Pagina 1 di 2

Distacco repentino interruttore >ENEL motivo?

MessaggioInviato: 17 gen 2017, 16:26
da ithanith
Salve, ho un problema con ENEL. In sostanza forniscono energia elettrica ad un supermercato e ad altre poche utenze e il loro interruttore si stacca sempre. Il proprietario del supermercato mio amico ( ovviamente incaxx) mi ha detto di controllare e ho verificato l'impianto. In effetti l'interruttore generale del supermercato 100A 10kA non faceva defluire una fase e l'ho fatto sostituire con uno di buona marca. Sembrava tutto si fosse risolto anche perché arrivando una fase in meno c'era stato il serio pericolo che le apparecchiature si guastassero. bene, il problema di ENEL si ripresenta ma stavolta tutto l'impianto del supermercato sembra essere ok! Unica cosa che non si può controllare è la linea generale a valle dell'interruttore generale che essendo da 70mmq ,interrata e abbastanza lunga è difficile da verificare anche perché il supermercato rimarrebbe senza energia elettrica. Ma poi, se fosse lì il problema, non dovrebbe staccare il mio interruttore e non quello dell'ENEL? E poi; come mai ENEL mi dice che il potere di interruzione del mio interruttore generale deve essere superiore al loro? Mi sembra una corbelleria! Al massimo uguale al loro! Ultima domanda, da quel che mi risulta il potere di interruzione è il potere di un interruttore di interrompere correnti di guasto per le quali è stato progettato senza guastarsi. Un elettricista mi dice invece che un interruttore di 4,5kA non interrompe correnti da esempio da 6kA perché i contatti non riescono ad aprirsi cioè è come se la corrente stessa li facesse rimanere chiusi. E'così? Cosa posso consigliare al proprietario del supermercato ovvero il mio caro amico Nino? Grazie a tutti in anticipo! :ok:

Re: Distacco repentino interruttore >ENEL motivo?

MessaggioInviato: 17 gen 2017, 16:46
da mir
ithanith ha scritto:..da quel che mi risulta il potere di interruzione è il potere di un interruttore di interrompere correnti di guasto per le quali è stato progettato senza guastarsi.

Il potere di interruzione di un interruttore magnetotermico, esprime l'intensità di corrente massima che può interrompere senza danneggiarsi, e questa deve essere superiore al valore della corrente di cortocircuito presunta nel ramo di circuito in cui andrà installato. Le norme stabiliscono cinque poteri di interruzione nominale : 1,5 - 3 -4,5 -6- 10 kA. I gestori di energia elettrica prescrivono 10 kA per il settore industriale e per il terziario.

Re: Distacco repentino interruttore >ENEL motivo?

MessaggioInviato: 17 gen 2017, 17:26
da iosolo35
Ogni quanto interviene?

Re: Distacco repentino interruttore >ENEL motivo?

MessaggioInviato: 17 gen 2017, 17:52
da ithanith
Interviene a caso! A volte di mattina a volte di notte.

Re: Distacco repentino interruttore >ENEL motivo?

MessaggioInviato: 18 gen 2017, 11:28
da Mike
1° - bisogna capire che tipo di interruttore interviene: magnetotermico? Differenziale?
2° - se magnetotermico bisogna capire se interviene per la termica o per la magnetica.
3° - se differenziale bisogna valutare che Id nominale o che taratura ha impostato (se regolabile) amperometrica e cronometrica
4° - si deve entrare nel merito dello schema di impianto e gestione

Il potere di interruzione dell'interruttore deve essere uguale o superiore alla Icc presunta nel punto di installazione. Nel punto di consegna si applica la norma CEI 0-21 che fornisce i valori di Icc di riferimento, se la fornitura è superiore a 35 kW è di 15kA.

Re: Distacco repentino interruttore >ENEL motivo?

MessaggioInviato: 18 gen 2017, 12:13
da ithanith
Salve Michele e salve a tutti. Hai ragione ma queste prove dovrebbe farle Enel perché è il loro interruttore che apre. Ieri l'ho visto ed è un Abb 125/C/10 quindi non differenziale. Il supermercato ha una potenza impegnata di 30kW quindi ho fatto mettere a sostituzione del precedente un interruttore Abb tarabile da 112 a 160 A curva C da 10 kA. I cavi da 70mmq mi permettono di mettere a loro protezione un 112 A quindi ho fatto bene? E poi, per piacere, sapreste dirmi se l'ipotesi dell'elettricista è giusta oppure ho ragione io? Cioè che un 4,5kA ove è presunta una corrente di corto da 10 kA non stacca perché è la stessa corrente a tenere chiusi i contatti? Grazie mille sempre a tutti! Siete fantastici!

Re: Distacco repentino interruttore >ENEL motivo?

MessaggioInviato: 18 gen 2017, 12:25
da danielepower
ithanith ha scritto:un 4,5kA ove è presunta una corrente di corto da 10 kA non stacca perché è la stessa corrente a tenere chiusi i contatti?

E' impossibile risponderti con certezza;
potrebbe riuscire a interrompere il circuito e danneggiarsi
potrebbe non riuscire a interrompere il circuito e danneggiarsi (corto prolungato)
potrebbe non riuscire a interrompere il circuito e non danneggiarsi per un paio di volte(un corto di lieve durata)
potrebbe riuscire a interrompere il circuito in un tempo maggiore ma danneggiarsi
[...]

L'unica cosa certa (dal produttore) è che sei garantito in un circuito con correnti di corto da 4.5kA che l'interruttore intervenga senza problemi. O_/

Re: Distacco repentino interruttore >ENEL motivo?

MessaggioInviato: 18 gen 2017, 12:55
da Mike
ithanith ha scritto:Salve Michele e salve a tutti. Hai ragione ma queste prove dovrebbe farle Enel perché è il loro interruttore che apre.


Sì, ma prima di tutto volevo capire le caratteristiche del DG.

ithanith ha scritto:Ieri l'ho visto ed è un Abb 125/C/10 quindi non differenziale.


Mi interessava le caratteristiche del DG ma se hai visto l'interruttore di ENEL tanto meglio; da capire se quel circuito fa solo la vs. fornitura o è una dorsale.

ithanith ha scritto:Il supermercato ha una potenza impegnata di 30kW quindi ho fatto mettere a sostituzione del precedente un interruttore Abb tarabile da 112 a 160 A curva C da 10 kA.


Se la potenza impegnata è di 30 kW dovresti avere una fornitura con limitatore che dovrebbe intervenire in caso di supero della potenza contrattuale.

ithanith ha scritto: I cavi da 70mmq mi permettono di mettere a loro protezione un 112 A quindi ho fatto bene?


Sì, proteggi dalle sovracorrenti il montante. Con 30 kW di potenza impegnata la corrente massima prima che il limitatore elettronico intervenga è di circa 53 A. Pertanto non ci sono ragioni imputabili al vs. impianto per l'intervento dell'interruttore ENEL. Sempre che non ci sia un guasto verso terra anche non franco, tra il punto di consegna (contatore) e il DG in questione. Oppure dal DG fino all'interruttore generale differenziale posto sul quadro generale.

ithanith ha scritto: E poi, per piacere, sapreste dirmi se l'ipotesi dell'elettricista è giusta oppure ho ragione io? Cioè che un 4,5kA ove è presunta una corrente di corto da 10 kA non stacca perché è la stessa corrente a tenere chiusi i contatti?


Se la Icc presunta è superiore al p.d.i del dispositivo di protezione, non è garantita l'apertura in caso di cortocircuito, perché non ha la forza necessaria a fronteggiare l'effetto elettrodinamico della corrente di cortocircuito.

Re: Distacco repentino interruttore >ENEL motivo?

MessaggioInviato: 18 gen 2017, 13:41
da magoxax
...un interruttore Abb tarabile da 112 a 160 A curva C da 10 kA...

Non conosco ABB, potresti per favore mettere il codice dell'apparecchio; non ho mai visto un interruttore da 160 A in curva C.

Re: Distacco repentino interruttore >ENEL motivo?

MessaggioInviato: 18 gen 2017, 14:33
da ithanith
La sigla è XT1C TMD 160-1600 4P e mi sto accorgendo che leggendo attentamente le caratteristiche il potere di corto a 415V è di 25kA.

Mike tra il contatore che da quel che mi dice il proprietario non ha limiti in prelievo e l'interruttore è tutto assolutamente ok. tra l'interruttore e il diff posto nel QEG non posso dirlo perché la tratta è lunga, interrata e molto grossa. Sarebbe da sfilare e controllare ma il supermercato rimarrebbe senza elettricità. I cavi ispezionabili dai pozzetti sono di tipo fg7or e una cosa che purtroppo ho notato è che nei pozzetti vi è presenza d'acqua piovana. Grazie per l'appunto sulla corrente di corto. Non sapevo che l'effetto elettrodinamico della corrente potesse controbilanciare il dispositivo di chiusura di un interruttore. :ok: La dorsale di ENEL alimenta altri (pochi) edifici ma loro si ostinano a dire che il problema arriva dal supermercato e non dagli altri edifici e che dobbiamo essere noi a dimostrare che non è il supermercato a far intervenire il loro interruttore. Mi era venuto in mente di far noleggiare al mio amico un gruppo elettrogeno per una settimana distaccando l'impianto da ENEL e vedere se il loro interruttore si stacca ma poi ho pensato che se interviene per sovraccarico senza il supermercato allacciato non interverrebbe comunque.