Pagina 1 di 2

manutenzione 4.0....

MessaggioInviato: 29 lug 2019, 11:16
da lillo
...e intanto si muore stendendo i panni
ripropongo anche qui questa mia riflessione:
https://www.linkedin.com/feed/update/ur ... 9219138561

Re: manutenzione 4.0....

MessaggioInviato: 29 lug 2019, 14:15
da attilio
Antonio, io non so come siano andati i fatti (sorvoliamo su quello che scrivono i "giornalisti", che ormai sono diventati la categoria principe dei disinformati... curioso che siano loro a fare "informazione")
sai cos'è? Per quello che io o tu vediamo ogni giorno in giro... è un miracolo che i morti folgorati siano comunque un numero molto ridotto.

Non ci sono solo gli impianti fatiscenti. C'è il far da se... che di per se non è il male assoluto ma lo diventa quando lo si fa alla cazzo di cane, anche nella più banale realizzazione di una prolunga.

E poi soprattutto manca la cultura... manca... manca... ma non serve sapere la legge di Ohm... basterebbe capire che un supporto portafrutti a penzoloni non è sicuro... che un cavo rosicchiato non è sicuro... che usare il phon nella vasca non è sicuro... ma la corrente è invisibile, non puzza e non genera esplosioni... quindi in pochi si ricordano della sua pericolosità

È questo quello che mi fa incazzare

Re: manutenzione 4.0....

MessaggioInviato: 29 lug 2019, 19:26
da Goofy
Dissento solo sul maggior cervello dei termotecnici e sull'utilità dell'obbligo di "bollini" per la sicurezza.

Re: manutenzione 4.0....

MessaggioInviato: 29 lug 2019, 22:35
da WALTERmwp
Goofy ha scritto:Dissento solo sul maggior cervello dei termotecnici e sull'utilità dell'obbligo di "bollini" per la sicurezza.
si, non ne farei una questione di categorie, dipende dal periodo, dagli astri e da come una rappresentanza di portatori d'interesse spinge le proprie istanze; che sia per le caldaie, piuttosto che per gli elevatori o per gli aerogeneratori ... no, l'eolico per il momento è meglio lasciarlo perdere ...

Saluti

Re: manutenzione 4.0....

MessaggioInviato: 30 lug 2019, 12:18
da Redlight
A seguito dell'incidente, mi stavo chiedendo se il legislatore non possa imporre al fornitore di energia di installare all'interno del contatore un interruttore differenziale. Capisco che la responsabilità dell'impianto debba essere dell'utente, ma bisogna tutelare anche altre persone che magari non hanno responsabilità sull'impianto. Nell'incidente in questione è morta anche la vicina di casa.
perché non si impone l'installazione del salvavita nel contatore ? Ci sono motivazioni tecniche o semplicemente l'Enel vuole scaricarsi ogni possibile rogna e non accetterebbe mai una cosa del genere ?

Re: manutenzione 4.0....

MessaggioInviato: 30 lug 2019, 12:29
da attilio
Con che corrente differenziale dovrebbe metterlo secondo te per proteggere l'utente da un contatto diretto?

Re: manutenzione 4.0....

MessaggioInviato: 30 lug 2019, 15:07
da Redlight
attilio ha scritto:Con che corrente differenziale dovrebbe metterlo secondo te per proteggere l'utente da un contatto diretto?

con la stessa Idn del salvavita che installerebbe un elettricista qualificato a valle del contatore, per quello specifico impianto e utilizzo previsto, in base alle norme vigenti.

Re: manutenzione 4.0....

MessaggioInviato: 30 lug 2019, 15:16
da attilio
E quindi superiore ai 30 mA che sono già il valore limite per ritenerla una protezione "addizionale" dai contatti diretti.
Come vedi non è funzionale la cosa. Lasciamo al contatore la sua funzione di contatore. Tra l'altro a prescindere da tutti i motivi per cui non sia fattibile... diventerebbe l'ennesimo alibi per non fare le cose bene... o meglio... per non farle proprio!

Re: manutenzione 4.0....

MessaggioInviato: 30 lug 2019, 15:34
da Redlight
Per quanto riguarda la fattibilità, anche se avessi problemi con un 30 mA (tutto da verificare) con leva azionabile dall'utente, credo che anche una Idn superiore sarebbe comunque una protezione maggiore. Non discuto sul fatto che le cose si debbano fare tutte e bene, ma purtroppo bisogna anche pensare a quelli che non le fanno o come tu stesso hai detto ci sono quelli che si improvvisano. Quando ci scappa il morto, a poco serve recriminare o chiedere risarcimenti. Pensa a quante volte tutti noi entriamo in edifici che non conosciamo, con impianti fatiscenti come quelli che hai descritto. Pensa a quanti bambini o persone inconsapevoli entrano in edifici del genere. Personalmente mi sentirei un po' più tranquillo sapendo che a monte c'è una protezione installata da un Ente serio. Non sarebbe comunque mai la "protezione totale", ma sarebbe comunque meglio.

Re: manutenzione 4.0....

MessaggioInviato: 30 lug 2019, 15:52
da lillo
Foto UtenteRedlight ha scritto:A seguito dell'incidente, mi stavo chiedendo se il legislatore non possa imporre al fornitore di energia di installare all'interno del contatore un interruttore differenziale.

io credo che non sia un problema di imposizioni.
quelle già ci sono, per tutti gli attori che partecipano al film.
infatti
Foto UtenteGoofy ha scritto:Dissento solo sul maggior cervello dei termotecnici e sull'utilità dell'obbligo di "bollini" per la sicurezza.

illazione provocatoria da me voluta :D
tornando al differenziale nel contatore:
ok, lo montiamo, ma chi gli fa manutenzione :?: (oggetto del 3D)
il Distributore?
non mi fiderei visto che è il primo che viola l'art.8 comma 3 della 37/08, fornendo l'allacciamento sostanzialmente, a chiunque paghi.
infine, ok, l'onere della manutenzione del differenziale la facciamo fare la Distributore, ed è sufficiente a dire che l'impianto è sicuro?