Pagina 1 di 2

Potenza impegnata ascensore

MessaggioInviato: 14 apr 2018, 11:59
da ettore65
Buongiorno a Tutti,
spero di non essere "off topic" e trovare risposta al mio dubbio.
In seguito al cambio dei criteri di distribuzione degli ONERI AGGIUNTIVI presenti all’interno delle bollette Energia delle imprese (riforma per le utenze classificate come “ALTRI USI”) mi trovo davanti alla necessità di ridurre la potenza impegnata per un ascensore.
Al di la di soluzioni con soft start piuttosto che avviamento stella triangolo, chiedo se una riduzione di potenza impegnata presso il proprio fornitore da 15KW a 10 kW comporta "rischi". Chiaramente le sezioni
delle linee il quadro in generale rimarrebbe inalterato.

Le caratteristiche sono le seguenti:

Alimentazione 380 V 50Hz
Avviamento Diretto
Potenza motore 7,7 kW
Corrente esercizio 19 A
Corrente avviamento 60 A

Preciso che sotto il medesimo contatore non è presente altro assorbimento oltre a detto motore,
che le fermate sono 4, l'impianto è oleodinamico quindi in discesa non impegna potenza e che
l'utilizzo giornaliero è davvero irrisorio dovendo servire essenzialmente 2 famiglie.

Sono quasi certo che non ci siano problemi anche perché un impianto quasi gemello (-0.60A di corrente di esercizio) installato nelle vicinanze è sotto un contatore da 10 kW, e anche perché i tempi d'intervento dei contatori moderni credo siano meno istantanei rispetto a qualche anno fa.

Grazie per Chi potrà darmi un chiarimento

Re: Potenza impegnata ascensore

MessaggioInviato: 14 apr 2018, 12:42
da Guerra
Essendo una utenza delicata (non piace a nessuno rimanere imprigionato dentro l'ascensore) dovresti per sicurezza chiedere al gestore fornitore del contattore, fornendo i dati del motore servito.

Re: Potenza impegnata ascensore

MessaggioInviato: 14 apr 2018, 13:23
da MSilvano
In teoria no, perché i GDM per forniture di ascensori o apparecchi elevatori non hanno il magnetotermico, ma solo un sezionatore.
Per sapere l'esatta potenza da impegnare, devi ricavare la potenza di spunto (o la massima assorbita dall'ascensore e dividere per 2

Re: Potenza impegnata ascensore

MessaggioInviato: 14 apr 2018, 13:43
da Guerra
Buono a sapersi.
Le porte si aprono?

Re: Potenza impegnata ascensore

MessaggioInviato: 14 apr 2018, 14:07
da Guerra
Le porte dovrebbero potersi aprire manualmente utilizzando un attrezzo e non semplicemente forzandole, qualora mancasse la corrente per potersi aprire.
In ogni caso quello che io volevo semplicemente dire era di evitare questa emergenza, evitando il problema.
Una semplice telefonata per avere una informazione: il carico è supportato lo stesso con un contattore di potenza inferiore?

Re: Potenza impegnata ascensore

MessaggioInviato: 15 apr 2018, 22:34
da DavideDaSerra
Da quanto mi risulta le correnti di spunto non sono 'tagliate' dal contatore elettrico, quindi ti basta richiedere una potenza del 25% inferiore al massimo assorbimento 'a regime' del motore (il contatore consente +30% per 90 minuti e dubito l'ascensore vada in continuo così a lungo io chiederei un 5,5kW o un 6 kW).

La seguente è una mia idea: inserire un accumulo di pressione dell'olio? avresti bisogno di minore potenza istantanea alla partenza.

Re: Potenza impegnata ascensore

MessaggioInviato: 16 apr 2018, 7:34
da MSilvano
MSilvano ha scritto:...i GDM per forniture di ascensori o apparecchi elevatori non hanno il magnetotermico, ma solo un sezionatore.
....


Cosa non vi è chiaro in quello che ho scritto??? #-o

Re: Potenza impegnata ascensore

MessaggioInviato: 16 apr 2018, 9:06
da JAndrea
L'assenza del limitatore di potenza è vera solo per le utenze dedicate esclusivamente all'ascensore?
Oppure basta che questo figuri tra i carichi presenti?
Esempio: Una palazzina uffici con un unico allaccio per tutti i carichi, tra cui è incluso l'ascensore. Avrà o non avrà la limitazione della potenza?

Non è proprio pertinente con la discussione, solo per avere un'informazione.

Re: Potenza impegnata ascensore

MessaggioInviato: 16 apr 2018, 9:17
da JAndrea
Certo non si può andare a piacimento, solamente viene concesso un superamento maggiore del 10% canonico.
E magari includono una qualche "penale" in bolletta, sempre non vi sia il tacito aumento di potenza, come per le forniture oltre i 35 kW....

Re: Potenza impegnata ascensore

MessaggioInviato: 16 apr 2018, 11:33
da MSilvano
JAndrea ha scritto:L'assenza del limitatore di potenza è vera solo per le utenze dedicate esclusivamente all'ascensore?
Oppure basta che questo figuri tra i carichi presenti?
Esempio: Una palazzina uffici con un unico allaccio per tutti i carichi, tra cui è incluso l'ascensore. Avrà o non avrà la limitazione della potenza?


Se dichiari di avere un ascensore non ti viene messo il GDM limitato. Ci sarà solo un sezionatore.
Anche con un semplice montascale per anziani