Pagina 3 di 4

Re: masse estranee

MessaggioInviato: 20 apr 2015, 19:07
da magnus
Ringrazio tutti coloro che mi hanno riposto con tale sollecitudine al mio quesito.Mi pare di aver ben compreso che ,siccome la cancellata presenta un valore di resitenza pari a 76 ohn e pertanto inferiore ai 1000 previsti dalla normativa,essa è per definizione una massa estranea.Nel momento in cui un operatore venisse a contatto con la struttura di cabina (e che questa per sfortuna andasse in tensione) e contemporaneamemte con la cancellata/recinzione verrebbe attaversato dal passaggio di corrente.Pertanto non rimane che collegare anche la cancellata all'impianto di terra in modo che siano allo stesso potenziale.Mi sono reso conto di non aver specificato nella mia precedente domanda che il valore della resitenza globale di terra dell'impianto era di 7 ohm.Chiedo venia della dimenticanza,ma presumo che questo non cambi la sostanza delle cose.
Per rispondere alla domanda di Ivano

ivano: una domanda : cosa intendi per cabina alimentata in monofase protetta da interruttore differenziale?

Volevo specificare che la cabina è alimentata a 230vcaV in monofase,con impianto tt TT,e che il differenziale dell'interruttore generale magnetotermico è di 300mA.Pertanto se non erro moltiplicando la resitenza globale di terra di cabina pari a 7 ohm per la corrente di differenziale del generale pari a 300mA,la tensione risultante è di 2,1v abbondantemente in feriore al valore max di 50vV.Spero di non avere scritto castronerie,e di nuovo grazie.

Re: masse estranee

MessaggioInviato: 20 apr 2015, 21:57
da ivano
quindi non e' un a cabina di trasformazione.
la massima tensione presumo che sia 230 vV.
quindi la porta cosa e' a terra a fare?
descrivi per bene quella che chiami cabina ma che in realta' sembra essere tutt'altro

Re: masse estranee

MessaggioInviato: 21 apr 2015, 15:58
da magnus
E' una cabina tipo container contenente strumenti di misura.Tutta la struttura è collegata a terra,così pure la porta collegata tramite ponticello alla struttura.
Saluti Magnus

Re: masse estranee

MessaggioInviato: 21 apr 2015, 19:13
da Goofy
magnus ha scritto:così pure la porta collegata tramite ponticello alla struttura.

Probabilmente basta un buon paio di forbici per risolvere un po' di problemi tagliando il ponticello.
P.S. se la struttura è tutta metallica togliere il ponticello di collegamento della porta, cosa comunque buona e giusta, di problemi ne risolve pochi.

Re: masse estranee

MessaggioInviato: 21 apr 2015, 20:10
da Romeo
iosolo35 ha scritto:Sì anch'io la vedo così...... O_/

Una parte metallica in buon collegamento con il terreno è pericolosa per la persona che tocchi contemporaneamente una massa in tensione e la massa estranea: se la resistenza verso terra della massa estranea fosse zero la persona sarebbe infatti soggetta alla tensione totale.
“Suscettibile di introdurre il potenziale di terra” equivale a dire “in buon collegamento elettrico con il terreno”.
Le Norme Cei stabiliscono che una massa è estranea se presenta verso terra un valore di resistenza inferiore a 1000 ohm nei luoghi ordinari.
Non capisco per quale motivo insistete a non rispettare le norme CEI 64-8 che dicono di connettere a terra le masse estranee con le masse se sono a portata di mano.

Re: masse estranee

MessaggioInviato: 21 apr 2015, 20:40
da iosolo35
Ciao Foto UtenteRomeo ho inserito anche un diagramma preso da tuttonormel lo hai visto?

Re: masse estranee

MessaggioInviato: 21 apr 2015, 21:27
da Romeo
iosolo35 ha scritto:Ciao Foto UtenteRomeo ho inserito anche un diagramma preso da tuttonormel lo hai visto?

CERTO CHE L'HO VISTO.
Ti chiedo in caso di tensionamento sulle masse se un operatore tocca simultaneamente la massa tensionata e la massa estranea avente valori verso terra molto bassi, cosa succede? gli fate vedere il diagramma ?
Con questo intervento chiudo la discussione.
In caso di incidente cosa dite al Giudice? noi abbiamo seguito il diagramma?

Re: masse estranee

MessaggioInviato: 22 apr 2015, 7:20
da iosolo35
in questo caso il collegamento non è obbligatorio ma può essere utile solo però se hai in controllo TOTALE della recinzione altrimenti ti riporti un ipotetico potenziale in giro per l'isolato, concetto espresso sia nella tabella di Tuttonormel sia nel post 19 di Foto UtenteMike sia dal sottoscritto.... O_/

Re: masse estranee

MessaggioInviato: 22 apr 2015, 7:33
da Goofy
In caso di incidente nomino come CTP Mike o Iosolo, al giudice e al CTU dico che ho rispettato la 64.8, faccio leggere l'art. 413.1.2.1 "Collegamento equipotenziale principale" e la letteratura tecnica e prego che il CTU sia competente.

Re: masse estranee

MessaggioInviato: 22 apr 2015, 7:38
da iosolo35
e come avvocato personale prendo Foto UtenteGoofy