Pagina 1 di 2

Protezione SPD Dehn: fusibile o magnetotermico?

MessaggioInviato: 2 mag 2015, 20:42
da steve95
Buonasera a tutti :D
Dopo aver dedicato parecchio tempo ad informarmi ho finalmente deciso di montare un SPD nell'impianto di casa; mi rimane però ancora un dubbio da dissipare, che a quanto ho visto è un'annosa questione che ciclicamente si ripresenta: fusibili o magnetotermico a protezione dello scaricatore? :?:
La situazione attuale dell'impianto è questa:
contatore (all'esterno) => montante di circa 15m (FG7OR 2x6) => centralino in casa con differenziale puro e a valle i vari mgt delle linee.
È quindi necessario proteggere sia il montante che lo scaricatore, e qui non so proprio cosa fare: magnetotermico subito a valle del contatore e fusibili in casa subito prima del SPD? O due magnetotermici? Oppure un'unica protezione e in casa direttamente lo scaricatore?
L'SPD è (o meglio sarà, dato che devo ancora comprare tutto) un Dehn DG TT 2P 5 275; secondo i riferimenti di Dehn (compresa la guida completa) sembra che basti un normale C63 a monte, ma leggevo in altre discussioni nel forum che un mgt può arrivare a vanificare totalmente il lavoro degli SPD a causa dell'induttanza che introduce :-| Tutto ciò mi confonde parecchio...
Altra questione che mi perplime non poco: altri produttori raccomandano fusibili di protezione da 125A (o anche oltre), e qualcuno diceva che è per poter "sfruttare" meglio il range di funzionamento dello scaricatore; ma che senso ha tutto ciò? Nel caso in cui lo scaricatore scarichi -appunto :lol:- provocando di fatto un corto, se le protezioni intervengono ad una soglia più bassa interrompendo l'alimentazione tutto ciò non può che migliorare le cose...no?
Sottolineo il fatto che prediligo la protezione alla continuità di servizio, quindi se in seguito ad una scarica dovessi anche cambiare un fusibile ciò non sarebbe un grosso problema (basta ricordarsi di tenerne qualcuno di scorta... :lol:).

Grazie per l'aiuto e buona serata :cool:
O_/

Re: Protezione SPD Dehn: fusibile o magnetotermico?

MessaggioInviato: 2 mag 2015, 22:08
da Marco62
l'induttanza dell'interruttore potrebbe introdurre delle sovratensioni molto elevate soprattutto se la forma d'onda della tensione ha una pendenza molto elevata. Tale eventualità potrebbe annullare la capacità di protezione dello scaricatore, quindi consiglio l'installazione di idonei fusibili.
Saluti
Marco 62

Re: Protezione SPD Dehn: fusibile o magnetotermico?

MessaggioInviato: 2 mag 2015, 22:12
da ivano
se guardi la guida dehn vedrai che nel tuo caso basta che metti un magnetotermico C40 ( tra l'altro obbligatorio indipendentemente dagli scaricatori) e in casa non dovrai mettere nulla .
gli scaricatori li metterai prima del differenziale.
in caso di scarica molto forte il magnetotermico potrebbe intervenire.
il magnetotermico invalida in parte l'effetto degli scaricatori quando e' messo tra scaricatori e linea ( per le cause descritte da marco), ma se e' a monte della linea non provoca effetti negativi.

Re: Protezione SPD Dehn: fusibile o magnetotermico?

MessaggioInviato: 3 mag 2015, 9:02
da Giovepluvio
Foto UtenteMarco62 ha assolutamente ragione. La protezione, se necessaria, va attuata mediante l'installazione di fusibili e NON di interruttori automatici (per il motivo sopra spiegato).

Re: Protezione SPD Dehn: fusibile o magnetotermico?

MessaggioInviato: 3 mag 2015, 11:16
da ivano
il problema in un impianto civile e' il valore dei fusibili.
se a monte ( sotto contatore ) avremo un magnetotermico da 32 o 40 A che senso avrebbe mettere un fusibile da 125A?
uno di taglia inferiore potrebbe interrompersi senza veri motivi lasciando il polo di fase non protetto dallo scaricatore.
quindi in questo caso i costruttori indicano di omettere il fusibile.
anche perche' un postafusibile del genere e' problematico da installare nel centralino.

Re: Protezione SPD Dehn: fusibile o magnetotermico?

MessaggioInviato: 3 mag 2015, 11:42
da steve95
Ora mi sono schiarito le idee, grazie; era più o meno come avevo intuito: realizzando "l'entra esci" direttamente sullo scaricatore non ci sono problemi con le normali protezioni di linea, se invece si collega "derivando" la linea principale un MGT posto nel tratto fra linea e SPD è problematico e quindi si ricorre ai fusibili.
Quindi monto un MGT subito a valle del contatore e in casa direttamente l'SPD. Il MGT con potere di interruzione di 6kA, giusto? Anche riguardo a questo qualcuno diceva che, a meno di confinare con la cabina di trasformazione, un 4.5kA potrebbe bastare... :?
Comunque so che è obbligatorio ma quanto è stato rifatto l'impianto (15 anni fa) c'era ancora il vecchio contatore Enel che, a quanto ho capito, era idoneo a proteggere il montante.
O_/

Re: Protezione SPD Dehn: fusibile o magnetotermico?

MessaggioInviato: 3 mag 2015, 11:55
da Mike
ivano ha scritto:...
gli scaricatori li metterai prima del differenziale.


In un TT puoi metterli prima del differenziale se hanno la spinterometrica sul neutro.

Re: Protezione SPD Dehn: fusibile o magnetotermico?

MessaggioInviato: 3 mag 2015, 12:03
da steve95
Mike ha scritto:
ivano ha scritto:...
gli scaricatori li metterai prima del differenziale.


In un TT puoi metterli prima del differenziale se hanno la spinterometrica sul neutro.

Nel mio caso il Dehn in questione è proprio di questo tipo :ok:

Un piccolo off-topic: un comune differenziale "domestico" (AC, 30mA, 16/20/25A) quanto dovrebbe costare per un privato? Ne trovo a partire da 20€ (ABB, Bticino e Gewiss, mica di sconosciuti produttori cinesi!)...non è un prezzo troppo basso? :?

Re: Protezione SPD Dehn: fusibile o magnetotermico?

MessaggioInviato: 3 mag 2015, 12:39
da ivano
x mike. ormai per il mercato residenziale vengono venduti quasi esclusivamente scaricatori ( o limitatori di sovratensione) del tipo 1+1 o 3+1.
gli altri tipi vanno richiesti specificatamente.
qualche marca invece vende anche tipi a due varistori ( case minori che probabilmente non hanno ben affrontato l'argomento)
qui si specificava che voleva installare un dehn , marca che non lascia dubbi a riguardo.
se vuoi un consiglio compra un differenziale di tipo A , costa ma sei tranquillo.
ormai il tipo AC va bene per i circuiti luci, per gli altri ha purtroppo limitazioni, visto l'uso massiccio dell'elettronica.
i prezzi degli AC sono in diminuzione, probabilmente i costruttori stanno vendendo le scorte ( probabilmente ingenti) per poi vendere solo il tipo A ( il tipo B o F sono rari e coostosi)

Re: Protezione SPD Dehn: fusibile o magnetotermico?

MessaggioInviato: 3 mag 2015, 13:23
da steve95
ivano ha scritto:se vuoi un consiglio compra un differenziale di tipo A , costa ma sei tranquillo.
ormai il tipo AC va bene per i circuiti luci, per gli altri ha purtroppo limitazioni, visto l'uso massiccio dell'elettronica.
i prezzi degli AC sono in diminuzione, probabilmente i costruttori stanno vendendo le scorte ( probabilmente ingenti) per poi vendere solo il tipo A ( il tipo B o F sono rari e coostosi)


Stavo dando un occhio ai vantaggi che comporterebbe...non sarebbe per niente male, ma dato il maggior costo devo valutare. Dato che devo montare un differenziale in garage (al momento non c'è...vero che non si usa praticamente mai fatta eccezione per l'illuminazione ma così proprio non mi piace :roll:) l'idea era quella di prenderne uno nuovo per casa e spostare in garage quello vecchio che ha ormai 15 anni...
Intanto grazie :D