Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Sicurezza automazione pompa sommersa

Piccole automazioni, installazioni elettroniche e domotica

Moderatore: Foto Utentestefanob70

0
voti

[21] Re: Sicurezza automazione pompa sommersa

Messaggioda Foto UtenteGigis » 24 nov 2014, 10:45

Si lo so che me sarebbe bastato uno SPST ma vorrei scollegare sia meutro che fase e quindi mi serve o un DPST o due SPST. Ho messo due SPST solo perché li ho gia disponibili, come tutto ciò che ho inserito nello schema, per questo sto chiedendo se possono esserci migliorie e problemi relativi al sensore in questo schema.
Avatar utente
Foto UtenteGigis
120 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 134
Iscritto il: 18 gen 2014, 18:07

0
voti

[22] Re: Sicurezza automazione pompa sommersa

Messaggioda Foto UtenteWALTERmwp » 24 nov 2014, 11:58

Restando valido quanto scritto in precedenza, il fatto di non utilizzare un doppio contatto per impiegare quanto si ha già in "casa" non mi pare una valida motivazione, per quanto comprensibile (pilotando l'utenza con un teleruttore andresti a "tagliare" sia fase che neutro).

Inoltre, per quale motivo utilizzi due NPN invece di uno solo, è forse una questione di corrente di eccitazione della bobina ?
Mi sembra solo una complicazione.

In difetto del posizionamento di un "minimo livello" va bene la temporizzazione; conservando questa valuterei comunque la possibilità di impiegare un galleggiante; potrebbe essere "ancorato" ad una estremità di un'asta, non troppo lunga, infilata e fissata alla parete verticale nel pozzetto.
Il galleggiante può fare il suo onesto lavoro anche se non è inserito in un tubo di calma; hai un microcontrollore a disposizione quindi, nel momento in cui rilevi la prima variazione di stato del segnale "filtri" la sua interpretazione con una isteresi temporale.
Valuta tu.

Saluti

p.s.
Gigis ha scritto:Nessun commento sullo schema elettrico?
... le risposte, chi le fornisce, a prescindere dal contenuto, lo fa se vuole e o quando gli è possibile; le sollecitazioni, per quanto garbate, non sono comunque gradite.
W - U.H.F.
Avatar utente
Foto UtenteWALTERmwp
22,2k 4 8 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6444
Iscritto il: 17 lug 2010, 18:42
Località: le 4 del mattino

0
voti

[23] Re: Sicurezza automazione pompa sommersa

Messaggioda Foto UtenteGigis » 24 nov 2014, 20:57

Ho sbagliato schema inserendo due npn invece di uno hai ragione.
Mi è venuta una curiosità, premesso che l'opzione del galleggiante è la migliore, se "isolassi" il sensore conduttivo dal controllo tramite relè DPST NC o due pnp (quale dei due sarebbe migliore?) prima di avviare la pompa (qualche secondo prima) migliorerebbe la situazione?
Avatar utente
Foto UtenteGigis
120 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 134
Iscritto il: 18 gen 2014, 18:07

0
voti

[24] Re: Sicurezza automazione pompa sommersa

Messaggioda Foto UtenteWALTERmwp » 24 nov 2014, 22:41

Se il tuo sensore conduttivo è quello immerso nell'acqua dello schema del Post [18] la risposta, da parte mia, è: no.

Saluti
W - U.H.F.
Avatar utente
Foto UtenteWALTERmwp
22,2k 4 8 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6444
Iscritto il: 17 lug 2010, 18:42
Località: le 4 del mattino

0
voti

[25] Re: Sicurezza automazione pompa sommersa

Messaggioda Foto Utentemagoxax » 24 nov 2014, 23:11

Mi lascia perplesso l'uso di quel tipo di sensori per azionare una pompa di sollevamento delle acque piovane.
Insomma, stiamo parlando di acqua sporca; ho una mezza idea che dopo un po' sui sensori si formerà una patina rendendoli inefficaci.
Avatar utente
Foto Utentemagoxax
2.589 2 3 8
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1156
Iscritto il: 18 mar 2009, 14:56

0
voti

[26] Re: Sicurezza automazione pompa sommersa

Messaggioda Foto UtenteGigis » 24 nov 2014, 23:25

WALTERmwp ha scritto:Se il tuo sensore conduttivo è quello immerso nell'acqua dello schema del Post [18] la risposta, da parte mia, è: no.

Saluti


Perdona la mia ignoranza, perché non cambia nulla se il sensore viene scollegato dal circuito? Viene ancora a crearsi un contatto se il sensore con i suoi cavi è isolato e sigillato? I cavi della pompa e la pompa stessa sarebbero sottoposti al passaggio della corrente di rete solo dopo aver scollegato il sensore dal circuito di controllo.

P.S. È solo una mia curiosità perché adotterò il galleggiante come consigliato.
Avatar utente
Foto UtenteGigis
120 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 134
Iscritto il: 18 gen 2014, 18:07

0
voti

[27] Re: Sicurezza automazione pompa sommersa

Messaggioda Foto UtenteWALTERmwp » 24 nov 2014, 23:55

Gigis ha scritto:Perdona la mia ignoranza
... non è il caso, ognuno di noi ha le proprie carenze.
Io ti scrivo la mia considerazione; penso non sia errata ma nel caso qualcuno potrà rettificare.
Non credo di avere interpretato male il tuo precedente Post ovvero quando riceveresti il segnale dal sensore, prima di attivare la pompa, andresti ad "aprire" i fili di collegamento tra il microcontrollore e il sensore stesso.
Dovesse essere così, non cambia comunque nulla rispetto a quanto scritto in precedenza perché l'isolamento non deve essere garantito solo in un certo periodo, e per di più da uno stato di gestione dell'utenza (che non offre alcuna garanzia).
Il doppio isolamento deve essere un dato di fatto e indipendente dalla condizione "statica" e da quella "dinamica".

Saluti

p.s.
a prescindere, non so se il micro e il sensore gradirebbero un "trattamento" del genere.
W - U.H.F.
Avatar utente
Foto UtenteWALTERmwp
22,2k 4 8 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6444
Iscritto il: 17 lug 2010, 18:42
Località: le 4 del mattino

0
voti

[28] Re: Sicurezza automazione pompa sommersa

Messaggioda Foto UtenteGigis » 25 nov 2014, 0:05

Capito. Quindi anche se il sensore e la pompa fossero collegati uno alla volta non cambierebbe nulla.
Avatar utente
Foto UtenteGigis
120 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 134
Iscritto il: 18 gen 2014, 18:07

0
voti

[29] Re: Sicurezza automazione pompa sommersa

Messaggioda Foto UtenteWALTERmwp » 25 nov 2014, 0:13

Si.

Saluti
W - U.H.F.
Avatar utente
Foto UtenteWALTERmwp
22,2k 4 8 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6444
Iscritto il: 17 lug 2010, 18:42
Località: le 4 del mattino

Precedente

Torna a Automazione civile

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti