Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Messa a terra modem/router

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto Utentelillo, Foto UtenteMike, Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentesebago

0
voti

[61] Re: Messa a terra modem/router

Messaggioda Foto UtenteNSE » 30 dic 2019, 19:42

Posso essere quello cattivo?
Siamo sicuri che non sia subdolo spam?
Dopo 4 mesi di sintomi, diagnosi mirata e montagne di documenti? E tanti tanti link?
sicuri sicuri si?
Altrove. .Volutamente Anonimo
Avatar utente
Foto UtenteNSE
2.364 5 7
Expert
Expert
 
Messaggi: 779
Iscritto il: 30 nov 2014, 18:25

0
voti

[62] Re: Messa a terra modem/router

Messaggioda Foto UtenteGiuT » 30 dic 2019, 23:37

Su questo forum sto trovando tanta gentilezza, ma anche tantissimo astio. Incredulità, ostilità, aggressività.

Non capisco. A voi non è mai capitato di chiedere aiuto? Non vi è mai capitato d'incontrare una persona con una patologia rara? Ché poi, vi assicuro, purtroppo non è affatto rara. Diventiamo sempre più numerosi. E purtroppo continueremo a diventarlo, in tutto il mondo, se persone come voi si rifiutano di accettare la sua esistenza. E d'informarsi. E di fare domande, invece di lanciare accuse.

Nel 2019 l'Italia sembra ancora quella dei Comuni. Tutti sempre in lotta con tutti. Nessuna solidarietà, nessuno spirito di corpo. C'è un danese che fa la fatica di scrivermi in inglese per darmi consigli sulla malattia. Ed è un perfetto estraneo, proprio come voi. I forum americani sull'elettrosensibilità sono pieni di gente che si fa in quattro per aiutare gli altri.
Perché noi italiani no? Cos'abbiamo di profondamente sbagliato?

Io sto perdendo la fiducia. Non in voi, ma nel futuro delle persone come me e di tutte le persone che si sono ammalate senza loro colpa.
Se voi, che avete ricevuto pagine e pagine di documenti, prove, testimonianze, riferimenti, tutti presentati col cucchiaino, con precisione, non vi prendete nemmeno la briga di fermarvi ad ascoltare, ma preferite chiudervi nella vostra ignoranza, io onestamente non so a cosa andiamo incontro, noi elettrosensibili e noi TUTTI. Perché qua nessuno esiste da solo, come un fungo, abbiamo tutti bisogno degli altri, funzioniamo tutti insieme, e non separatamente. Separatamente, non abbiamo futuro.
Avatar utente
Foto UtenteGiuT
78 4
 
Messaggi: 49
Iscritto il: 2 nov 2019, 2:20

1
voti

[63] Re: Messa a terra modem/router

Messaggioda Foto UtenteNSE » 31 dic 2019, 0:43

Poche ciance!
Hai un problema di salute? Esiste una categoria di persone che si chiamano Medici. Punto.
Per me certa gente può cercare pure Wanna Marchi, si chiama "selezione naturale della specie".
E non sono cattivo, ma io i ciarlatani li manderei a stendere l'asfalto d'estate.
Altrove. .Volutamente Anonimo
Avatar utente
Foto UtenteNSE
2.364 5 7
Expert
Expert
 
Messaggi: 779
Iscritto il: 30 nov 2014, 18:25

0
voti

[64] Re: Messa a terra modem/router

Messaggioda Foto UtenteNSE » 31 dic 2019, 0:46

Ne conosco due di persone che vantavano "patologie rare"
Una sbatteva la testa con i medici e non sapeva più da che parte rifarsi.
All'altra gli servivano punti di invalidità (finti) per entrare nelle graduatorie delle categorie protette ed infilarsi al calduccio nel pubblico impiego.
Tu a quale categoria appartieni?
Altrove. .Volutamente Anonimo
Avatar utente
Foto UtenteNSE
2.364 5 7
Expert
Expert
 
Messaggi: 779
Iscritto il: 30 nov 2014, 18:25

5
voti

[65] Re: Messa a terra modem/router

Messaggioda Foto UtenteSediciAmpere » 31 dic 2019, 5:35

Mi sento in dovere di intervenire: Giulia non ci ha chiesto consigli medici, né di essere aiutata a guarire. Ha chiesto ad un forum tecnico come fare per schermare il campo elettrico di un modem e per me il motivo per cui lo vuole schermare possono anche non essere affari nostri, chi ha la competenza e la voglia di darle consigli tecnici benvenga, altrimenti non siamo obbligati a rispondere.

Foto UtenteGiuT hai provato a racchiudere il modem, o altri dispositivi che ti creano problemi, in un contenitore metallico connesso a terra?
inoltre io non userei il cavo USB-presa a terra , avrei paura di danneggiare la porta USB nel caso in cui la connessione a terra del computer fosse difettosa, inoltre un cattivo serraggio del cavo nella spina potrebbe portare ad un contatto con la fase, con conseguente pericolo e danni alla scheda madre, tra l'altro mi sembra strano che lo chassis del computer non sia già connesso a terra. Casomai assicurati di non aver forzato una spina shuko in una presa italiana

Aggiungo inoltre che il bruciore agli occhi con l'uso del monitor potrebbe non essere correlato al tuo disturbo, potresti avere solo gli occhi stanchi, prova a ridurre la luminosità, abbassare la temperatura di colore a alzare la frequenza di aggiornamento almeno a 75Hz
Lo stesso vale per la lampadina della scrivania
Avatar utente
Foto UtenteSediciAmpere
2.697 4 5 8
Master
Master
 
Messaggi: 3058
Iscritto il: 31 ott 2013, 15:00

4
voti

[66] Re: Messa a terra modem/router

Messaggioda Foto UtenteGuidoB » 31 dic 2019, 10:47

SediciAmpere ha scritto:mi sembra strano che lo chassis del computer non sia già connesso a terra.

GiuT ha scritto:Il computer è un MacBook Pro

Proprio ieri sono stato in un grande negozio di elettronica dove avevano in esposizione molti portatili accesi.
Ho provato a sfiorare con la mano vari di essi e ho notato che tutti i MacBook in tutte le versioni (Pro e Air con schermi di diverse dimensioni), e un Asus ZenBook UX431FN, trasmettono la tipica vibrazione di uno chassis metallico non connesso a terra. Vari altri portatili con la scocca metallica (vari HP per esempio) invece non la trasmettono.

Non avevo un cercafase con me, ma credo che toccando queste scocche si sarebbe illuminato.

Immagino sia una minima trasmissione della fase attraverso una capacità parassita attraverso l'alimentatore di questi portatili, non scaricata a terra.

Almeno un campo elettrico variabile a 50 Hz quindi lo emettono nello spazio circostante, e il collegamento a terra lo eliminerebbe.

La stessa Apple, per esempio qui e più specificamente qui per il MacBook Pro 16", dice che
Le custodie con parti in metallo potrebbero modificare le prestazioni RF del dispositivo, inclusa la conformità alle linee guida per l’esposizione alla radiofrequenza, in un modo non testato né certificato.

Il neretto è mio. Mi sembra preoccupante.

Anche a me darebbe un certo fastidio lavorare a contatto di un computer che mi trasmette questa vibrazione, anche se non arriva ad essere una "scossa" vera e propria. Non escludo che a qualcuno più sensibile possa dar fastidio anche il campo elettrico a breve distanza.

SediciAmpere ha scritto:inoltre io non userei il cavo USB-presa a terra , avrei paura di danneggiare la porta USB nel caso in cui la connessione a terra del computer fosse difettosa, inoltre un cattivo serraggio del cavo nella spina potrebbe portare ad un contatto con la fase, con conseguente pericolo e danni alla scheda madre

Per questo ho consigliato che il lavoro venga fatto da chi ha un po' di dimestichezza con l'elettricità, di tagliare corti i fili non utilizzati e coprirli con nastro isolante dentro la spina, per evitare ogni pericolo.

La connessione a terra si potrebbe effettuare anche dalla stessa scocca (avvitando un occhiello alla scocca) o da altre porte (quella di alimentazione in primis), ma è risaputo che Apple usa porte di formato proprio (non standard). Quella standard più comoda mi sembra proprio l'USB.

Per finire, anch'io prego tutti i partecipanti di evitare polemiche ed attacchi più o meno diretti e personali. Ognuno può difendere la proprie idee ma nel rispetto di quelle degli altri.
Big fan of ƎlectroYou!       Ausili per disabili e anziani su ƎlectroYou
Caratteri utili: À È É Ì Ò Ó Ù α β γ δ ε η θ λ μ π ρ σ τ φ ω Ω º ª ² ³ √ ∛ ∜ ₀ ₁ ₂ ₃ ₄ ₅ ₆ ∃ ∄ ∆ ∈ ∉ ± ∓ ∾ ≃ ≈ ≠ ≤ ≥
Avatar utente
Foto UtenteGuidoB
16,4k 7 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2500
Iscritto il: 3 mar 2011, 16:48
Località: Madrid

0
voti

[67] Re: Messa a terra modem/router

Messaggioda Foto UtenteGiuT » 31 dic 2019, 13:10

SediciAmpere ha scritto:Foto UtenteGiuT hai provato a racchiudere il modem, o altri dispositivi che ti creano problemi, in un contenitore metallico connesso a terra?

Ci ho pensato. In alcuni negozi, negli USA, vendono gabbie di Faraday per questo scopo. Ho due problemi: 1) ordinare dagli USA è complesso per via di tasse, dogana e tempi di spedizione; e se il prodotto non si rivelasse risolutivo la restituzione sarebbe onerosa (già sperimentato in altri casi); 2) non sono sicura che risolverei: anche se il dispositivo in sé è all'interno della gabbia, il cavo che gli è connesso, a lume di naso, trasmetterebbe comunque il campo elettromagnetico che poi arriva fino a me. Se mi sbaglio, correggimi.
Casomai assicurati di non aver forzato una spina shuko in una presa italiana

Nono, alle basi ci arrivo anche se non sono un'elettricista...

Aggiungo inoltre che il bruciore agli occhi con l'uso del monitor potrebbe non essere correlato al tuo disturbo

Purtroppo il bruciore è emerso in modo drastico solo ultimamente, e ho notato una relazione diretta dose-effetto data dal campo a cui sono esposta. In altri termini: se guardo il monitor da un metro e mezzo di distanza, il bruciore è tollerabile. Quando lavoro col monitor vicino, come ieri ad esempio, soffro moltissimo già dopo dieci minuti.
prova a ridurre la luminosità, abbassare la temperatura di colore a alzare la frequenza di aggiornamento almeno a 75Hz
Lo stesso vale per la lampadina della scrivania

Sto usando già da settimane Iris (il software che permette di ridurre le emissioni blu della luce e di settare tutta una serie di altri parametri). Ho provato gli occhiali con le lenti gialle ma non servono a niente. La temperatura di colore che uso per lavorare è di 1.900K. Il refresh rate non riesco ad alzarlo oltre i 60Hz con la configurazione attuale (spero di poterlo fare con il nuovo monitor). Non uso da settimane nessun tipo di lampada da scrivania.
Avatar utente
Foto UtenteGiuT
78 4
 
Messaggi: 49
Iscritto il: 2 nov 2019, 2:20

0
voti

[68] Re: Messa a terra modem/router

Messaggioda Foto UtenteGiuT » 31 dic 2019, 13:15

GuidoB ha scritto:Proprio ieri sono stato in un grande negozio di elettronica […]
Immagino sia una minima trasmissione della fase attraverso una capacità parassita attraverso l'alimentatore di questi portatili, non scaricata a terra.

Grazie per le informazioni. Mi sono molto utili.
La connessione a terra si potrebbe effettuare anche dalla stessa scocca

Avevo pensato anche a questo tipo di soluzione. Anche qui: nei negozi online che ho visitato vendono cavi appositi. Sono fatti così: ad un capo c'è un morsetto a coccodrillo, da attaccare alla scocca del computer, ed all'altro capo c'è una spina il cui unico collegamento è la terra. Avevo chiesto in un negozio di elettrica se mi facevano un cavo di questo tipo, ma il titolare mi ha risposto che dovrebbe prima consultarsi con un ingegnere (??), perché si rischia il cortocircuito.
È vero?

Grazie ad entrambi per il vostro aiuto.

Edit: Guido, ho ordinato questo. È il multimetro che mi avevi consigliato, giusto?
https://www.amazon.it/gp/product/B073QY ... UTF8&psc=1
Avatar utente
Foto UtenteGiuT
78 4
 
Messaggi: 49
Iscritto il: 2 nov 2019, 2:20

0
voti

[69] Re: Messa a terra modem/router

Messaggioda Foto UtenteSediciAmpere » 31 dic 2019, 14:54

GiuT ha scritto:È vero?
1

No, non è vero un bel niente, non c'è nessun pericolo.
L'unico pericolo potrebbe esserci se il filo si staccasse dal collegamento di terra e toccasse sulla fase, ma in questo caso interverrebbe subito il differenziale
Avatar utente
Foto UtenteSediciAmpere
2.697 4 5 8
Master
Master
 
Messaggi: 3058
Iscritto il: 31 ott 2013, 15:00

1
voti

[70] Re: Messa a terra modem/router

Messaggioda Foto UtenteSediciAmpere » 31 dic 2019, 15:13

GiuT ha scritto: In alcuni negozi, negli USA, vendono gabbie di Faraday per questo scopo.

Se ho capito bene, quello che ti provoca i disturbi è il campo elettrico, non il campo magnetico, giusto? L'avviamento dell'automobile o il motore dell'aspirapolvere non ti creano disturbi, giusto?
Se è così la gabbia di Faraday dovrebbe funzionare bene, ma non farti fregare soldi, va bene qualsiasi schermatura metallica (anche la carta stagnola) connessa a terra (o ad un tubo dell'acqua o ad un termosifone), meglio se non è fatta a rete. Se è in ferro attenua anche il campo magnetico.
Attenzione a non chiudere le prese d'aria dei dispositivi da schermare

Ora dovremmo capire quali sono le frequenze che ti provocano distubi
Hz (linee dell'alta tensione, sottostazioni elettriche)
kHz (alimentatori elettronici e lampadine a led o fluorescenti)
MHz (le etichette antitaccheggio dei negozi)
GHz (cellulare, wi-fi, ripetitori)
Avatar utente
Foto UtenteSediciAmpere
2.697 4 5 8
Master
Master
 
Messaggi: 3058
Iscritto il: 31 ott 2013, 15:00

PrecedenteProssimo

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 50 ospiti