Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Consiglio su quadro elettrico da Giardino

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentesebago, Foto UtenteMike, Foto Utentelillo

0
voti

[1] Consiglio su quadro elettrico da Giardino

Messaggioda Foto Utentebircastri » 2 mar 2016, 15:22

Buongiorno a tutti.

Ho due giardini non comunicanti direttamente. Ho portato in uno di essi, una linea dedicata (L, N, T) protetta da un magnetotermico.



Diciamo che da casa mia arriva in un pozzetto a terra la linea nel giardino 1. Arrivare con i 3 fili nel giardino 2, non sarà un problema affatto.



Ora il mio obiettivo è quello di installare luci, paletti, prese in tutti e due i giardini. La mia idea era quella di creare in muratura (in realtà l'ho visto in un giardino e l idea mi è piaciuta) un piccola casetta in muratura rivestita di scorsa con due tegole sopra, (una sorta di casetta in miniatura), dove poter incassare un quadro elettrico e i pulsanti per accendere tutte le luci. Poi impiantare di tanto in tanto qualche paletto di alluminio\ferro dove incassare qualche presa di corrente.

Nel giardino 2 farò la stessa identica e precisa cosa, con la differenza che li avrò anche un piccolo sgabuzzino dove al suo interno avrò anche un freezer a pozzo. Lo dico giusto per.





Ora avevo intenzione di creare nel giardino 2 Linee separate, una per le luci una per le prese, tanto per non avere problemi. Il consiglio che vorrei da voi è questo.

Per accendere o spegnere le luci, vorrei riutilizzare i pulsanti ed interruttori vecchi che ho rimosso a casa (ne ho un cartone pieno di prese e pulsanti) della Btcino matix, so che sono economici, però li ho e li vorrei riutilizzare. Quindi ritornando alla casetta. Vale la pena comprare un quadro elettrico, pannello per uno o due magnetotermici??? e poi mettere altre 503 per i tasti??



Oppure meglio ancora in un pannello si potrebbero in qualche modo mettere gli interruttori tradizionali? perché altrimenti se la casetta, devo calcolare lo spazio del quadro elettrico + un paio di 503, viene troppo grande secondo me.



Spero di non aver creato confusione con la mia speigazione



grazie.
Avatar utente
Foto Utentebircastri
40 4
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 104
Iscritto il: 11 giu 2015, 13:47

0
voti

[2] Re: Consiglio su quadro elettrico da Giardino

Messaggioda Foto Utentebircastri » 3 mar 2016, 17:19

nessuno sa aiutarmi?
Avatar utente
Foto Utentebircastri
40 4
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 104
Iscritto il: 11 giu 2015, 13:47

0
voti

[3] Re: Consiglio su quadro elettrico da Giardino

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 4 mar 2016, 2:07

:-) Foto Utentebircastri, ti ricordo che su EY non è visto di buon occhio il sollecitare le risposte [-X ...
però secondo me non hai avuto alcun seguito anche perché non è la sezione adatta, quindi provvedo a spostare il thread in "impianti elettrici e quadristica". O_/
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
14,8k 4 6 9
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 10215
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

0
voti

[4] Re: Consiglio su quadro elettrico da Giardino

Messaggioda Foto Utentesoltec » 4 mar 2016, 10:33

Credo che sia più corretto progettare il da farsi e poi vedere se quello che si ha a disposizione può essere adatto e non viceversa cercare di adattare il progetto per usare quello che si ha già.
Comunque esistono adattatori per barra della varie serie civili anche Matix.
Non ho capito cosa intendi per incassare in paletti di alluminio/ferro le prese. Se pensi di mettere incassate le prese con normale cestello da 503 in esterno stai sbagliando idea. Anche per queste esistono contenitori adatti all'esterno.
Con la corrente non si scherza. Non basta sapere collegare una presa per fare un buon impianto. Per buon impianto intendo rispettare i criteri di sicurezza per prima cosa e di funzionalità e durata nel tempo per seconda.
Consiglio? Chiama un elettricista...
Il problema dell'umanità è che gli stupidi sono strasicuri,mentre gli intelligenti sono pieni di dubbi
Avatar utente
Foto Utentesoltec
1.199 4 6
Expert
Expert
 
Messaggi: 663
Iscritto il: 9 lug 2007, 18:27
Località: Roma

1
voti

[5] Re: Consiglio su quadro elettrico da Giardino

Messaggioda Foto Utentebircastri » 4 mar 2016, 10:49

Grazie del consiglio ma non chiamo nessun elettricista.

Per incassare le prese nel paletto di alluminio/ferro, intendo prendere i paletti che di solito si utilizzano per le fotocellule dei cancelli e di mettere incassate le 503 da esterno (davo per scontato) che avrei usato quelle per esterno
Avatar utente
Foto Utentebircastri
40 4
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 104
Iscritto il: 11 giu 2015, 13:47

0
voti

[6] Re: Consiglio su quadro elettrico da Giardino

Messaggioda Foto UtenteSeven7 » 4 mar 2016, 12:03

Deve essere in ogni caso garantita la protezione. E' importante che la linea che alimenta le prese a spina sia protetta da un interruttore differenziale che abbia una soglia di intervento Idn<30mA, per garantire una misura di protezione addizionale dai contatti diretti oltre che indiretti. La linea di alimentazione dei circuiti luce può essere anche protetta solo da un magnetotermico se a monte presenta un differenziale. Inoltre gli involucri (cassette e quadri) devono avere un idoneo grado di protezione IP in base all'uso e alla loro installazione (per la protezione contro i getti d'acqua deve essere IPX5).
Avatar utente
Foto UtenteSeven7
0 2
 
Messaggi: 8
Iscritto il: 28 gen 2013, 14:45

1
voti

[7] Re: Consiglio su quadro elettrico da Giardino

Messaggioda Foto Utentebircastri » 4 mar 2016, 12:28

Allora forse mi sono espresso male. O ho scritto male.

Dalla casa ho un Differenziale 25A + MT 16 che esce fuori al giardino. Quindi a monte, io ho già tutte le protezioni che servono. Poi io in aggiunta volevo mettere un altro MT 16 per le prese per escludere i due giardini, quindi mettere altri due MT 16A uno per il giardino 1, ed 1 per il giardino 2.

Per quanto riguarda le protezioni, sono ben informato e forse è stato mio errore non specificarlo, ma davo per scontato di prendere tutte le cassette con protezione IP65 o 67 non ricordo quale è la protezione giusta. comunque solo roba adatta all esterno
Avatar utente
Foto Utentebircastri
40 4
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 104
Iscritto il: 11 giu 2015, 13:47

1
voti

[8] Re: Consiglio su quadro elettrico da Giardino

Messaggioda Foto Utentesoltec » 4 mar 2016, 13:20

bircastri ha scritto:Grazie del consiglio ma non chiamo nessun elettricista.

Prego. Per carità sei libero di fare quello che vuoi.
(Per legge no a dire il vero - l'attività di istallazione impianti elettrici e riservata DM37/08 a ditta abilitata - quindi non potresti)
Saluti
Il problema dell'umanità è che gli stupidi sono strasicuri,mentre gli intelligenti sono pieni di dubbi
Avatar utente
Foto Utentesoltec
1.199 4 6
Expert
Expert
 
Messaggi: 663
Iscritto il: 9 lug 2007, 18:27
Località: Roma

0
voti

[9] Re: Consiglio su quadro elettrico da Giardino

Messaggioda Foto Utentebircastri » 4 mar 2016, 13:27

pechè uno quando va nei forum e chiede consigli si imbatte sempre in gente che l unica cosa che sa dire è:

rivolgiti ad un professionista. Ti pare che se avevo voglia tempo e sopratutto soldi da buttare perdevo tempo su questo forum piuttosto che chiamar eun elettricista?
Avatar utente
Foto Utentebircastri
40 4
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 104
Iscritto il: 11 giu 2015, 13:47

6
voti

[10] Re: Consiglio su quadro elettrico da Giardino

Messaggioda Foto Utentesoltec » 4 mar 2016, 14:19

Vedi, la cosa può essere guardata da diversi punti di vista. Io per esempio mi domando spesso:
Ma sta gente che chiede consigli nei forum sapendo che li seguirà solo se concordano con quello che comunque faranno a prescindere, che li chiedono a fare?

Poi non è carino dire che perdi tempo tu sul forum, forse al limite perde tempo chi ti legge e ti risponde per aiutarti....
Il fatto che butti soldi chiamando il professionista non è detto...forse li butti sprecando tempo e materiali facendo qualcosa che magari poi è da rifare perché pericoloso o non duraturo...chissà
Il dubbio viene quando vengono poste delle domande che chi è in grado di fare un certo lavoro neanche si pone...già le sa...
Fermo restando che ognuno la può pensare come vuole, io credo che quando si ha a che fare con qualcosa che è pericoloso in se, bisogna farlo con cognizione di causa e non con leggerezza.
Da qui il mio consiglio.
Buon lavoro.
Ultima modifica di Foto Utentealev il 8 giu 2016, 14:21, modificato 1 volta in totale.
Motivazione: Rimosso quoting inutile
Il problema dell'umanità è che gli stupidi sono strasicuri,mentre gli intelligenti sono pieni di dubbi
Avatar utente
Foto Utentesoltec
1.199 4 6
Expert
Expert
 
Messaggi: 663
Iscritto il: 9 lug 2007, 18:27
Località: Roma

Prossimo

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 43 ospiti