Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Potenza impegnata ascensore

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto UtenteMike, Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentesebago

0
voti

[11] Re: Potenza impegnata ascensore

Messaggioda Foto UtenteDavideDaSerra » 16 apr 2018, 11:44

Il funzionamento è come per le forniture 'standard' in BT: se hai 3 kW puoi prelevarne 3,3 per sempre e 3,9 per 90 minuti, se ne hai 10 puoi prelevarne 11 in continuo e 13 per 90 minuti. Questa è una 'impostazione' del limitatore che è stata aggiunta per 'assomigliare' al comportamento delle vecchie termiche.
Il discorso correnti di spunto transitorie che sono 'lasciate passare' è 'provato empiricamente sul campo'. Un po' come il fatto che sulla fornitura trifase si possa prelevare fino a 6 kW in monofase, il gestore non lo pubblicizza ma 'empiricamente' è così.

Considerate che il contratto 'uso ascensore' non esiste, ma si chiama BTA uso diverso, puoi chiedere e attaccare quello che ti pare, troverai sempre un contatore con interruttore a 63A e curva C pilotato dall'elettronica del contatore, quindi si potrebbe dire che la magnetotermica non interverrà mai per le potenze in gioco. GDM illimitati in BT non ne ho mai visti se non per illuminazione pubblica.... ma lì manca proprio il gruppo di misura.
Avatar utente
Foto UtenteDavideDaSerra
80 3
New entry
New entry
 
Messaggi: 91
Iscritto il: 21 gen 2018, 18:41

0
voti

[12] Re: Potenza impegnata ascensore

Messaggioda Foto UtenteMSilvano » 16 apr 2018, 13:04

DavideDaSerra ha scritto:. GDM illimitati in BT non ne ho mai visti se non per illuminazione pubblica.... ma lì manca proprio il gruppo di misura.

Allora non hai guardato bene...
Ascensori e montacarichi
Utenze sopra i 35 kW con misura semindiretta.
Avatar utente
Foto UtenteMSilvano
1.538 3 5
Expert
Expert
 
Messaggi: 513
Iscritto il: 3 gen 2011, 10:35

0
voti

[13] Re: Potenza impegnata ascensore

Messaggioda Foto UtenteDavideDaSerra » 16 apr 2018, 13:57

La prossima volta che mi capiterà ci farò caso.
Avatar utente
Foto UtenteDavideDaSerra
80 3
New entry
New entry
 
Messaggi: 91
Iscritto il: 21 gen 2018, 18:41

0
voti

[14] Re: Potenza impegnata ascensore

Messaggioda Foto Utenteettore65 » 16 apr 2018, 23:30

Grazie a Tutti per i numerosi interventi.
Adeguerò la potenza impegnata escano fuori altri oneri e cavilli.

Saluti
Ettore
Avatar utente
Foto Utenteettore65
0 2
 
Messaggi: 2
Iscritto il: 14 apr 2018, 11:34

0
voti

[15] Re: Potenza impegnata ascensore

Messaggioda Foto Utentemarkro » 7 mag 2018, 9:49

ho capito che si tratta di fare un investimento, ma per valutarne la convenienza mi manca un dato fondamentale, ossia quanto può costare un UPS come quello che suggerisci.
con le maggiorazione sulle quote fisse ultimamente introdotte, con un contratto da 15 kW di potenza impegnata, pago 235 euro a bimestre per un consumo irrisorio (meno di 100 kWh/mensili).
Avatar utente
Foto Utentemarkro
0 1
 
Messaggi: 2
Iscritto il: 6 mag 2018, 9:30

0
voti

[16] Re: Potenza impegnata ascensore

Messaggioda Foto UtenteJAndrea » 7 mag 2018, 18:12

Sul gruppo di misura dovresti poter vedere anche la potenza massima prelevata, che, in aggiunta magari al parere della ditta costruttrice, potrebbe farti considerare l'idea di una riduzione.
L'UPS lascialo perdere, non è una soluzione applicabile se non conoscendo con precisione svizzera l'intervallo tra una corsa e l'altra ed il numero di corse giornaliere.
Poi integrando questo accumulatori, al primo cambio potresti annullare la convenienza.
Avatar utente
Foto UtenteJAndrea
2.177 2 5 9
Master
Master
 
Messaggi: 1079
Iscritto il: 16 giu 2011, 15:25
Località: Rovigo

0
voti

[17] Re: Potenza impegnata ascensore

Messaggioda Foto Utentemarkro » 7 mag 2018, 21:17

grazie della indicazione.
Comunque i dati di targa del motore sono 10,5 cv di potenza, 32 A di picco e 20 a regime per cui la potenza temo che serva. Ovviamente l'allaccio è trifase a 380 v.
Le soluzioni proposte dalla ditta che ha in gestione l'impianto sono un soft starter per ridurre a 10 kW la potenza impegnata o un variatore di frequenza per ridurla a 7/8 kW.
Non sono eccessivamente onerose e si ripagano in due o tre anni. Mi chiedo solo se, trattandosi di un i8mpianto che ha 25 anni, non sia il caso di pensare alla sostituzione del motore con uno di nuova concezione e più efficiente.
cerco di approfondire perché ritengo l'argomento importante anche per altri che si trovano in queste condizioni dopo le modifiche tariffarie.
Avatar utente
Foto Utentemarkro
0 1
 
Messaggi: 2
Iscritto il: 6 mag 2018, 9:30

0
voti

[18] Re: Potenza impegnata ascensore

Messaggioda Foto UtenteJAndrea » 7 mag 2018, 22:55

non sia il caso di pensare alla sostituzione del motore con uno di nuova concezione e più efficiente.

Se un impianto di sollevamento vuole assorbire meno potenza (a parità di carico massimo) deve essere più lento…
Sull'efficienza il guadagno è forse dalle parti di qualche % (dipende da cosa é montato e da cosa si installa), valutate sia le proposte di sostituzione, sia l'inverter.
La sostituzione oltre al risparmio elettrico potrebbe anche migliorare l'immagine del palazzo.
Tuttavia se il prezzo è insostenibile, considera che un impianto a cui è fatta buona manutenzione vive ben più dei 25 anni attuali.
Avatar utente
Foto UtenteJAndrea
2.177 2 5 9
Master
Master
 
Messaggi: 1079
Iscritto il: 16 giu 2011, 15:25
Località: Rovigo

Precedente

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 14 ospiti