Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Dichiarazione di conformità D.M. 37

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto Utentesebago, Foto UtenteMike, Foto Utentelillo, Foto UtenteMASSIMO-G

0
voti

[1] Dichiarazione di conformità D.M. 37

Messaggioda Foto UtenteDanielex » 16 gen 2020, 17:45

Buonasera a tutti,
è stata consegnata ad un comune una dichiarazione di conformità relativa all'impianto elettrico a servizio di una civile abitazione.
La dichiarazione comprende l'elenco dei materiali in forma semplificata, l'installatore dichiara che tutti i componenti da lui utilizzati sono marcati CE.

Il Comune richiede l'elenco dei materiali completo, sostenendo che sia obbligatorio.

Io penso che non sia obbligatorio ai sensi del D.M. 37/08 in quanto è scritto chiaro e tondo sulle istruzioni relative al modello ministeriale di dichiarazione.

Estratto delle istruzioni per la compilazione della DICO (Allegato I al D.M. 37/08).
La relazione deve contenere, per i prodotti soggetti a norme, la dichiarazione di rispondenza alle stesse completata, ove esistente, con riferimenti a marchi, certificati di prova, ecc. rilasciati da istituti autorizzati.
Per gli altri prodotti (da elencare) il firmatario deve dichiarare che trattasi di materiali, prodotti e componenti conformi a quanto previsto dagli articoli 5 e 6. La relazione deve dichiarare l’idoneità rispetto all’ambiente di installazione.
Quando rilevante ai fini del buon funzionamento dell’impianto, si devono fornire indicazioni sul numero e
caratteristiche degli apparecchi installati od installabili (ad esempio per il gas: 1) numero, tipo e potenza degli apparecchi; 2) caratteristiche dei componenti il sistema di ventilazione dei locali; 3) caratteristiche del sistema di scarico dei prodotti della combustione: 4) indicazioni sul collegamento elettrico degli apparecchi, ove previsto).


Ho sottolineato il passaggio che rende chiara (secondo me) la non necessità di elencare i componenti se questi ultimo sono marcati CE.
Chi ha ragione?
O_/
Avatar utente
Foto UtenteDanielex
3.055 3 4 8
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2491
Iscritto il: 21 feb 2008, 18:18

0
voti

[2] Re: Dichiarazione di conformità D.M. 37

Messaggioda Foto Utentesebago » 17 gen 2020, 18:17

Hai ragione tu (e il tuo elettricista), con una piccola eccezione: le prese a spina ad uso domestico o similare NON POSSONO essere marcate CE. Poco male: si aggiunge fra i componenti non marcati CE nella dichiarazione (semplificata!).
Sebastiano
________________________________________________________________
"Eo bos issettaìa, avanzade e non timedas / sas ben'ennidas siedas, rundinas, a domo mia" (P. Mossa)
Avatar utente
Foto Utentesebago
15,2k 4 10 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2073
Iscritto il: 1 apr 2005, 19:59
Località: Orune (NU)

0
voti

[3] Re: Dichiarazione di conformità D.M. 37

Messaggioda Foto UtenteDanielex » 17 gen 2020, 18:50

Però sono marcate IMQ :mrgreen: :mrgreen:

Quindi secondo il mio parere sono dotate di un marchio nazionale e non devono essere elencate.

Sei d'accordo Foto Utentesebago?

Grazie!!

O_/
Avatar utente
Foto UtenteDanielex
3.055 3 4 8
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2491
Iscritto il: 21 feb 2008, 18:18

0
voti

[4] Re: Dichiarazione di conformità D.M. 37

Messaggioda Foto Utente6367 » 17 gen 2020, 19:53

sebago ha scritto: le prese a spina ad uso domestico o similare NON POSSONO essere marcate CE.


Ora non più: anche queste devono essere marcate CE perché sono coperte dalla direttiva ROHS (non so bene da quale data).
Avatar utente
Foto Utente6367
19,0k 5 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6130
Iscritto il: 9 set 2005, 0:00

0
voti

[5] Re: Dichiarazione di conformità D.M. 37

Messaggioda Foto Utentesebago » 20 gen 2020, 13:35

6367 ha scritto:...devono essere marcate CE perché sono coperte dalla direttiva ROHS...

Ci puoi spiegare meglio? io ero fermo, per la marcatura CE, a tre direttive:
1) la direttiva Bassa Tensione
2) la direttiva EMC (compatibilità elettromagnetica)
3) la direttiva Macchine

Probabilmente sono rimasto indietro, ma a tutt'oggi non ho ancora visto una presa ad uso domestico o similare con la marcatura CE. Peraltro continuo a vedere che ogni paese ha le sue prese, tutte diverse fra loro.
Sebastiano
________________________________________________________________
"Eo bos issettaìa, avanzade e non timedas / sas ben'ennidas siedas, rundinas, a domo mia" (P. Mossa)
Avatar utente
Foto Utentesebago
15,2k 4 10 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2073
Iscritto il: 1 apr 2005, 19:59
Località: Orune (NU)


Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 30 ospiti