per realizzarlo.
Se poi si "inventano" soluzioni alternative, senza nemmeno capire
come funzionano esattamente i componenti adottati, e rifiutando
a priori quelle proposte, non so cosa farci.
Avatar utente
Foto Utenteg.schgor
56,5k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 16730
Iscritto il: 25 ott 2005, 9:58
Località: MILANO

0
voti

[55] Re: Circuito di Carica/Scarica Supercondensatori

Messaggioda Foto Utentesvato197979 » 5 mar 2013, 12:44

DirtyDeeds ha scritto:Non mi sembra che la sigla DC-20B si riferisca a un tipo fusibile. Comunque, guardando le curve di intervento dei fusibili in catologo, mi sembrano tutti abbastanza lenti. Guarda per esempio questi.


Ma questi fusibili ultrarapidi, vanno bene anche per tensioni dell´ordine di +60VDC, come nel mio caso?
perché ci leggo: tensione nominale 400 ovvero 700VDC.

grazie in anticipo per la risposta.
Avatar utente
Foto Utentesvato197979
13 1 5
New entry
New entry
 
Messaggi: 85
Iscritto il: 22 feb 2013, 12:45

0
voti

[56] Re: Circuito di Carica/Scarica Supercondensatori

Messaggioda Foto Utentesvato197979 » 10 mag 2013, 16:11

realizzazione pratica della cabina di back up con i condensatori (circuito con qualche piccola modifica)
risultati di misura a seguire..

Avatar utente
Foto Utentesvato197979
13 1 5
New entry
New entry
 
Messaggi: 85
Iscritto il: 22 feb 2013, 12:45

0
voti

[57] Re: Circuito di Carica/Scarica Supercondensatori

Messaggioda Foto Utentesvato197979 » 10 mag 2013, 16:15

cabina elettrica di controllo e BOM: (per i risultati di misura mi é un po´ difficile pubblicarli..)
Il sistema impiega una mezz´oretta per raggiungere la tensione nominale, dopodiché T1 accende T2 e T3 ed il carico a valle puó essere alimentato dall´alimentatore switching. In caso di blackout, la corrente a valle resta invariata, a scapito della caduta di tensione dei condensatori, che quindi fungono da back-up.

Ho simulato un carico a valle costante, ed un carico variabile a mo-di PWM (Imax = 80A, I min = 5A, la prima per 100msec, la seonda per 660msec), evidenziando che, in caso di una sovracorrente superiore alla corrente di OCP (over current protection) dell´alimentatore, la restante parte di corrente necessitata dal carico, viene ovviamente fornita dai caps (sottoforma di somma a quella dell´alimentatore), che si scaricano di conseguenza.
Quando la corrente nelc arico é pari a 5A, essendo la massima corrente dell´alimentatore 18A, una parte scorre verso il carico a 5A, la restante parte, ricarica i CAP di quel tanto che si sono scaricati precedentemente (ho osservato il fenomeno sull´oscilloscopio).
I risultati di misura confermano la bontá della simulazioni in LTspace.

proveró a pubblicare le immagini screen-shot sia dell´oscilloscopio, che delle simulazioni

1. H: 1 x Main switch
• KG10B T203/01 E
2. D: 2x Circuit breaker
• C10A
3. N1: 1x Switching power supply
• TDKHWS 1000
4. UPS: 4 x SuperCap Module
• BMOD0500 B01
5. R: Charging resistor
• BAS0.8015
6. N2: 1x DC/DC-Converter
• E-TOP50DC48R24
7. T1: 1x Voltage monitoring relay
• ABB CM-ESS.1
8. T2 - T3: 2x High current relay
• SCHALTBAU C137 C/24EV-V1
9. S1 – S2 – S3: 3x Fuses (3x63A)
• Siemens 5SE2325 Neozed-Sicherung Neozed-Sicherung DO2/ 63 A
10. 1 x Active load
• Elektronische Last – model PL1512
UPS.jpg
cabina di controllo realizzata
UPS.jpg (120.09 KiB) Osservato 2664 volte
Avatar utente
Foto Utentesvato197979
13 1 5
New entry
New entry
 
Messaggi: 85
Iscritto il: 22 feb 2013, 12:45

Precedente

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Majestic-12 [Bot] e 33 ospiti