Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Quadro elettrico in cascata

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto Utentelillo, Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentesebago, Foto UtenteMike

0
voti

[1] Quadro elettrico in cascata

Messaggioda Foto Utentefabfive » 14 feb 2020, 12:24

Ciao a tutti.
Devo realizzare un piccolo impianto nel locale interrato, sottostante al soggiorno, composto da due punti luce a led e 4 prese dove andrò a collegare, stabilmente, una pompa di scarico acque reflue e un congelatore.
Le luci saranno azionate da un sensore di movimento.
La situazione di partenza è la seguente:
Interruttore differenziale>magnetotermico da 10A dedicato alla linea prese soggiorno>da questo interruttore parte anche la linea che scende giù in cantina.
In cascata volevo mettere un piccolo quadro elettrico dove installare due magnetotermici (uno per le luci e uno per le prese); i dubbi sono questi:
1. È possibile installare gli interruttori magnetotermici in cascata?
2. Sarebbe meglio installare degli interruttori bipolari?
3. Il magnetotermico installato nel quadro elettrico "principale" come detto è da 10A: sarebbe meglio sostituirlo con uno da 20A?
Grazie!
Avatar utente
Foto Utentefabfive
0 3
 
Messaggi: 27
Iscritto il: 1 lug 2018, 10:35

0
voti

[2] Re: Quadro elettrico in cascata

Messaggioda Foto Utentefabfive » 14 feb 2020, 14:02

Mi correggo: il magnetotermico è da 20A quindi ignorate la domanda 3.
Avatar utente
Foto Utentefabfive
0 3
 
Messaggi: 27
Iscritto il: 1 lug 2018, 10:35

0
voti

[3] Re: Quadro elettrico in cascata

Messaggioda Foto UtenteGiuliano58 » 16 feb 2020, 12:08

Premesso che questo genere di lavori dovrebbe farlo un installatore, ma sorvoliamo. :shock:

Se l'interruttore magnetotermico da 20A, protegge prese da 10A, già non va bene. Il motivo si capisce facilmente.

Quindi la soluzione migliore è sostituire l'interruttore da 20A con uno da 10A, in questo caso le prese sono protette da sovraccarico.
Derivando una linea verso la cantina, è inutile inserire altri due magnetotermici in "cascata" a meno che non siano da 6A o meno, in questo caso il coordinamento è fatto.
Se rimane l'interruttore da 10 A a monte, bastano due sezionatori per interrompere il circuito luci e pompa, se bipolari meglio.

Io metterei le mani a tutto, a partire dall'interruttore da 20 A che NON protegge le prese da 10A. Però si tratta di capire come sono i circuiti dell'impianto, ecc. ecc.

Altri interventi possibili sarebbero da valutare bene
Avatar utente
Foto UtenteGiuliano58
389 1 4 6
Expert
Expert
 
Messaggi: 578
Iscritto il: 14 ott 2009, 10:06

0
voti

[4] Re: Quadro elettrico in cascata

Messaggioda Foto Utentefabfive » 16 feb 2020, 13:39

Dal quadro elettrico, e quindi dal magnetotermico da 20A, partono cavi da 4mm fino alla scatola di derivazione che serve la zona giorno. Li si ripartiscono i linee da 2.5 mm che collegano tutte prese bivalenti e alcune universali (schuko, 10a e 16a). Una di queste linee da 2.5, scende in cantina dove vorrei avere un quadretto a portata di mano dovessi avere esigenza di isolare la zona.
Avatar utente
Foto Utentefabfive
0 3
 
Messaggi: 27
Iscritto il: 1 lug 2018, 10:35

0
voti

[5] Re: Quadro elettrico in cascata

Messaggioda Foto UtenteSediciAmpere » 16 feb 2020, 13:58

tieni presente che derivando la cantina dall'interruttore della zona giorno, se un utilizzatore qualsiasi della zona giorno fa intervenire l'interruttore si spengono anche il congelatore e la pompa di scarico
Le persone sagge parlano perché hanno qualcosa da dire.
Le persone sciocche perché hanno da dire qualcosa.
Avatar utente
Foto UtenteSediciAmpere
1.332 3 5 7
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1676
Iscritto il: 31 ott 2013, 15:00

0
voti

[6] Re: Quadro elettrico in cascata

Messaggioda Foto UtenteGiuliano58 » 16 feb 2020, 15:26

fabfive ha scritto:Dal quadro elettrico, e quindi dal magnetotermico da 20A, partono cavi da 4mm fino alla scatola di derivazione che serve la zona giorno............


In ogni caso le prese da 10 e 16 A, sono sovraccaricabili.
Che potenza impegnata hai? Se son 3 kW, il magnetotermico da 20 A, è inutile, ti scatta prima il contatore per supero di potenza, dopo qualche minuto.

Se ad una presa da 10A, colleghi una stufetta da 2Kw o più rischi il surriscaldamento
Avatar utente
Foto UtenteGiuliano58
389 1 4 6
Expert
Expert
 
Messaggi: 578
Iscritto il: 14 ott 2009, 10:06

0
voti

[7] Re: Quadro elettrico in cascata

Messaggioda Foto Utentefabfive » 16 feb 2020, 15:33

Ho 4.5 kW. Le uniche apparecchiature collegate stabilmente sulla linea sono la tv, decoder, soundbar e router quindi l'assorbimento è minimo.
Avatar utente
Foto Utentefabfive
0 3
 
Messaggi: 27
Iscritto il: 1 lug 2018, 10:35

0
voti

[8] Re: Quadro elettrico in cascata

Messaggioda Foto UtenteSediciAmpere » 16 feb 2020, 16:50

Per caso le prese sono protette singolarmente con fusibile o magnetotermico?
Le luci sono protette in qualche modo o hanno solo il magnetotermico da 20A (e magari i lampadari hanno un cavo da 2x0.50) ?
Le persone sagge parlano perché hanno qualcosa da dire.
Le persone sciocche perché hanno da dire qualcosa.
Avatar utente
Foto UtenteSediciAmpere
1.332 3 5 7
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1676
Iscritto il: 31 ott 2013, 15:00

0
voti

[9] Re: Quadro elettrico in cascata

Messaggioda Foto UtenteGiuliano58 » 16 feb 2020, 16:59

SediciAmpere ha scritto:tieni presente che derivando la cantina dall'interruttore della zona giorno, se un utilizzatore qualsiasi della zona giorno fa intervenire l'interruttore si spengono anche il congelatore e la pompa di scarico


Esatto!
Avatar utente
Foto UtenteGiuliano58
389 1 4 6
Expert
Expert
 
Messaggi: 578
Iscritto il: 14 ott 2009, 10:06

0
voti

[10] Re: Quadro elettrico in cascata

Messaggioda Foto Utentefabfive » 16 feb 2020, 17:05

Le luci hanno magnetotermico da 10 non da 20. Sulla protezione delle prese non saprei. Ma ai miei fini (realizzare quadretto in cascata o mettere due interruttori bipolari) che c'entra?
Avatar utente
Foto Utentefabfive
0 3
 
Messaggi: 27
Iscritto il: 1 lug 2018, 10:35

Prossimo

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 26 ospiti