Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Verifica protezione impianto messa a terra cabina MT/BT

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentesebago, Foto UtenteMike, Foto Utentelillo

0
voti

[31] Re: Verifica protezione impianto messa a terra cabina MT/BT

Messaggioda Foto Utentesistema » 21 feb 2012, 20:43

Ma questo vale solo per il progetto del dispersore unico (o globale ) o anche nel progetto di utenza????

Scusate ma a volte leggendo troppo non ci capisco piu' niente ..... ?%
Avatar utente
Foto Utentesistema
30 2 3
New entry
New entry
 
Messaggi: 91
Iscritto il: 6 giu 2010, 18:27
Località: Milano

0
voti

[32] Re: Verifica protezione impianto messa a terra cabina MT/BT

Messaggioda Foto Utentesistema » 21 feb 2012, 21:02

dindon ha scritto:Condivido con voi la risposta da parte del CEI

nel paragrafo 8.5.5.1 della Norma CEI 0-16 è chiaramente indicato di far riferimento alla Norma CEI 11-1, inoltre è detto in modo inequivocabile che la connessione è obbligatoria per il Distributore, salvo diversa e motivata comunicazione del Distributore stesso.
Non conoscendo la situazione impiantistica locale, perciò, e non potendo intervenire, dovreste richiedere al Distributore la motivazione di tale diniego. Nel caso di rifiuto ulteriore, potreste segnalare la questione all’Autorità per l’energia elettrica e il gas


la norma dice che:
Nel progetto del dispersore unico si può tenere conto della riduzione della corrente di terra
(IE) rispetto a quella di guasto di fase a terra (IF) dovuta allo schermo dei cavi secondo le
indicazioni contenute nella Norma CEI 11-1; in particolare, a titolo cautelativo, si assume un
fattore di riduzione pari a 0,7


dunque io la interpreto così: il distributore è obbligato a collegare gli schermi a terra e di conseguenza posso tener conto del coefficiente di riduzione 0,7

Voi la interpretate come me?


Da qui la mia domanda del precedente post...che mi fa sorgere la seguente predomanda : ma tu sei collegato ad un impianto di terra globale??? :?:
Avatar utente
Foto Utentesistema
30 2 3
New entry
New entry
 
Messaggi: 91
Iscritto il: 6 giu 2010, 18:27
Località: Milano

0
voti

[33] Re: Verifica protezione impianto messa a terra cabina MT/BT

Messaggioda Foto Utentedindon » 22 feb 2012, 8:54

sistema ha scritto:Da qui la mia domanda del precedente post...che mi fa sorgere la seguente predomanda : ma tu sei collegato ad un impianto di terra globale??? :?:

l'ho chiesto verbalmente al tecnico enel...la risposta è no
Avatar utente
Foto Utentedindon
10 3
 
Messaggi: 40
Iscritto il: 14 apr 2011, 8:45

0
voti

[34] Re: Verifica protezione impianto messa a terra cabina MT/BT

Messaggioda Foto UtenteMike » 22 feb 2012, 10:27

Foto Utentedindon facci sapere come va a finire che ci interessa... Dovresti ricevere specifiche motivazioni per giustificare il diniego del collegamento degli schermi, altrimenti hai tutto il diritto di tenere conto del coefficiente di riduzione.

Foto Utentesistema l'oggetto è l'impianto di terra dell'utente.
--
Michele Guetta
--
Non credete minimamente a ciò che dico. Non prendete nessun dogma o libro come infallibile. (Buddha)
--
Quello che non comprendi con l'insegnamento, lo imparerai, a tue spese, con l'esperienza. (MMGM)
Avatar utente
Foto UtenteMike
51,8k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 14244
Iscritto il: 1 ott 2004, 18:25
Località: Conegliano (TV)

0
voti

[35] Re: Verifica protezione impianto messa a terra cabina MT/BT

Messaggioda Foto Utentesistema » 22 feb 2012, 23:03

OK ...

Ma in effetti, aggiungo, c'e' anche da considerare , in riferimento al post 15 che al settimo capoverso e anche al nono capoverso che non e' stato inserito , che alla fine si puo' o meno considerare questo fattore di riduzione salvo comunicazione del Distributore e quindi ne consegue come specificato dalla norma stessa che in tali casi " l’Utente è tenuto ad adeguare l’impianto di terra alla nuova condizione. "....

Ovvio che per Loro comodita' sicuramente questi non ti vengono a dire che devi tenere conto dello 0,7 (altrimenti lo avrebbero aggiunto come dato figurati se fanno una selettivita' specifica per ogni utente , a chi si a chi no ...sembra ovvia a questo punto la risposta del tecnico - pareri personali ovviamente ).... secondo me ......mi sa che fai prima a non considerarlo.

Tutto qui! Solo per fare il punto della situazione.

O_/ O_/
Avatar utente
Foto Utentesistema
30 2 3
New entry
New entry
 
Messaggi: 91
Iscritto il: 6 giu 2010, 18:27
Località: Milano

0
voti

[36] Re: Verifica protezione impianto messa a terra cabina MT/BT

Messaggioda Foto Utentesebago » 23 feb 2012, 20:22

OK, Foto Utentesistema, aggiungo il nono capoverso:
Il Distributore deve comunicare con congruo anticipo all'Utente l'eventuale incremento del fattore di riduzione. In tal caso l'Utente è tenuto ad adeguare l'impianto di terra alla nuova condizione.


Visto che ci sono, aggiungo anche la parte iniziale del decimo capoverso:
Nel caso di reti a neutro isolato, la corrente di guasto a terra comunicata all'utente ...ecc. ecc.


Dunque:
a) siamo in presenza di rete a neutro compensato, perciò il decimo capoverso lo possiamo tralasciare;
b) il nono capoverso dice che il fattore di riduzione può eventualmente essere incrementato, il che nella lingua italiana significa che potrebbe risultare anche maggiore di 0,7. Tanto è vero che quando tale valore viene introdotto, nel corpo della norma è scritto che quel valore viene assunto "a titolo cautelativo": il che lascia intendere che in realtà potrebbe essere anche maggiore.

Io direi perciò che l'Utente può tranquillamente utilizzare il fattore di riduzione, senza aspettare che il Distributore gli comunichi alcunché. Al massimo gli potrebbe/dovrebbe comunicare che, addirittura, è più elevato.
Questo a guardare il testo attuale. Quando verrà pubblicata la revisione che Foto UtenteRaffaeleGreco ci ha cortesemente segnalato, ci ragioneremo meglio sopra. Rebus sic stantibus...
Saluti
Sebastiano
________________________________________________________________
"Eo bos issettaìa, avanzade e non timedas / sas ben'ennidas siedas, rundinas, a domo mia" (P. Mossa)
Avatar utente
Foto Utentesebago
15,1k 4 10 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2044
Iscritto il: 1 apr 2005, 19:59
Località: Orune (NU)

0
voti

[37] Re: Verifica protezione impianto messa a terra cabina MT/BT

Messaggioda Foto Utentedindon » 6 mar 2012, 18:22

Purtroppo avrei voluto fare la guerra al tecnico enel, ma come sempre accade meglio non creare malumori. Il cliente urge 20 kV e quindi....faremo la prova di tensione di passo e contatto. Peccato avrei voluto far chiarezza una volta per sempre, sono certo di avere le norme dalla mia parte... la rabbia verso l'enel è tanta, so che potete capirmi...purtroppo il cliente paga, quindi via con le misure :cry:
Se avrò occasione di confrontarmi con il tecnico ve lo farò sapere...

Spero che il "Comitato Ecclesiastico Italiano" faccia chiarezza al più presto
Avatar utente
Foto Utentedindon
10 3
 
Messaggi: 40
Iscritto il: 14 apr 2011, 8:45

0
voti

[38] Re: Verifica protezione impianto messa a terra cabina MT/BT

Messaggioda Foto Utentemaurocrv » 20 ott 2016, 8:39

Chiedo scusa; i picchetti ausiliari di misura devono essere piantati necessariamente all'esterno dell'area di un impianto fotovoltaico oppure è indifferente purché siano rispettate le distanze minime di 5÷10 mt l'uno dall'altro?

Grazie
Avatar utente
Foto Utentemaurocrv
0 2
 
Messaggi: 7
Iscritto il: 22 apr 2010, 10:32

Precedente

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 20 ospiti