Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

SNR di un segnale PCM

Telefonia, radio, TV, internet, reti locali...comandi a distanza

Moderatori: Foto UtenteDirtyDeeds, Foto Utentejordan20

0
voti

[1] SNR di un segnale PCM

Messaggioda Foto UtentePatras » 7 mag 2018, 9:22

Ciao a tutti! Sto facendo un esercizio del quale purtroppo non ho ancora la soluzione e sono abbastanza confuso riguardo ai dati offerti. Vi chiedo per favore di dare un'occhiata, ecco la consegna, poi vi mostro la mia soluzione:

Uno sfigmomanometro digitale misura valori quantizzati uniformemente, con fattore di carico \frac{v_{sat}}{\sigma} = 6. Il collegamento dal quantizzatore al display è rappresentabile come un canale binario simmetrico con probabilità d’errore sul bit P_{bit}. Si dica quanti bit devono essere utilizzati dal quantizzatore affinché l’SNR complessivo del segnale PCM sul display sia almeno 60 dB, nel caso in cui P_{bit} valga 10^{-8}.


Non capisco sinceramente cosa vuol dire il fattore di carico. In ogni caso ho pensato di partire dalla seguente formula:
\Lambda_{PCM}=\frac{\Lambda_q}{1+4(2^{2b}-1)P_{bit}}
Ora \Lambda_q non so cosa sia, ma il suo significato lo posso intuire, viene indicato come signal-to-quantization noise ratio : \Lambda_q = \frac{M_a}{(\Delta^2/12)} e credo che qua si usi il fattore di carico, perché credo che sia questo l'SNR medio dato dalla formula \Lambda_q=SNR_m=3\cdot 2^{2b} \frac{\sigma^2}{v^2_{sat}} ma non sono sicuro riguardo a quest'ultima perché l'ho ricavata da un'altra scritta in un modo un po' differente...

Riscrivendo \Lambda_q nella formula di \Lambda_{PCM}=10^6 (60dB) trovo il termine 2^{2b} e b viene 13bit. Secondo voi è giusto? Non sono sicuro perché come dicevo non so se ho usato correttamente il fattore di carico...
Avatar utente
Foto UtentePatras
51 1 7
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 129
Iscritto il: 24 mag 2017, 15:27

Torna a Telecomunicazioni

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti