Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

competenze ingegnere junior

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto UtenteMike, Foto Utentelillo, Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentesebago

0
voti

[31] Re: competenze ingegnere junior

Messaggioda Foto UtenteMike » 1 ago 2008, 11:53

giorgiodavid ha scritto:Stiamo andando fuori tema perché stiamo dando dei pareri... comunque è innegabile che, sulla carta, un ing.A è più preparato di un ing.B che è più preparato di un Perito, questo dovrebbe essere innegabile da tutti! Ma questo è un argomento che ci manda fuori tema... .


Se ti riferisci alla preparazione professionale io lo nego in maniera forte e netta e l'ho già scritto altre volte... La relazione che A> B e B> C non è per nulla scontata, anzi... Se invece ti riferisci alla preparazione accademica questo è vero ma anche qui non in senso assoluto, conosco A ignoranti come capre e B e C con una cultura invidiabile... Come sempre la verità sta nel mezzo.

Credo non ci siano dubbi nel scegliere ingegnere B con tutto il rispetto, anche perché quello che è stato detto è cioè che un ing.B non può firmare i progetti non è vero, altrimenti non ci avrebbero dato il timbro! Lo scopo del timbro è proprio quello di poter firmare i progetti..


L'ing. B può firmare i progetti, ma mi risulta che non è un comportamento omogeneo in tutto il territorio nazionale. E soprattutto sono sviluppi recenti... il vero scopo iniziale degli ing. nel creare la sezione B era quello di far scomparire gli albi dei tecnici diplomati ed acquisire manovalanza, non permettendo la progettazione e DLL, da utilizzare per i propri studi tecnici o per l'industria.
Di fatto se ti leggi bene il documento che ho citato le competenze degli ing. junior e dei periti industriali sono equivalenti, con la sola differenza che gli ing. junior possono applicare il calcolo infinitesimale.


P.S. Non ho nulla contro i periti e che pure io difendo quel percorso di studi in più che ho fatto..


Neanche io ho nulla contro gli ing. A e B e difendo la mia categoria :D

P.S.2 I ragionieri prima potevano fare l'esame per l'abilitazione alla libera professione di commercialisti senza avere la laurea, ma da qualche anno è stata abolita questa opportunità (chi c'è l'ha se la tiene stretta)... chissà se un domani non venga anche abolita l'opportunità ai periti di poter svoglere la libera professione.


Infatti la strada è questa... Mi pare che sia già previsto una scadenza per l'iscrizione all'albo per i soli per. ind. che hanno iniziato il praticantato entro il 2009, dopo puoi iscriverti solo con la laurea breve. Seguirà poi la creazione del nuovo albo unico dei tecnici per l'ingegneria nel quale dovranno confluire tutti i laureati brevi e tutti gli iscritti agli attuali albi che poi saranno abrogati.
--
Michele Guetta
--
Non credete minimamente a ciò che dico. Non prendete nessun dogma o libro come infallibile. (Buddha)
--
Quello che non comprendi con l'insegnamento, lo imparerai, a tue spese, con l'esperienza. (MMGM)
Avatar utente
Foto UtenteMike
51,9k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 14279
Iscritto il: 1 ott 2004, 18:25
Località: Conegliano (TV)

0
voti

[32] Re: competenze ingegnere junior

Messaggioda Foto UtenteDanielex » 1 ago 2008, 12:03

Scusate ma vorrei approfondire questo argomento dell'iscrizione all'albo dei periti....
Io sono un perito elettrotecnico e ho iniziato il praticantato nel 2006.. quest'anno darò l'esame di stato...
Per me non dovrebbero quindi esserci problemi per l'iscrizione all'albo giusto?

Mike quindi tu dici che dal 2009 chi uscirà da un ITIS come perito elettrotecnico non potrò più svolgere il praticantato e quindi sostenere l'esame di stato? Dovrà per forza di cose svolgere tre anni di università e poi sostenere l'esame di stato giusto? Quindi i periti si estingueranno... :cry:
Scusate se sono andato OT...
Ultima modifica di Foto UtenteDanielex il 1 ago 2008, 12:11, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
Foto UtenteDanielex
3.140 3 4 8
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2542
Iscritto il: 21 feb 2008, 18:18

0
voti

[33] Re: competenze ingegnere junior

Messaggioda Foto Utentegiorgiodavid » 1 ago 2008, 12:07

Se invece ti riferisci alla preparazione accademica questo è vero ma anche qui non in senso assoluto, conosco A ignoranti come capre e B e C con una cultura invidiabile... Come sempre la verità sta nel mezzo.

Ovviamente concordo e mi riferivo al percorso di studi... poi se uno che ha fatto le superiori a studiato come matto e compreso tutto e uno che ha fattol'univeristà ha bighellonato e non sa nulla, è un altro paio di maniche!
Del resto, da questo tuo post, oggi capisco dopo tanto tempo che sei un perito, mentre dalle tue risposte sempre puntuali credevo che fossi un ignegnere... questo dimostra la tua preparazione "di vita". :lol:

Per la storia degli albi... Si, ma bisogna vedere... io credo più al rafforzamento della sezione B degli ingegnere che ad un nuovo albo unificato...
Se entrambi abbiamo una mela e ce le scambiamo, avremo sempre una mela ciascuno... se entrambi abbiamo un'idea e ce le scambiamo, entrambi avremo due idee.
Avatar utente
Foto Utentegiorgiodavid
145 1 3 5
Expert
Expert
 
Messaggi: 895
Iscritto il: 19 giu 2006, 16:38
Località: Roma

0
voti

[34] Re: competenze ingegnere junior

Messaggioda Foto Utentesvk86 » 1 ago 2008, 14:30

Perito e ingegnere B è la stessa cosa.Pensate agli ingegneri B che hanno effettuato un titolo di studio di scuola secondaria superiore del tipo liceo classico o istituto professionale che di elettrotecnica tdp elettronica impianti e sistemi elettrici laboratorio non ne hanno sentito nemmeno parlare di sfuggita.Voglio soltanto dire che secondo me la laurea di ing B serve proprio a questi ragazzi che durante l'adolescenza si sono accorti di aver sbagliato indirizzo e quindi di poter rimediare con la triennale.
Un ragioniere o altro diventato ing B,si è imparato da zero tutto ciò che riguarda l'elettrotecnica,ma sicuramente con carenza a livello pratico.
Un perito invece diventato poi ing B,ha consolidato le proprie nozioni ed imparate sicuramente altre.
Credi in te nulla sarà fuori dalla tua portata
Avatar utente
Foto Utentesvk86
92 1 2 5
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 422
Iscritto il: 9 lug 2008, 21:47
Località: penisola salentina

0
voti

[35] Re: competenze ingegnere junior

Messaggioda Foto UtenteMike » 1 ago 2008, 17:59

Danielex ha scritto:Scusate ma vorrei approfondire questo argomento dell'iscrizione all'albo dei periti....
Io sono un perito elettrotecnico e ho iniziato il praticantato nel 2006.. quest'anno darò l'esame di stato...
Per me non dovrebbero quindi esserci problemi per l'iscrizione all'albo giusto?

Mike quindi tu dici che dal 2009 chi uscirà da un ITIS come perito elettrotecnico non potrò più svolgere il praticantato e quindi sostenere l'esame di stato? Dovrà per forza di cose svolgere tre anni di università e poi sostenere l'esame di stato giusto? Quindi i periti si estingueranno... :cry:
Scusate se sono andato OT...


Prendi con le pinze quello che ho scritto, avevo letto una circolare ma non ho approfondito la questione, mi risulta che è stato fissato un termine e dovrebbe essere quello ma su la sua reale appllicabilità ne so come te...
--
Michele Guetta
--
Non credete minimamente a ciò che dico. Non prendete nessun dogma o libro come infallibile. (Buddha)
--
Quello che non comprendi con l'insegnamento, lo imparerai, a tue spese, con l'esperienza. (MMGM)
Avatar utente
Foto UtenteMike
51,9k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 14279
Iscritto il: 1 ott 2004, 18:25
Località: Conegliano (TV)

0
voti

[36] Re: competenze ingegnere junior

Messaggioda Foto UtenteMike » 1 ago 2008, 18:06

giorgiodavid ha scritto:
Se invece ti riferisci alla preparazione accademica questo è vero ma anche qui non in senso assoluto, conosco A ignoranti come capre e B e C con una cultura invidiabile... Come sempre la verità sta nel mezzo.

Ovviamente concordo e mi riferivo al percorso di studi... poi se uno che ha fatto le superiori a studiato come matto e compreso tutto e uno che ha fattol'univeristà ha bighellonato e non sa nulla, è un altro paio di maniche!
Del resto, da questo tuo post, oggi capisco dopo tanto tempo che sei un perito, mentre dalle tue risposte sempre puntuali credevo che fossi un ignegnere... questo dimostra la tua preparazione "di vita". :lol:


:D L'intenzione di laurearmi c'è ma non lo farò mai in ingegneria, mi piacerebbe giurisprudenza... per me non ha senso dato che non porta nulla in più alla mia professione attuale, almeno che non faccia la magistrale ma a questo punto farei ingegneria civile o architettura....
Comunque all'estero mi chiamano Engineer... Solo in italia c'è questo retaggio culturale dove per ingegnere si intende esclusivamente il tecnico laureato VO.

Per la storia degli albi... Si, ma bisogna vedere... io credo più al rafforzamento della sezione B degli ingegnere che ad un nuovo albo unificato...


Chiaramente ognuno difenderà il proprio orticello e così facendo si rischierà di prenderlo in quel posto tutti quanti... :D
--
Michele Guetta
--
Non credete minimamente a ciò che dico. Non prendete nessun dogma o libro come infallibile. (Buddha)
--
Quello che non comprendi con l'insegnamento, lo imparerai, a tue spese, con l'esperienza. (MMGM)
Avatar utente
Foto UtenteMike
51,9k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 14279
Iscritto il: 1 ott 2004, 18:25
Località: Conegliano (TV)

0
voti

[37] Re: competenze ingegnere junior

Messaggioda Foto Utentegiorgiodavid » 2 ago 2008, 0:02

L'intenzione di laurearmi c'è ma non lo farò mai in ingegneria, mi piacerebbe giurisprudenza... per me non ha senso dato che non porta nulla in più alla mia professione attuale, almeno che non faccia la magistrale ma a questo punto farei ingegneria civile o architettura....

Ehhh???!!! Scusa, ma quanti anni hai? Non ti basta progettare impianti, vuoi pure fare il Giudice e l'Architetto? E il tempo per la vita personale (sesso sfrenato :lol: ) dove la trovi? =D>

Opps, Impiantista, Giudice, Archiettto... qui si parla di "conflitto di interesse"! :o
Se entrambi abbiamo una mela e ce le scambiamo, avremo sempre una mela ciascuno... se entrambi abbiamo un'idea e ce le scambiamo, entrambi avremo due idee.
Avatar utente
Foto Utentegiorgiodavid
145 1 3 5
Expert
Expert
 
Messaggi: 895
Iscritto il: 19 giu 2006, 16:38
Località: Roma

0
voti

[38] Re: competenze ingegnere junior

Messaggioda Foto UtenteMike » 2 ago 2008, 0:25

giorgiodavid ha scritto:Ehhh???!!! Scusa, ma quanti anni hai? Non ti basta progettare impianti, vuoi pure fare il Giudice e l'Architetto? E il tempo per la vita personale (sesso sfrenato :lol: ) dove la trovi? =D>



eheheh... ne ho 43 e ho sempre trovato tempo per tutto... moglie, figli, lavoro, e passioni varie tra cui la musica dato che facevo il musicista di professione... Diciamo che non mi annoio :wink:

Opps, Impiantista, Giudice, Archiettto... qui si parla di "conflitto di interesse"! :o


In effetti :D
--
Michele Guetta
--
Non credete minimamente a ciò che dico. Non prendete nessun dogma o libro come infallibile. (Buddha)
--
Quello che non comprendi con l'insegnamento, lo imparerai, a tue spese, con l'esperienza. (MMGM)
Avatar utente
Foto UtenteMike
51,9k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 14279
Iscritto il: 1 ott 2004, 18:25
Località: Conegliano (TV)

0
voti

[39] Re: competenze ingegnere junior

Messaggioda Foto Utentegiorgiodavid » 4 ago 2008, 9:06

Allora tu fai parte di quella schiera di persone con una marcia in più a quanto pare... la domanda che mi sono sempre posto: ma perché le persone come te non hanno pensato a prendere la laurea? Spesso mi è capitato che corsi Bticino e Schneider fossero fatti da periti che si sono dimostrati bravi e mi sono sempre domandato... ma se sono così bravi, ma per quale cavolo di motivo non hanno proseguito gli studi?

P.S. anche io mi diletto nella musica (canto), ma ultimamente, dovendo studiare qualche cosa di nuovo, mi sento di non avere più tempo... non riesco proprio a fare due cose contemporaneamente!
Se entrambi abbiamo una mela e ce le scambiamo, avremo sempre una mela ciascuno... se entrambi abbiamo un'idea e ce le scambiamo, entrambi avremo due idee.
Avatar utente
Foto Utentegiorgiodavid
145 1 3 5
Expert
Expert
 
Messaggi: 895
Iscritto il: 19 giu 2006, 16:38
Località: Roma

0
voti

[40] Re: competenze ingegnere junior

Messaggioda Foto UtenteMike » 4 ago 2008, 10:19

Non mi sono laureato principalmente perché questo non era il mestiere che volevo fare, è capitato... Ci sarebbe da scrivere un libro... Tralascio tutta la parte artistica che sarebbe OT, diciamo che la mia apertura mentale è frutto del lavoro svolto in una società di ingegneria, dove mi era stata affidata la gestione del settore ma vedevo e mi occupavo di tanti aspetti, dalla direttiva macchine alla prevenzione incendi, lavori pubblici, DLL e contabilità, grazie ai miei capi dell'epoca, due ing. vecchia guardia, ho imparato molto su cosa fare e soprattutto non fare (dai loro errori) :D Dal 2000 mi sono messo per conto mio in società con l'unica persona che ritenevo meritevole di fiducia e d'allora non mi sono più fermato. Ho affrontato lavori impegnativi ed importanti, alcuni non li posso citare nel curriculum (per il motivo che ho espresso su un altro post :D ), lavori all'estero, ecc. In poche parole la mia competenza non è frutto di studi accademici ma dalla mia voglia di imparare, approfondire, conoscere e anche buttarmi con entusiasmo su lavori impegnativi dove era più facile mollare prima di iniziare e venirne fuori a testa alta con grandissima soddifazione... in poche parole, in virtù dell'esperienza sul campo non ho ancora sentito i limiti e la necessità di un riconoscimento accademico. Come ho già detto mi piacerebbe approfondire altre tematiche, per esempio, occupandomi di progettazione integrata l'aspetto architettonico mi interessa molto... ritengo che in Italia di architetti che facciano veramente bene il loro mestiere ce ne sono veramente pochi, anche di quelli di fama che fanno parte della vecchia guardia, qualche giovane ho visto che cominciano a ragionare diversamente... proprio perché non hanno la necessaria competenza nell'aspetto impiantistico e discipline correlate che oramai è diventato importante quanto l'involucro edilizio. Un bravo architetto è quello che deve sapere un po di tutto ed essere in grado di gestire e coordinare tutti gli aspetti relativi all'edificio e non concentrarsi solo sulla mera parte architettonica (quanto architetti ho trovato che di impianti non capiscono una mazza per loro stessa amissione e poi magari vogliono entrare nel merito facendo fare delle porcate...). Per lo meno all'estero è così, infatti tutte le opere all'estero portano la firma di architetti e non di ingegneri, cioe, è la figura dell'architetto che raggruppa anche le competenze ingegneristiche, gli ingegneri rimangono per i soli aspetti specialistici. Infatti per adeguarci al resto d'europa c'è la proposta di raggruppare gli ingegneri civili con gli architetti e cambiargli il titolo in architetto e lasciare il titolo ingegnere a tutto il resto, ma ovviamente per come è considerato l'architetto in italia gli ingegneri fanno dura opposizione :D
--
Michele Guetta
--
Non credete minimamente a ciò che dico. Non prendete nessun dogma o libro come infallibile. (Buddha)
--
Quello che non comprendi con l'insegnamento, lo imparerai, a tue spese, con l'esperienza. (MMGM)
Avatar utente
Foto UtenteMike
51,9k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 14279
Iscritto il: 1 ott 2004, 18:25
Località: Conegliano (TV)

PrecedenteProssimo

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 27 ospiti