Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Messa a terra modem/router

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto UtenteMike, Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentelillo, Foto Utentesebago

-1
voti

[71] Re: Messa a terra modem/router

Messaggioda Foto UtenteGiuT » 31 dic 2019, 16:18

Quindi se ho capito bene il cavetto col morsetto a coccodrillo + spina con sola messa a terra sarebbe una soluzione praticabile. Quindi, sempre se ho capito bene, i rischi di cortocircuito sussistono se il collegamento a terra DIY è effettuato tramite USB o cavo Ethernet, ma non se è realizzato tramite contatto fra lo chassis del computer e la terra.

Carta stagnola: facendo ricerche, avevo letto che un semplice foglio di stagnola non può mitigare granché. Ma la fonte era un forum generalistico, quindi non necessariamente affidabile. Se è così facile, posso provare stasera stessa. Come dovrebbe essere fatta la connessione a terra in questo caso?

Frequenze: sono ancora nella primissima fase di tentativi ed errori. Posso dirti quello che ho capito finora:
- quello che mi provoca disturbi più rapidi, gravi e pronunciati è precisamente il campo elettrico. Questo è vero anche alle basse frequenze: se passo più di qualche minuto vicino al muro della cucina (in cui corrono i cavi della caldaia, del frigorifero, della cappa) ho mal di testa, nausea, vertigine, tachicardia e rimango KO per ore. Il Wi-Fi (cellulari, router) mi fa stare malissimo molto rapidamente (mal di testa, tachicardia) se l'emissione è alta, altrimenti gli effetti li noto solo dopo qualche ora (stordimento, stanchezza).
- avviare la macchina non mi crea problemi. Almeno per ora. L'aspirapolvere non ci ho nemmeno provato ad usarlo, da quando ho scoperto di essermi ammalata. L'altro ieri, però, quando ho fatto le prove d'inversione di spina suggeritemi da Guido, dopo aver toccato la spina/alimentatore del router sono rimasta stordita per un'ora e mezza.
- non vivo attualmente sotto/vicino a linee dell'alta tensione. MA: alcuni giorni fa ero in giro con la macchina a cercare una casa in affitto. Ho percorso una viuzza di campagna costeggiata da pali dell'elettricità (me ne sono accorta solo a posteriori, come una deficiente). Dopo una mezz'ora, ero stordita.
- LED: ho staccato tutte le lampade LED/CFL da giorni. Quindi per il momento non sono in grado di dire quali disturbi mi provocano, perché non posso (più) isolare quella fonte. Onestamente, non voglio nemmeno provarci. Ricordo però di avere sempre istintivamente evitato i LED, e di avere sempre cercato lampadine ad incandescenza o lampadine con una temperatura colore molto bassa. Anche prima di ammalarmi, entrare in una stanza in cui era accesa una lampadina a luce bianca mi dava fastidio agli occhi.
- antitaccheggio & Co.: da diversi giorni ho notato che quando entro in un supermercato mi bruciano gli occhi e dopo alcuni minuti mi viene la tachicardia. Riduco le spedizioni al minimo indispensabile.
- antenne: nella casa che ho lasciato dopo la scoperta del problema c'è una macrocella a 150 metri di distanza. Nella casa in cui sono attualmente c'è una macrocella a 220 metri ca., ma per fortuna la camera in cui dormo ha i livelli più bassi della casa (misurati con Acousticom 2, lo strumento più sensibile nella gamma per uso "domestico"). Ho notato che la domenica mi sveglio in condizioni fisiche nettamente migliori. Questo potrebbe essere dovuto al fatto che le antenne funzionano on demand, quindi emettono di più quanti più dispositivi si connettono. La domenica la gente non lavora ed usa meno i cellulari.

Edit: Acousticom 2
https://emfields-solutions.com/shop/acousticom-2/
Avatar utente
Foto UtenteGiuT
78 4
 
Messaggi: 49
Iscritto il: 2 nov 2019, 2:20

1
voti

[72] Re: Messa a terra modem/router

Messaggioda Foto UtenteGuidoB » 31 dic 2019, 23:41

GiuT ha scritto:Edit: Guido, ho ordinato questo. È il multimetro che mi avevi consigliato, giusto?
https://www.amazon.it/gp/product/B073QY ... UTF8&psc=1

Sì, è lui :ok:
Big fan of ƎlectroYou!
Avatar utente
Foto UtenteGuidoB
16,3k 7 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2473
Iscritto il: 3 mar 2011, 16:48
Località: Madrid

0
voti

[73] Re: Messa a terra modem/router

Messaggioda Foto UtenteGiuT » 1 gen 2020, 15:26

Questa pagina parla del problema e delle possibili soluzioni. Me la studio.

Buon Anno a tutti.

https://www.emfanalysis.com/low-emf-int ... onnection/
Avatar utente
Foto UtenteGiuT
78 4
 
Messaggi: 49
Iscritto il: 2 nov 2019, 2:20

2
voti

[74] Re: Messa a terra modem/router

Messaggioda Foto UtenteSediciAmpere » 1 gen 2020, 19:10

GiuT ha scritto:Quindi se ho capito bene il cavetto col morsetto a coccodrillo + spina con sola messa a terra sarebbe una soluzione praticabile. Quindi, sempre se ho capito bene, i rischi di cortocircuito sussistono se il collegamento a terra DIY è effettuato tramite USB o cavo Ethernet, ma non se è realizzato tramite contatto fra lo chassis del computer e la terra.


no, mi sono spiegato male


Il pericolo deriva dal mancato serraggio del pressacavo all'interno della spina elettrica, sia che usi un cavo USB sia che usi un singolo cordino N07V-K con coccodrillo: sono entrambi troppo sottili perché il pressacavo lo blocchi, il cavo si reggerebbe solo sul morsetto e ho ho paura che con il movimento si stacchi e vada a toccare la fase, portando un PERICOLOSO potenziale di 230V sulla scocca o sulla porta USB
Questo cavetto deve essere fatto molto bene, possibilmente saldato con lo stagno

Tra il coccodrillo e il connettore USB io preferirei il coccodrillo, perché se per qualche motivo ci passa corrente, si potrebbe danneggiare la porta USB o la scheda madre

index.jpeg


in alternativa, questo è quello che mi sono fatto io per il bracciale antistatico
Avatar utente
Foto UtenteSediciAmpere
2.219 4 5 8
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2642
Iscritto il: 31 ott 2013, 15:00

0
voti

[75] Re: Messa a terra modem/router

Messaggioda Foto UtenteGiuT » 1 gen 2020, 21:30

Credo di aver capito. Lo schema è stato molto utile. Grazie mille.

Ho un saldatore qui con me, lo stagno si trova facilmente, e ho buona manualità. L'unico problema è che non so se posso usare un saldatore nelle condizioni attuali. Devo riflettere.

Oggi sono a mezzo servizio, i sintomi stanno peggiorando. Domani rileggo e ti rispondo meglio. Vorrei anche chiederti chiarimenti sul cavetto che ti sei fatto tu. Intanto grazie ancora, Sedici.
Avatar utente
Foto UtenteGiuT
78 4
 
Messaggi: 49
Iscritto il: 2 nov 2019, 2:20

0
voti

[76] Re: Messa a terra modem/router

Messaggioda Foto UtenteSediciAmpere » 2 gen 2020, 0:56

Di nulla
Col saldatore prova, la resistenza è racchiusa in un contenitore in ferro connesso a terra, non dovrebbe darti fastidio
Avatar utente
Foto UtenteSediciAmpere
2.219 4 5 8
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2642
Iscritto il: 31 ott 2013, 15:00

0
voti

[77] Re: Messa a terra modem/router

Messaggioda Foto UtenteGiuT » 2 gen 2020, 11:34

Grazie ancora.

Oggi cerco di andare nel negozio di elettrica a portare lo schema di Guido ed il tuo. A dopo.
Avatar utente
Foto UtenteGiuT
78 4
 
Messaggi: 49
Iscritto il: 2 nov 2019, 2:20

0
voti

[78] Re: Messa a terra modem/router

Messaggioda Foto UtenteGiuT » 2 gen 2020, 15:10

A quanto pare una buona stella mi aiuta, nonostante tutto.

Sono stata in un negozio di elettrica diverso: quello storico della città, stavolta. Esce fuori che la moglie del titolare è parzialmente elettrosensibile, in casa hanno dovuto modificare alcuni alimentatori che le davano fastidio, e per questo motivo il titolare si è interessato ai campi elettromagnetici già vent'anni fa. Mi ha anche mostrato l'attestato di un corso che ha frequentato, sulla "Compatibilità dei campi elettromagnetici e gli impianti elettrici" (Milano, anni '90).

Veniamo a noi. Non ha voluto farmi il cavetto USB né Ethernet. Ha detto che non avrebbe funzionato. Ho preferito non insistere perché avevo bisogno del suo aiuto.
Mi ha fatto, però, il cavetto col morsetto a coccodrillo. Ha saldato con cura tutti i contatti. Nel morsetto a coccodrillo, ha saldato il cavo di terra ad un anello fissato su una delle due "maniglie" (come si chiamano??) del morsetto, tramite una vite. Poi ha isolato il tutto con nastro.

Il morsetto a coccodrillo andrebbe fissato ad un punto metallico del router. L'unico punto adatto che vedo è la porta della Fibra, che è metallica. Va bene?

Gli ho mostrato anche i vostri commenti sulle verifiche di resistenza da fare, ma mi ha risposto che non sono necessarie. Io onestamente preferisco sentire cosa ne pensate voi.

Allego foto del cavetto. Non mi azzardo ancora a provarlo: aspetterò che mi diciate se le prove di resistenza vanno fatte prima di tentare il collegamento.
Allegati
FullSizeRender_2.jpg
Avatar utente
Foto UtenteGiuT
78 4
 
Messaggi: 49
Iscritto il: 2 nov 2019, 2:20

1
voti

[79] Re: Messa a terra modem/router

Messaggioda Foto UtenteSediciAmpere » 3 gen 2020, 12:03

Assicurati che il filo sia ben saldo in quel punto

IMG_20200103_110119.jpg
Avatar utente
Foto UtenteSediciAmpere
2.219 4 5 8
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2642
Iscritto il: 31 ott 2013, 15:00

0
voti

[80] Re: Messa a terra modem/router

Messaggioda Foto UtenteGiuT » 3 gen 2020, 12:36

Ti ringrazio. Il cavo è ben fermo nel punto di cui parli, sono io che ho aperto la spina per poterla fotografare.

Per favore, ho bisogno di capire se posso collegare il cavetto o se prima di farlo devo misurare qualcosa. Qualcuno può dirmelo?
Avatar utente
Foto UtenteGiuT
78 4
 
Messaggi: 49
Iscritto il: 2 nov 2019, 2:20

PrecedenteProssimo

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 59 ospiti