Pagina 1 di 1

Verifica dpr 462 in condominio

MessaggioInviato: 9 gen 2019, 23:14
da console6
Ciao a tutti,
mi chiedo se in un condominio in cui ci sono solo le lampade e l'antenna tv collegati al contatore vada effettuata la verifica secondo dpr 462. A me sembra di no. In questo condominio di 6 famiglie non c'è neanche il portiere, ne l'ascensore, nulla insomma...
Sono in errore?
Grazie

Re: Verifica dpr 462 in condominio

MessaggioInviato: 10 gen 2019, 10:26
da Goofy
L'obbligo 462 c'è se ci sono dipendenti o parificati.
Però ci fu anche la insensata circolare 25/2/2005. prot. n.10723 di un funzionario del ministero delle attività produttive che interpretava fantasiosamente il decreto e opinava che l'obbligo fosse da estendere ai condomini.

Re: Verifica dpr 462 in condominio

MessaggioInviato: 10 gen 2019, 11:40
da lillo
Foto Utenteconsole6 ha scritto:mi chiedo se in un condominio in cui ci sono solo le lampade e l'antenna tv [..]

non mi sembra giusto tuttavia trasmettere questo messaggio.
la semplicità di un impianto elettrico non è indicatore di esclusione da nulla.
il Dpr 462/01 si applica in presenza di un lavoratore così come definito dal Dlgs 81/08.
Le interpretazione fantasiose o meno vengono pur sempre dal MiSe, che credo un mimino di autorità la abbia ancora in questo paese.
non so se in quella stessa circolare, o in una sentenza postuma, si chiarisce anche che la presenza del lavoratore non è da intendersi strictu sensu, in quanto il rapporto di lavoro potrebbe anche instaurarsi successivamente.
potremmo ovviamente discutere sulla circolare, che per molti potrebbe anche essere considerata....esagerata, tuttavia, per esperienza personale, la situazione degli impianti elettrici condominiali è tra le più disastrose.

Re: Verifica dpr 462 in condominio

MessaggioInviato: 16 gen 2019, 0:03
da console6
lillo ha scritto:la semplicità di un impianto elettrico non è indicatore di esclusione da nulla.

E questo è vero...
Inoltre mi chiedo se magari la presenza di colui che pulisce la scala possa far ricadere l'impianto nel dpr 462.
Per me avrebbe senso

Re: Verifica dpr 462 in condominio

MessaggioInviato: 16 gen 2019, 17:06
da WALTERmwp
console6 ha scritto:(...) Inoltre mi chiedo se magari la presenza di colui che pulisce la scala possa far ricadere l'impianto nel dpr 462 (...)
forse mi sfugge l'osservazione, ma non comprendo perché si dovrebbe cercare una relazione con chi fa le pulizie.

Saluti

Re: Verifica dpr 462 in condominio

MessaggioInviato: 17 gen 2019, 12:35
da console6
WALTERmwp ha scritto:forse mi sfugge l'osservazione, ma non comprendo perché si dovrebbe cercare una relazione con chi fa le pulizie.

Proprio perché si configurerebbe come un lavoratore sotto la responsabilità dell'amministratore che ne diviene in un certo senso il titolare. Altrimenti, secondo me, non siamo sotto dpr 462/01

Re: Verifica dpr 462 in condominio

MessaggioInviato: 17 gen 2019, 13:05
da WALTERmwp
Continuo a non comprendere, ma forse equivoco io.
Se chi fa le pulizie è un'azienda, o anche più semplicemente il singolo titolare di partita iva, comunque un soggetto esterno al condominio(quindi non è alle dipendenze), occupandosi poi di tutt'altro che fili conduttori, non capisco come potrebbe essere messo in relazione.

Saluti

Re: Verifica dpr 462 in condominio

MessaggioInviato: 17 gen 2019, 13:20
da Goofy
WALTERmwp ha scritto:Continuo a non comprendere, ma forse equivoco io.


Qualcuno pensa: "se può entrare nel condominio a fare qualsiasi genere di lavoro un dipendente, anche se di una ditta che non c'entra niente col condominio, è comunque un dipendente e si applica il 462"

Re: Verifica dpr 462 in condominio

MessaggioInviato: 21 gen 2019, 12:11
da lillo
Foto UtenteWALTERmwp ha scritto:Continuo a non comprendere, ma forse equivoco io.
Se chi fa le pulizie è un'azienda, o anche più semplicemente il singolo titolare di partita iva, comunque un soggetto esterno al condominio (quindi non è alle dipendenze), occupandosi poi di tutt'altro che fili conduttori, non capisco come potrebbe essere messo in relazione.

è spiegato tutto nella circolare Circolare 25/2/2005. prot. n.10723.
la forma di dipendenza non c'entra nulla: assunto, P.IVA, volontario, socio sono forme equivalente secondo la definizione di lavoratore dettata dall'81/08.
anche in altre realtà lavorative il dipendente ha poco a che fare con l'impianto elettrico.
un barista, un panettiere, un macellaio e via dicendo.
ma tutti utilizzano l'impianto elettrico: un impresa di pulizie utilizza le prese di servizio condominiali per alimentare eventuali strumenti, l'ascensore, e apre l'acqua attraverso un rubinetto condominiale che è collegato tramite EQP all'impianto di terra, qualora le tubazione siano metalliche.
ripeto: le disposizione legislative dicono questo, se poi dobbiamo discutere su quanto sia giusto o meno potremmo farlo.
aggiungo una chicca: anche le chiese sono soggette al Dpr 462/01... ora scatenatevi :D