Pagina 4 di 4

Re: La messa a terra della Gru

MessaggioInviato: 21 mag 2020, 15:47
da Duracell
guzz ha scritto:
Duracell ha scritto:Io se la trovo a terra senza giustificazioni la faccio tirar via, era questo su cui volevo confrontarmi.

Sarò testone io, ma non capisco il senso di far rimuovere un collegamento a terra che alla fine è in parallelo a quello del cavo di alimentazione...


Se la terra è per i fulmini è necessaria e su questo non c'è santo la si lascia.

Mentre se la terra c'è, per un discorso Massa Estranea, ma la struttura non è da considerare tale in quanto
>200 Ohm, il mettere a terra la struttura che spesso e volentieri è distante decine di metri dal contatore, mi potrebbe portare il rischio di correnti disperdenti nel terreno che, con il collegamento a terra, vanno sulla struttura tramite una via principale che è il cavo che metto io, con il rischio di folgorazione nel caso qualcuno toccasse la gru in quel momento.
Che poi a ben vedere è il medesimo ragionamento che la norma fa quando ti dice che è vietato la messa a terra delle apparecchiature a doppio isolamento.

Re: La messa a terra della Gru

MessaggioInviato: 21 mag 2020, 16:03
da guzz
Bene, quindi va rimosso anche il collegamento a terra del cavo di alimentazione?
perché alla fine ha lo stesso effetto, no? Dato che è collegato perlomeno con la carcassa del quadro e con i motori, tutte cose collegate a loro volta alla struttura metallica della gru.

Re: La messa a terra della Gru

MessaggioInviato: 21 mag 2020, 16:39
da Duracell
beh non è la stessa cosa, un conto portare sull'impianto un potenziale con un collegamento diretto tra la struttura e la terra, un altro è portarlo tramite un cavo che va a un motore che è collegato a un suo chassis che a sua volta è collegato alla struttura, ecc. ecc.
Poi se la gru è a decine di metri dall'impianto di terra capisci che la cosa non è la stessa

Re: La messa a terra della Gru

MessaggioInviato: 21 mag 2020, 19:08
da gabrisav
Per come la vedo io fa fede la relazione sulla valutazione dei rischi dovuti al fulmine, se la gru è autoprotetta basta la terra del cavo di alimentazione, se non autoprotetta ci vuole un impianto LPS ( non basta la puntazza infilata in terra ad un metro dalla gru ).

Poi nei cantieri ho visto anche mettere a terra il gabinetto di cantiere solo perché era fatto con 4 lamiere ondulate, forse avevano paura che pisciando potessero prendere la scossa.

Re: La messa a terra della Gru

MessaggioInviato: 22 mag 2020, 9:45
da console6
A me è capitato che rea
gabrisav ha scritto:... se la gru è autoprotetta basta la terra del cavo di alimentazione, se non autoprotetta ci vuole un impianto LPS ( non basta la puntazza infilata in terra ad un metro dalla gru )

Mi trovi d'accordo
Poi nei cantieri ho visto anche mettere a terra il gabinetto di cantiere solo perché era fatto con 4 lamiere ondulate, forse avevano paura che pisciando potessero prendere la scossa.

Su questo stendiamo un velo pietoso #-o

Re: La messa a terra della Gru

MessaggioInviato: 22 mag 2020, 10:12
da lillo
questa è simile alla storia del cavallotto sullo sportello del quadro.
onestamente non vedo chissà quale pericolo sulla storia delle correnti vagabonde, delle quali non percepisco la causa, ma forse non è un mio limite.
secondo me il post di Foto Utentegabrisav in [34] chiude definitivamente la questione.

Re: La messa a terra della Gru

MessaggioInviato: 22 mag 2020, 19:14
da Duracell
Si si Gabrisav ha ragione ma chiudo dicendo:
Se vedo la terra su gru o ponteggio che sia e non mi danno la giustificazione tecnica per cui l'hanno messa, io la faccio togliere, perché la terra per il 90% delle volte l'impresa la mette, come dicevo nei precedenti post, solo perché ha sempre fatto così come modus operandi, attenzione però, perché spesso mi sono trovato una terra con un picchetto dedicato alla gru, ma così facendo ho due terre separate per la gru e per questo a maggior ragione la terra se non ci va la si toglie :ok:

Re: La messa a terra della Gru

MessaggioInviato: 22 mag 2020, 21:12
da guzz
Duracell ha scritto:perché spesso mi sono trovato una terra con un picchetto dedicato alla gru, ma così facendo ho due terre separate per la gru e per questo a maggior ragione la terra se non ci va la si toglie :ok:

io non ho mai visto una cosa del genere, il picchetto della gru o è lo stesso dell'impianto di terra del cantiere, oppure è collegato a quello presso il quadro.

Non si può parlare di casi generali riferendosi a situazioni particolari...