Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Impianto post 2008 senza ddc da edeguare

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto UtenteMike, Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentesebago

0
voti

[11] Re: Impianto post 2008 senza ddc da edeguare

Messaggioda Foto Utentearabino1983 » 7 set 2017, 17:20

Io ancora non ci capisco na beata .... con questi cavi cpr....
volano date tutti i minuti.
non ho ancora capito se da ora a fine anno si puo' progettare con cavi non cpr. il decreto dice di no.
Avatar utente
Foto Utentearabino1983
272 2 4 6
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 1569
Iscritto il: 30 ott 2009, 18:28

1
voti

[12] Re: Impianto post 2008 senza ddc da edeguare

Messaggioda Foto UtenteMike » 7 set 2017, 17:28

arabino1983 ha scritto:Ma devono essere sostituiti tutti i cavi a questo punto? direi di si....

No, stai facendo un progetto di adeguamento su un impianto esistente di un edificio già provvisto di agibilità.
--
Michele Guetta
--
Non credete minimamente a ciò che dico. Non prendete nessun dogma o libro come infallibile. (Buddha)
Avatar utente
Foto UtenteMike
50,7k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 14051
Iscritto il: 1 ott 2004, 18:25
Località: Conegliano (TV)

0
voti

[13] Re: Impianto post 2008 senza ddc da edeguare

Messaggioda Foto Utentearabino1983 » 7 set 2017, 19:05

Ok ma la restante parte di impianto resterà senza dichiarazione di conformità, in quanto l'installatore dichiara quello che fa. va bene?
Avatar utente
Foto Utentearabino1983
272 2 4 6
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 1569
Iscritto il: 30 ott 2009, 18:28

2
voti

[14] Re: Impianto post 2008 senza ddc da edeguare

Messaggioda Foto UtenteMike » 8 set 2017, 8:55

arabino1983 ha scritto:Ok ma la restante parte di impianto resterà senza dichiarazione di conformità, in quanto l'installatore dichiara quello che fa. va bene?

L'installatore dichiara di aver fatto a regola d'arte quanto previsto a progetto e nel progetto è stato valutato dal progettista lo stato dell'arte della parte dell'impianto esistente che viene recuperato.
--
Michele Guetta
--
Non credete minimamente a ciò che dico. Non prendete nessun dogma o libro come infallibile. (Buddha)
Avatar utente
Foto UtenteMike
50,7k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 14051
Iscritto il: 1 ott 2004, 18:25
Località: Conegliano (TV)

0
voti

[15] Re: Impianto post 2008 senza ddc da edeguare

Messaggioda Foto Utentearabino1983 » 12 set 2017, 21:19

Mike ha scritto:
arabino1983 ha scritto:Ok ma la restante parte di impianto resterà senza dichiarazione di conformità, in quanto l'installatore dichiara quello che fa. va bene?

L'installatore dichiara di aver fatto a regola d'arte quanto previsto a progetto e nel progetto è stato valutato dal progettista lo stato dell'arte della parte dell'impianto esistente che viene recuperato.

Io concordo sulla logica di questa procedura, ma : è approvata o descritta da qualche parte?
E soprattutto, questa procedura prevede che il progettista verifichi l'impianto nella sua completezza e che quindi questo sia a norma con la vigente legislazione. La vigente legislazione prevede che i cavi siano cpr, quindi se i cavi non sono cpr l'impianto non è a norma. Però mi si dice che se un ambiente ha l'agibilità va bene così. Però l'agibilita' può essere precedente a lavori di ristrutturazione vari, in cui sono state fatte cose fuori norma, ad esempio usare cavi cpr

Goofy ha scritto:sarebbe folle sostituire tutto con cpr tanto piu che anche la 64-8 consente di progettare con cavi vecchi fino a fine anno


Concordo con te che è folle, ma la normativa soggiace alle leggi nazionali che invece proibiscono di progettare con cavi non cpr già da adesso.
Avatar utente
Foto Utentearabino1983
272 2 4 6
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 1569
Iscritto il: 30 ott 2009, 18:28

0
voti

[16] Re: Impianto post 2008 senza ddc da edeguare

Messaggioda Foto Utentearabino1983 » 12 set 2017, 23:51

UtenteCancellato ha scritto:
Foto Utentearabino1983 ha scritto:Poi vai a vedere il quadro elettrico e fa cagare, mancano canali per portare i cavi, mancano le protezioni generali ecc... e sopratutto manca il progetto e la ddc
leggo volentieri i tuoi messaggi, si vede che sei appassionato e hai voglia di lavorare bene
ciò è positivo
ma ricordati che le norme passano e cambiano, quasi sempre sono giuste, a volte sono discutibili o


Buonasera UtenteCancellato, ti ringrazio della risposta e mi fa piacere che tu abbia notato questa cosa.

Non ho ben capito che cosa tu mi voglia dire tra le righe.

Forse quel "sopratutto" trae in inganno... da' più importanza al progetto rispetto alla condizione reale dell'impianto non perché la abbia ma perché volevo parlare proprio della progettazione che manca.

Per quanto riguarda la domanda è ovvio che sceglierei stare in una casa sicura e senza documenti.

A parte questo non ho capito quale sia la procedura riconosciuta.
Grazie
Avatar utente
Foto Utentearabino1983
272 2 4 6
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 1569
Iscritto il: 30 ott 2009, 18:28

Precedente

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 41 ospiti