Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Impianto elettrico rifatto e... mi raccontano frottole!

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto Utentesebago, Foto UtenteMike, Foto Utentelillo, Foto UtenteMASSIMO-G

1
voti

[131] Re: Impianto elettrico rifatto e... mi raccontano frottole!

Messaggioda Foto UtenteGoofy » 3 apr 2015, 16:12

A me sembra una questione non tecnica ma legale, quindi la risposta "ufficiale" la può dare la Cassazione al terzo grado di giudizio e resta valida fino al processo seguente.
Io resto fermo nella mia convinzione che il committente non può essere obbligato a pagare il numero di prese prescritte dal CEI e una deroga al capitolo 37 è legittima.
Avatar utente
Foto UtenteGoofy
7.496 4 4 8
Master
Master
 
Messaggi: 2608
Iscritto il: 10 dic 2014, 20:16

0
voti

[132] Re: Impianto elettrico rifatto e... mi raccontano frottole!

Messaggioda Foto Utenteiosolo35 » 3 apr 2015, 16:13

:mrgreen:
non ci sono problemi, ma solo soluzioni
Avatar utente
Foto Utenteiosolo35
44,7k 7 11 12
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 3612
Iscritto il: 15 mar 2012, 15:34
Località: Trento

0
voti

[133] Re: Impianto elettrico rifatto e... mi raccontano frottole!

Messaggioda Foto Utente6367 » 3 apr 2015, 16:14

Mike ha scritto:Pensa invece che il presidente del comitato 64-8 la pensa in maniera opposta.


Chi? il presidente ing. Battipaglia?
Comunque la pensi, non è il comitato normatore che può stabilire se è come derogare dalla norma che ha emesso. Il suo sarà un parere autorevole, nulla di più.

A questo punto solo il CEI potrebbe chiarire una volta per tutte questo punto


Assolutamente no! [-X
Non è il CEI che può dire: "ho scritto una norma, ma se vuoi derogare devi seguire la seguente para-norma".
Il CEI, al massimo, ti ricorderà la legge 186/68.
Casomai chiedi a un avvocato.
Avatar utente
Foto Utente6367
19,7k 5 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6281
Iscritto il: 9 set 2005, 0:00

1
voti

[134] Re: Impianto elettrico rifatto e... mi raccontano frottole!

Messaggioda Foto Utenteattilio » 3 apr 2015, 16:14

dal link della CNA
Non è il committente che decide, solo per un mero valore di carattere economico, la deroga alla norma ed impone all' installatore di realizzare impianti sotto deroga elidendo la norma stessa. Chi realizza e concepisce un impianto sono il progettista e l'installatore. Chi firma, sotto la sua responsabilità, la dichiarazione di conformità quale atto pubblico è l'installatore.

mi metto nei panni del committente che non vuole 5 prese LAN e altrettante telefoniche, le prese tv in tutte le stanze, un quadro da 24 moduli con cinque circuiti separati, le lampade d'emergenza e tutto il resto che è bellissimo per carità ma che nulla ha a che vedere col concetto di "impianto elettrico"

ecco, se io fossi quel cliente, e l'elettricista mi dicesse che si deve fare così altrimenti nisba be'... vi lascio immaginare la mia risposta

uno più calmo e posato di me direbbe che allora vuole un impianto a regola d'arte che non segua siffatta norma tecnica

un altro ancora si fa fare l'impianto in nero e poi "per la certificazione si vede"

io non so dove si finirà con questo sistema,
quindi, va bene le norme, va bene il CEI, va bene tutto,
ma l'artigiano deve sapere lavorare a regola d'arte a prescindere da tutto ciò, egli è l'unico intermediario tra la tecnica e le richieste del cliente

(ovviamente per gli appartamenti di nuova costruzione e le scelte del costruttore va fatto un discorso a parte)
Ognuno sta solo sul cuor della terra
trafitto da un raggio di sole:
ed è subito sera


Salvatore Quasimodo
Avatar utente
Foto Utenteattilio
60,0k 8 12 13
free expert
 
Messaggi: 8875
Iscritto il: 21 gen 2007, 14:34

0
voti

[135] Re: Impianto elettrico rifatto e... mi raccontano frottole!

Messaggioda Foto Utentebluefsun » 3 apr 2015, 16:15

Mike ha scritto:Aspettiamo qualche processo. :mrgreen:


Trattandosi di interpretazioni normative è in effetti l'unica soluzione dirimente (a meno di modifiche normative imperative, anche se devo dire che la legge mi pare piuttosto chiara). Personalmente devo dire che la tesi della CNA la sposo in pieno e non per "conflitto di interessi", ma per una questione di trasparenza, semplicità, e coerenza del sistema (oltre che per ragioni strettamente di interpretazione normativa, ovviamente).

Così come non mi piacerebbe un sistema nel quale un concessionario d'auto potesse dirmi "sai, il tergicristallo posteriore (o magari i freni) è un optional prestazionale" (ho un'auto d'epoca e in quel caso lo era, infatti ne sono sprovvisto e la sicurezza ne risente!), "firma qui e spendi meno", beh, come in quel caso non vorrei che un elettricista potesse dirmi "firma qui e deroga tutto il capitolo di una norma, che è solo prestazionale e poi l'impianto è a norma lo stesso" (a norma di legge FORSE, ma non certo a norma CEI, e questa differenza suona molto simile a una truffa se non chiarita in modo espresso, esplicito, trasparente e facile da intendere a un non tecnico).

Ho vissuto in Inghilterra per anni (e in altri paesi europei) e queste furbate se le sognano col binocolo. E di certo non mortificano il progresso o l'innovazione. :-)
Ultima modifica di Foto Utentebluefsun il 3 apr 2015, 16:20, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
Foto Utentebluefsun
43 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 89
Iscritto il: 29 gen 2015, 15:52

2
voti

[136] Re: Impianto elettrico rifatto e... mi raccontano frottole!

Messaggioda Foto Utenteiosolo35 » 3 apr 2015, 16:19

Foto Utenteattilio hai ragione ma ad un corso di formazione che dici ad un installatore? come rispondi ad un tuo cliente elettricista davanti a questo capitolo 37? la norma dice questo ma se vuoi puoi non applicarla?
non ci sono problemi, ma solo soluzioni
Avatar utente
Foto Utenteiosolo35
44,7k 7 11 12
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 3612
Iscritto il: 15 mar 2012, 15:34
Località: Trento

1
voti

[137] Re: Impianto elettrico rifatto e... mi raccontano frottole!

Messaggioda Foto UtenteMike » 3 apr 2015, 16:22

6367 ha scritto:Chi? il presidente ing. Battipaglia?


No, avevo già rettificato, mi riferivo all'ex :mrgreen:

6367 ha scritto:Il CEI, al massimo, ti ricorderà la legge 186/68.


O là! Perfetto! Io adoro questa legge! L'unica legge libertaria esistente in itaGlia! Quindi torniamo al punto da capo.

6367 ha scritto:Casomai chiedi a un avvocato.


Di diritto ne mastico poco, ma la vedo dura contestare una LEGGE, rispetto a un DM e a delle norme tecniche.
--
Michele Guetta
--
Non credete minimamente a ciò che dico. Non prendete nessun dogma o libro come infallibile. (Buddha)
--
Quello che non comprendi con l'insegnamento, lo imparerai, a tue spese, con l'esperienza. (MMGM)
Avatar utente
Foto UtenteMike
52,0k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 14293
Iscritto il: 1 ott 2004, 18:25
Località: Conegliano (TV)

0
voti

[138] Re: Impianto elettrico rifatto e... mi raccontano frottole!

Messaggioda Foto Utentebluefsun » 3 apr 2015, 16:26

Attilio ha scritto:mi metto nei panni del committente che non vuole 5 prese LAN e altrettante telefoniche, le prese TV in tutte le stanze, un quadro da 24 moduli con cinque circuiti separati, le lampade d'emergenza e tutto il resto che è bellissimo per carità ma che nulla ha a che vedere col concetto di "impianto elettrico"


Ecco Foto Utenteattilio, su questo sono totalmente d'accordo. Ma il problema è nella norma, per certi versi eccessiva, per certi versi ottusa (in particolare la dotazione di prese elettriche intorno alle prese della tv e in vari altri punti). Ciò che però si fa in un paese sano è cambiare la norma, non inventarsi deroghe paralegali (dietro le quali poi spesso si nascondono un sacco di altre deroghe a ben altri elementi oltre a quelli prestazionali).
Avatar utente
Foto Utentebluefsun
43 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 89
Iscritto il: 29 gen 2015, 15:52

1
voti

[139] Re: Impianto elettrico rifatto e... mi raccontano frottole!

Messaggioda Foto UtenteMike » 3 apr 2015, 16:27

bluefsun ha scritto:Ho vissuto in Inghilterra per anni (e in altri paesi europei) e queste furbate se le sognano col binocolo. E di certo non mortificano il progresso o l'innovazione. :-)


Non paragoniamo la merda con la cioccolata! :D Lì c'è il Common Law, poche leggi e tanta libertà alla persona e di conseguenza responsabilità. Da noi devono farti una legge anche per dirti come usare la carta igienica. :mrgreen:
--
Michele Guetta
--
Non credete minimamente a ciò che dico. Non prendete nessun dogma o libro come infallibile. (Buddha)
--
Quello che non comprendi con l'insegnamento, lo imparerai, a tue spese, con l'esperienza. (MMGM)
Avatar utente
Foto UtenteMike
52,0k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 14293
Iscritto il: 1 ott 2004, 18:25
Località: Conegliano (TV)

0
voti

[140] Re: Impianto elettrico rifatto e... mi raccontano frottole!

Messaggioda Foto Utente6367 » 3 apr 2015, 16:30

bluefsun ha scritto: Ma il problema è nella norma, per certi versi eccessiva, per certi versi ottusa (in particolare la dotazione di prese elettriche intorno alle prese della TV e in vari altri punti).


Non saprei. Penso che abbia pesato il fatto dell'uso eccessivo e dell'abuso di multiprese, triple, ecc che spesso si rendono necessarie persino in una casa nuova. Qualche incendio è attribuibile a questi fatti.
Avatar utente
Foto Utente6367
19,7k 5 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6281
Iscritto il: 9 set 2005, 0:00

PrecedenteProssimo

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 45 ospiti