Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

V3 64-8

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentesebago, Foto UtenteMike, Foto Utentelillo

1
voti

[1] V3 64-8

Messaggioda Foto Utenteatomorama » 29 mag 2017, 12:34

Vorrei aprire questo post come ringraziamento verso il CENELEC per la nuova V3 della CEI 64-8.

Dopo la lettura del tuttonormel mensile sono contento che le conclusioni dell'autore dell'articolo stesso sulla V3 siano state negative.

Un eccesso di normative, e quindi una difficoltà estrema nel conoscerle, è una buona giustificazione per coloro che non le applicano.

Dall'altra parte penso che non sia giustificata in questo periodo la costante richiesta economica e mentale che si sta facendo ai tecnici.

Lo stesso accade nel settore energetico-meccanico (anche se in modo più confuso)

O_/
Avatar utente
Foto Utenteatomorama
809 1 3 8
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 875
Iscritto il: 1 gen 2015, 17:04

3
voti

[2] Re: V3 64-8

Messaggioda Foto UtenteMike » 29 mag 2017, 14:10

Fortunatamente esiste la legge più bella del mondo: L. 186/68 per cui la norme tecniche non sono obbligatorie.
--
Michele Guetta
--
Non credete minimamente a ciò che dico. Non prendete nessun dogma o libro come infallibile. (Buddha)
--
Quello che non comprendi con l'insegnamento, lo imparerai, a tue spese, con l'esperienza. (MMGM)
Avatar utente
Foto UtenteMike
51,6k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 14210
Iscritto il: 1 ott 2004, 18:25
Località: Conegliano (TV)

3
voti

[3] Re: V3 64-8

Messaggioda Foto Utentefpalone » 29 mag 2017, 15:21

Come già espresso in altri post,
c'è sempre la IEC 60364...
Avatar utente
Foto Utentefpalone
11,5k 5 7 10
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2256
Iscritto il: 26 dic 2007, 17:46
Località: roma

0
voti

[4] Re: V3 64-8

Messaggioda Foto Utenteandreandrea » 29 mag 2017, 16:23

fpalone ha scritto:...c'è sempre la IEC 60364...

Fosse anche in italiano....! ||O
non è crollato solo un ponte, sta crollando una città
Avatar utente
Foto Utenteandreandrea
1.389 1 4 6
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 670
Iscritto il: 21 apr 2008, 13:26
Località: Genova

1
voti

[5] Re: V3 64-8

Messaggioda Foto Utente6367 » 29 mag 2017, 18:35

atomorama ha scritto:Dopo la lettura del tuttonormel mensile sono contento che le conclusioni dell'autore dell'articolo stesso sulla V3 siano state negative.


Non ho letto Tuttonormel ma mi piacerebbe sapere cosa c'è di tanto negativo.
A parte la trattazione controversa sugli AFDD (che poi è poco più di una raccomandazione senza alcun riferimento agli ambienti ordinari,come invece è nel testo IEC/HD), non vedo queste grandi novità.
Sono miglioramenti, precisazioni o consolidamento di cose già in uso.

Del resto l'autore/editore di Tuttonormel ha un po' il dente avvelenato contro il CEI da quando non è più presidente dei CEI TC64.
Quando lo era, poteva per suoi numerosi convegni/articoli e libri prepararsi in anticipo alla nuova edizione/variante. Ora deve aspettare come tutti gli utenti che sia pubblicata. E magari qualcosa è diverso da come aveva previsto!

atomorama ha scritto:Un eccesso di normative, e quindi una difficoltà estrema nel conoscerle, è una buona giustificazione per coloro che non le applicano.


In realtà, nuove edizioni, nuove varianti, sono un'occasione ghiotta per editori, consulenti, autori che hanno qualcosa di nuovo da raccontare (o da criticare).
Avatar utente
Foto Utente6367
18,6k 5 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6026
Iscritto il: 9 set 2005, 0:00

0
voti

[6] Re: V3 64-8

Messaggioda Foto Utente6367 » 29 mag 2017, 18:35

Mike ha scritto:Fortunatamente esiste la legge più bella del mondo: L. 186/68 per cui la norme tecniche non sono obbligatorie.


Certamente, però nella DiCo non potrai scrivere conformità alla CEI 64-8.
Avatar utente
Foto Utente6367
18,6k 5 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6026
Iscritto il: 9 set 2005, 0:00

0
voti

[7] Re: V3 64-8

Messaggioda Foto Utente6367 » 29 mag 2017, 18:37

fpalone ha scritto:Come già espresso in altri post,
c'è sempre la IEC 60364...


Guarda che buona parte delle "novità" dell'ultima variante sono prese paro paro dalle ultime evoluzioni IEC 60364....
Avatar utente
Foto Utente6367
18,6k 5 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6026
Iscritto il: 9 set 2005, 0:00

0
voti

[8] Re: V3 64-8

Messaggioda Foto UtenteMike » 30 mag 2017, 8:53

6367 ha scritto:Certamente, però nella DiCo non potrai scrivere conformità alla CEI 64-8.


Nemmeno questo è vero, posso scrivere che è conforme alla CEI 64-8 anche se non rispetto il capitolo 37 per esempio.
--
Michele Guetta
--
Non credete minimamente a ciò che dico. Non prendete nessun dogma o libro come infallibile. (Buddha)
--
Quello che non comprendi con l'insegnamento, lo imparerai, a tue spese, con l'esperienza. (MMGM)
Avatar utente
Foto UtenteMike
51,6k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 14210
Iscritto il: 1 ott 2004, 18:25
Località: Conegliano (TV)

0
voti

[9] Re: V3 64-8

Messaggioda Foto Utente6367 » 30 mag 2017, 10:08

Mike ha scritto:Nemmeno questo è vero, posso scrivere che è conforme alla CEI 64-8 anche se non rispetto il capitolo 37 per esempio.


Il capitolo 37 è a tutti gli effetti una parte della CEI 64-8.
Non puoi dichiarare la conformità ad una norma se non hai applicato tutte le parti applicabili.

Tra l'altro sono a conoscenza di un caso recente, ove il committente si è trovato un impianto nuovo dichiarato conforme alla CEI 64-8 ma senza i requisiti del capitolo 37 (qualcuno, il geometra o il costruttore aveva firmato un "patto in deroga").

L'installatore, dopo un po' di scambi di lettere dell'avvocato, si è offerto di adeguare l'impianto senza chiedere nulla.
Il suo timore era che se la cosa avesse avuto eco avrebbe avuto problemi con tanti altri impianti "derogati" che aveva fatto negli ultimi tempi.
Avatar utente
Foto Utente6367
18,6k 5 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6026
Iscritto il: 9 set 2005, 0:00

0
voti

[10] Re: V3 64-8

Messaggioda Foto UtenteMike » 30 mag 2017, 11:08

6367 ha scritto:Non puoi dichiarare la conformità ad una norma se non hai applicato tutte le parti applicabili.


Ecco, questo è il punto di fondo, per il quale mi piacerebbe avere un preciso riferimento legislativo o normativo. Trovo che questo ragionamento sia al di fuori di ogni logica, chiaramente è una mia opinione personale derivante da chi lavora sul campo con situazioni reali ben diverse da quelle ideali presentate nei tavoli normativi.
Se fosse vera questa tesi, allora tutti gli impianti installati dal 1990 ad oggi sono contestabili perché se ti metti a verificarli pedissequamente troverai di certo delle non conformità alla CEI 64-8 o parti non applicate.

6367 ha scritto:Il suo timore era che se la cosa avesse avuto eco avrebbe avuto problemi con tanti altri impianti "derogati" che aveva fatto negli ultimi tempi.


Si chiama valutazione del rischio, che sul lato (in)giustizia in itaGLia è molto alto, quindi ha fatto bene. Per evitare situazioni del genere basterebbe indicare nella DICO di aver rispettato la L. 186/68 e indicare le parti della CEI 64-8 non applicate.

Comunque è un argomento che voglio approfondire.
--
Michele Guetta
--
Non credete minimamente a ciò che dico. Non prendete nessun dogma o libro come infallibile. (Buddha)
--
Quello che non comprendi con l'insegnamento, lo imparerai, a tue spese, con l'esperienza. (MMGM)
Avatar utente
Foto UtenteMike
51,6k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 14210
Iscritto il: 1 ott 2004, 18:25
Località: Conegliano (TV)

Prossimo

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 44 ospiti