Pagina 1 di 1

Magnetotermici e differenziali per circuiti a tensione ridot

MessaggioInviato: 2 dic 2019, 21:28
da electrocompa
Buongiorno,
Gli interruttori magnetotermici e/o differenziali con tensione nominale 230/400 V possono essere normalmente utilizzati anche in circuiti a tensione alternata ridotta, esempio 48Vac o 110Vac? Esistono dei casi in cui ci sono controindicazioni? Il funzionamento del tasto test del differenziale potrebbe essere inibito ? Grazie

Re: Magnetotermici e differenziali per circuiti a tensione r

MessaggioInviato: 3 dic 2019, 15:08
da MASSIMO-G
esistono blocchi differenziali per tensioni nominali di 110V , quelli a 230V per esempio in Schneider il classico blocco Vigi 2 poli 25A classe AC è il A9Q41225, per tensioni di 110V è A9Q01225

Re: Magnetotermici e differenziali per circuiti a tensione r

MessaggioInviato: 3 dic 2019, 15:25
da ferri
Grande Massimo.. Ma quante ne SAI? :lol: