Pagina 1 di 1

VIDEOCITOFONO PER UNA PERSONA SORDA ​

MessaggioInviato: 16 set 2020, 15:02
da dorzifufyo
Salve a tutti,Sono un novello del forum ma andando in giro per la rete per cercare soluzione al problema che ho, mi sono imbattuto nel Forum e mi sono registrato in cerca di un aiuto. 

Dovrei installare un avvisatore luminoso 230V per un videocitofono modello BTICINO 344502 CLASSE 100 V12B... e, se possibile, lo stesso avvisatore dovrebbe rimanere acceso (lampeggiando) una quindicina di secondi dopo il rilascio del pulsante. Ho una casa singola.

E' possibile?

Un grazie a tutti per quanto verrà fatto. Nella speranza di aver inserito la discussione nella sezione giusta, chiedo, pubblicamente scusa ai moderatori intervenuti. 

Re: VIDEOCITOFONO PER UNA PERSONA SORDA ​

MessaggioInviato: 16 set 2020, 20:36
da gabrisav
Puoi solo usare un attuatore art. 346210 e configuralo come ripetitore di chiamata che a sua volata comada un eventuale lampeggiatore.

Eventualmente per la configurazione chiedi pure

Re: VIDEOCITOFONO PER UNA PERSONA SORDA ​

MessaggioInviato: 16 set 2020, 21:19
da elektronik
dorzifufyo ha scritto:Dovrei installare un avvisatore luminoso 230V per un videocitofono modello BTICINO 344502 CLASSE 100 V12B... e, se possibile, lo stesso avvisatore dovrebbe rimanere acceso (lampeggiando) una quindicina di secondi dopo il rilascio del pulsante. Ho una casa singola.
questo e un circuito che ho costruito è funziona, accende una lqampadina per tutto il tempo che squilla, il circuito originale non ha funzionato ma questo è modificato e va bene.

Re: VIDEOCITOFONO PER UNA PERSONA SORDA ​

MessaggioInviato: 17 set 2020, 7:47
da dorzifufyo
Per gabrisav,
ok va bene con 3 lampade a 230V, che lampeggia per 1 minuto, o anche 30s,

Com'è la configurazione?

Grazie ancora

Re: VIDEOCITOFONO PER UNA PERSONA SORDA ​

MessaggioInviato: 17 set 2020, 7:49
da dorzifufyo
Per elektronik, va bene anche se metto 3 lampade? ma quanti secondi lampeggia?

Grazie ancora.

Re: VIDEOCITOFONO PER UNA PERSONA SORDA ​

MessaggioInviato: 17 set 2020, 19:00
da elektronik
dorzifufyo ha scritto:Per elektronik, va bene anche se metto 3 lampade? ma quanti secondi lampeggia?

Grazie ancora.

Il circuito postato da me funziona con il (ring) lo squillo del telefono, quando si alza la cornetta si spegne da solo, era stato concepito proprio per persone sorde, se vuoi mettere 3 lampade devi mettere un triac con una potenza adeguata.

Re: VIDEOCITOFONO PER UNA PERSONA SORDA ​

MessaggioInviato: 17 set 2020, 19:48
da elektronik
io questo circuito lo avevo costruito per un telefono ma un mio amico lo adattò ad un citofono, ma mi viene un dubbio quel tipo di citofono funzionava come un telefono e lo squillo era uguale al ring di un telefono quindi potrebbe essere che sui nuovi citofoni non funziona. Per essere certo che funziona ti conviene provare a montare questi pochi componenti e se il led si accende e alzando la cornetta si spegne allora si.

Re: VIDEOCITOFONO PER UNA PERSONA SORDA ​

MessaggioInviato: 17 set 2020, 20:23
da gabrisav
@Elektronik, questo tipo di impianto citofonico è un sistema 2 fili digitale e bisogna utilizare un attautore apposito come ripetitore di chiamata, al più si può vedere se si riesce ad interfacciare i tuoi circuiti con il suddetto attuatore

Re: VIDEOCITOFONO PER UNA PERSONA SORDA ​

MessaggioInviato: 18 set 2020, 9:31
da elektronik
ciao Foto Utentegabrisav Guarda questo schema che ho trovato in rete, prende l'impulso da qualsiasi tipo di cicalino, funziona con lampade a 24 V con aggiunta di un trasformatorino ma con la modifica copiata dall'altro schema si può adattare a farlo funzionare direttamente con lampade a 220 V tu cosa ne dici, potrebbe andare?

Re: VIDEOCITOFONO PER UNA PERSONA SORDA ​

MessaggioInviato: 18 set 2020, 18:19
da gabrisav
Pultroppo per me non me ne intendo molto di elettronica, i vari circuiti potrebbere andare tutti bene, il problema è, come ho spiegato precendentemente , che per il tipo di impianto citofonico ti obbliga ad usare un attuatore dedicato, che al ricevimento del segnale di chiamata lavora su un contatto in scambio NO-C-NC pulito da tensione e che limita l'utilizzo dei tuoi circuiti, almeno che non gli dia loro una alimentazione dedicata esterna.

Lo schema tipo dell'impianto da fare è il seguente, postato da Foto Utentedorzifufyo in questo nuovo argomento

https://www.electroyou.it/forum/viewtopic.php?f=3&t=81985