Pagina 1 di 10

64-8; V5

MessaggioInviato: 17 apr 2018, 15:46
da iosolo35
E' stata pubblicata, in inchiesta pubblica, la v5 della CEI 64-8
https://www.ceinorme.it/doc/pubenq/C1218.pdf

Re: 64-8; V5

MessaggioInviato: 17 apr 2018, 16:21
da lillo
grazie.
O_/

Re: 64-8; V5

MessaggioInviato: 17 apr 2018, 21:08
da attilio
Il CEI con la 64-8 batte perfino la Apple col suo iphone :?
Unica differenza sta nella calca di gente pronta ad acquistare l'ultima versione... che per adesso pende ancora a favore della mela

Re: 64-8; V5

MessaggioInviato: 17 apr 2018, 21:33
da Goofy
Devo capire che cosa cambia nella valutazione del rischio per la installazione degli spd rispetto alla 81-10: ho idea che aumenterà il fatturato dei produttori di scaricatori

Re: 64-8; V5

MessaggioInviato: 24 apr 2018, 14:46
da Danielex
Goofy ha scritto: ho idea che aumenterà il fatturato dei produttori di scaricatori


Ormai è in costante aumento da anni.
Tra l'altro, è un po' che non esce nulla a proposito della 81-10, ormai avranno esaurito l'onda commerciale e mi sa che ci vuole una nuova versione.
:evil: :evil:

Re: 64-8; V5

MessaggioInviato: 24 apr 2018, 16:06
da atomorama
Altra norma altro regalo!


Bisogna fare una petizione per bloccare il CEI e l'UNI...

Re: 64-8; V5

MessaggioInviato: 24 apr 2018, 19:35
da calmo
concordo....

Re: 64-8; V5

MessaggioInviato: 24 apr 2018, 20:54
da EcoTan
Impossibile raggiungere il sito
www.ceinorme.it ha impiegato troppo tempo a rispondere.

Re: 64-8; V5

MessaggioInviato: 24 apr 2018, 21:36
da Coulomb
Sono allineati al paese, grattano il grattabile.
Oramai siamo al legno del barile..

Re: 64-8; V5

MessaggioInviato: 25 apr 2018, 11:40
da atomorama
coulomb ha scritto:Sono allineati al paese, grattano il grattabile.
Oramai siamo al legno del barile..


Il punto è proprio questo: ho fatto un sopralluogo urgente ieri ci ho messo benzina e tempo interrompendo un lavoro che stavo facendo, poi oggi mi han scritto che non si fa niente, credete che a qualcuno venga in mente di pagarmi le ore? Se portassi la parcella mi ridono in faccia.

Se si parte dal presupposto che i tecnici oramai sono alla frutta bisogna che queste norme siano GRATIS e soprattutto che smettano di farne a raffica: a nessuno (forse a pochi) vengono fuori le ore perse a studiare le elucubrazioni del CEI, inoltre i cambiamenti portano confusione; serve che siano POCHE NORME E CHIARE.

:mrgreen: