Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Norme impianto elettrico vs capitolato

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentesebago, Foto UtenteMike, Foto Utentelillo

0
voti

[11] Re: Norme impianto elettrico vs capitolato

Messaggioda Foto Utenteattilio » 12 giu 2018, 19:18

Mike ha scritto:Non è vero, puoi dichiarare l'impianto conforme alla norma CEI 64-8 con esclusione del capitolo 37 per patto in deroga con il committente.

vero? e chi l'ha stabilito?
hai una versione o un link a riguardo che esprima il parere ufficiale del CT64?

attento che sto parlando mettendo da parte sia la mia personale opinione, sia il buonsenso [e soprattutto il fatto che il committente è colui che paga e dovrebbe deve potere decidere cosa vuole e cosa no]

poi è una rottura di palle parlare sempre delle stesse cose
il capitolo 37 l'hanno voluto le associazioni di categoria degli installatori, per me è e rimane una porcata che stia dentro una norma seria, ma tant'è...
Ognuno sta solo sul cuor della terra
trafitto da un raggio di sole:
ed è subito sera


Salvatore Quasimodo
Avatar utente
Foto Utenteattilio
58,6k 8 12 13
free expert
 
Messaggi: 8614
Iscritto il: 21 gen 2007, 14:34

0
voti

[12] Re: Norme impianto elettrico vs capitolato

Messaggioda Foto UtenteJAndrea » 12 giu 2018, 19:49

Non vorrei mai nelle intenzioni dell'impresa costruttrice il capitolato agisca anche come patto di deroga...

Lasciando il cliente con una manciata di prese in tutta la casa e giustificandosi con "come da capitolato".

Che il patto di deroga possa esistere nel caso di una casa di proprietà dello stesso soggetto che firma può andar bene per mille ragioni, ma in questo caso vorrebbe proprio dire vanificare il motivo della sezione 37.
Cioè evitare che i vari impresari realizzino impianti al massimo risparmio.
il capitolo 37 l'hanno voluto le associazioni di categoria degli installatori, per me è e rimane una porcata che stia dentro una norma seria, ma tant'è...

L'idea in principio sarebbe giusta, ma non si può stabilire se nella tal camera a priori servono 2 o 6 prese, certo qualcuno nel dubbio ne monterebbe 1 sola...
Avatar utente
Foto UtenteJAndrea
2.877 2 5 9
Master
Master
 
Messaggi: 1534
Iscritto il: 16 giu 2011, 15:25
Località: Rovigo

0
voti

[13] Re: Norme impianto elettrico vs capitolato

Messaggioda Foto Utenteattilio » 12 giu 2018, 22:29

se dobbiamo entrare nel merito allora è bene farlo fino in fondo
avremo impianti superdotati nel numero degli elementi ma installati in posizioni sbagliate col senno di poi a tal punto da vanificarne la presenza (se poi devi mettere un prolungo)
se ancora per le camere da letto e i bagni grossomodo l'arredo è intuitivo

soggiorni, cucine, camerette
mettiamo al solito tutto vicino agli angoli? o tutto a centro parete? altezza?

fantastico però che i membri del CT64 abbiano pensato di dover precisare che l'interruttore del centro va posizionato in prossimità della zona di battuta della porta!


[*] dai siamo seri, nessuno (con norma o meno) fa più impianti poveri come 40 anni fa, dove le esigenze erano diverse...

avere stanze che per default prestazionale stonano anche per "eccesso" di prese non è nemmeno bello da vedere se è fatto giocoforza potenzialmente alla c.d.c.
avere le dotazioni ed averle nei posti sbagliati lo trovo ancora più fastidioso in ottica cliente

e allora forse era meglio non entrare nel merito dei numeri nudi e crudi... in virtù di [*]

uno che compra una casa e si studia il capitolato, ha tutto il diritto e il dovere di modificarlo punto per punto secondo i propri gusti ed esigenze
dalla tramezzatura interna al numero e posizionamento dei punti elettrici, alla collocazione del bidet, al colore delle fughe
qui sembra quasi che sia il compratore a fare un favore all'impresa tenendosi a capitolato, mah!
Ognuno sta solo sul cuor della terra
trafitto da un raggio di sole:
ed è subito sera


Salvatore Quasimodo
Avatar utente
Foto Utenteattilio
58,6k 8 12 13
free expert
 
Messaggi: 8614
Iscritto il: 21 gen 2007, 14:34

0
voti

[14] Re: Norme impianto elettrico vs capitolato

Messaggioda Foto Utente6367 » 12 giu 2018, 23:07

attilio ha scritto:fantastico però che i membri del CT64 abbiano pensato di dover precisare che l'interruttore del centro va posizionato in prossimità della zona di battuta della porta!


sono sicuro che al CT64 diversi avranno riferito di casi ove gli interruttori erano messi altrove senza possibilità di contestazione "perché era a norma"
Avatar utente
Foto Utente6367
18,9k 5 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6082
Iscritto il: 9 set 2005, 0:00

4
voti

[15] Re: Norme impianto elettrico vs capitolato

Messaggioda Foto UtenteMike » 13 giu 2018, 10:49

attilio ha scritto:hai una versione o un link a riguardo che esprima il parere ufficiale del CT64?

Il CEI è un'associazione privata riconosciuta dallo stato Italiano e dall'Unione europea per le attività normative e di divulgazione della cultura tecnico-scientifica. Non ha nessuna delega o potere di legiferare, già hanno fatto la cazzata di dare delle indicazioni, sbagliate, in merito al CPR.
La legge 186/68 tuttora in vigore è molto chiara, le norme tecniche sono facoltative, obbligatorio è solo il rispetto della regola dell'arte.
Se non ho l’obbligo di seguire una determinata norma, non si capisce per quale motivo la devo seguire tutta o niente. Ovviamente non posso prendere una articolo si e uno no, ma nel caso specifico si tratta un intero capitolo che riguarda le prestazioni dell’impianto elettrico nelle abitazioni.
Conclusione: sostenere che o si segue tutta la norma CEI 64-8 o niente è del tutto pretestuoso, per coprire la mancanza di argomenti contro il patto in deroga.
Tra l’altro il patto in deroga va allegato alla DICO e dunque è evidente che è stata applicata la CEI 64-8, ad eccezione del Cap. 37 per espresso volere del committente.
Ma combattiamo pure i burocrati con le loro stesse armi. Secondo il DM 37/08, art. 6, comma 1, si possono citare oltre le norme UNI e CEI, quelle di altri “enti di normalizzazione appartenenti agli stati membri dell’Unione europea o che sono parti contraenti dell’accordo dello spazio economico europeo”, ad esempio norme tedesche o francesi.
Tali norme hanno come matrice comune, ovvero sono conformi al documento di armonizzazione Cenelec HD 60364 dove non esiste il Cap. 37, quindi citando direttamente questa norma risolviamo anche la questione inutile.
--
Michele Guetta
--
Non credete minimamente a ciò che dico. Non prendete nessun dogma o libro come infallibile. (Buddha)
--
Quello che non comprendi con l'insegnamento, lo imparerai, a tue spese, con l'esperienza. (MMGM)
Avatar utente
Foto UtenteMike
51,9k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 14275
Iscritto il: 1 ott 2004, 18:25
Località: Conegliano (TV)

1
voti

[16] Re: Norme impianto elettrico vs capitolato

Messaggioda Foto UtenteGoofy » 15 giu 2018, 17:02

Mike ha scritto:Tali norme hanno come matrice comune, ovvero sono conformi al documento di armonizzazione Cenelec HD 60364 dove non esiste il Cap. 37, quindi citando direttamente questa norma risolviamo anche la questione inutile.


Riporto una utile tabella di confronto
corrispondenze1.png
(tratta da http://www.nt24.it)

e il link a un articolo che concorda pienamente con quanto espresso da Mike
http://www.nt24.it/portal/2012/11/nuova ... in-deroga/
Avatar utente
Foto UtenteGoofy
6.643 3 4 8
Master
Master
 
Messaggi: 2170
Iscritto il: 10 dic 2014, 20:16

0
voti

[17] Re: Norme impianto elettrico vs capitolato

Messaggioda Foto Utente6367 » 15 giu 2018, 18:46

È vero che il cap. 37 non è di derivazione HD. Tant'è che i nuovi capitoli prestazionali della parte 8 sono sviluppati già europei e iec. Ma è anche vero che molti paesi europei hanno sviluppato in parallelo analoghi capitoli per gli impianti domestici simili, anzi spesso più esigenti, al cap. 37. Prima o poi si arriverà a un capitolo 37 europeo.
Avatar utente
Foto Utente6367
18,9k 5 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6082
Iscritto il: 9 set 2005, 0:00

Precedente

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 33 ospiti