Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Alimentatore da banco, di base

Apparecchi di misura: oscilloscopi, multimetri, analizzatori di rete ecc
0
voti

[41] Re: Alimentatore da banco, di base

Messaggioda Foto Utenteedgar » 19 mar 2020, 10:31

Fabiano71 ha scritto:ho misurato con il multimetro la tensione sulle due piazzole che hai cerchiato in giallo ed ho ottenuto 0,027V

Mentre lo strumento misurava 5 A ?

L'amperometro non è altro che un voltmetro in parallelo a un resistore shunt, che nel nostro caso è il componente cerchiato.
Elind_2.jpg

A questo punto siamo ad un bivio, se te la senti di fare un po' di chirurgia elettronica, ci sarebbe da rimuovere lo shunt, calcolare un nuovo partitore e installare il tutto come si deve.
L'alternativa: stacchi internamente il cavo del positivo che va alla boccola di uscita, lo colleghi al + dell'amperometro, dal - dell'amperometro fai partire uno spezzone di cavo che si collega alla boccola di uscita positiva ed hai finito.
Se, come sembrerebbe, a 5 A lo strumento fa cadere solo 30 mV, direi che quest'ultima soluzione sia la più praticabile.
Ci vuole un alimentatore separato anche per l'amperometro, tienilo presente
Avatar utente
Foto Utenteedgar
6.377 3 5 8
Master
Master
 
Messaggi: 3218
Iscritto il: 15 set 2012, 22:59

0
voti

[42] Re: Alimentatore da banco, di base

Messaggioda Foto UtenteFabiano71 » 19 mar 2020, 10:48

Si, mentre misurava quei 5A che vedi nella foto che ho postato.
Ho capito, molto chiaro.
Riguardo alla prima soluzione quale è la maggior difficoltà e quale è il maggior beneficio? Cosa ci prefiggiamo calcolando uno shunt con un nuovo valore e come dovremmo intervenire per l’installazione nell’alimentatore?
Riguardo la seconda soluzione è così chiara che l’ho capita anch’io :D ma mi sembra di intuire che sia una soluzione un po' di ripiego, quella meno elegante...è così? Oltre alla caduta di tensione (che è trascurabile) può avere altri effetti meno desiderabili?
Tieni presente che ho due pezzi per tipo di strumento, acquistati per precauzione
Avatar utente
Foto UtenteFabiano71
40 1 4
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 156
Iscritto il: 3 lug 2018, 15:04

1
voti

[43] Re: Alimentatore da banco, di base

Messaggioda Foto Utenteedgar » 19 mar 2020, 12:44

Fabiano71 ha scritto:Riguardo alla prima soluzione quale è la maggior difficoltà e quale è il maggior beneficio? Cosa ci prefiggiamo calcolando uno shunt con un nuovo valore e come dovremmo intervenire per l’installazione nell’alimentatore?

Si tratta di rimuovere lo shunt cerchiato della foto in [41] e usare lo strumento come voltmetro per bassi valori.
Devi individuare R109 e collegare lo strumento così:


Vantaggi: niente in serie che possa far cadere tensione, il circuito dell'alimentatore rimane intatto.

Riguardo la seconda soluzione è così chiara che l’ho capita anch’io :D ma mi sembra di intuire che sia una soluzione un po' di ripiego, quella meno elegante...è così? Oltre alla caduta di tensione (che è trascurabile) può avere altri effetti meno desiderabili?

E' sicuramente meno elegante ma se la caduta è così bassa tutto sommato può essere accettabile.
Non devi individuare punti del circuito e fare collegamenti sulla scheda.
Avatar utente
Foto Utenteedgar
6.377 3 5 8
Master
Master
 
Messaggi: 3218
Iscritto il: 15 set 2012, 22:59

0
voti

[44] Re: Alimentatore da banco, di base

Messaggioda Foto UtenteFabiano71 » 19 mar 2020, 16:02

In pratica ai due capi di R109 devo collegare, rispettando la polarità, l' amperometro da cui avrò dissaldato lo shunt? Senza rimpiazzarlo?
Allora, io ho passato una decina di minuti ad individuare questa benedetta R109, cercando ovviamente di leggere le serigrafie stampate praticamente a fianco di ogni singolo componente, ma nulla. È possibile che si tratti di uno dei due resistori con saldature volanti sopra lo stesso amperometro analogico??? Si vedono benissimo nell'immagine del post 22!!!
Avatar utente
Foto UtenteFabiano71
40 1 4
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 156
Iscritto il: 3 lug 2018, 15:04

0
voti

[45] Re: Alimentatore da banco, di base

Messaggioda Foto UtenteFabiano71 » 19 mar 2020, 18:24

Ho travato sullo stampato un 150 mohm che però non è contrassegnato come 109 ma come 56... quello che mi fa propendere per lui è il fatto che la serigrafia dice che quella è la sezione “CURRENT AMP”. Potrebbe essere lui?

Immagine
Avatar utente
Foto UtenteFabiano71
40 1 4
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 156
Iscritto il: 3 lug 2018, 15:04

0
voti

[46] Re: Alimentatore da banco, di base

Messaggioda Foto Utenteedgar » 19 mar 2020, 20:29

Dallo schema ritengo non sia montata sul circuito stampato ma esternamente. Dovrebbe essere anche piuttosto grossa. Segui all'indietro il cavo del positivo partendo dalla boccola frontale, dovrebbe essere il primo componente che trovi
Avatar utente
Foto Utenteedgar
6.377 3 5 8
Master
Master
 
Messaggi: 3218
Iscritto il: 15 set 2012, 22:59

0
voti

[47] Re: Alimentatore da banco, di base

Messaggioda Foto UtenteFabiano71 » 19 mar 2020, 20:59

Allora, i cavi sono ordinatamente è strettamente fascettati in grossi gruppi, il che rende un po' complicato capire dove finiscano. Ma credo che alla fine arrivi a questo grosso resistore, collegato al suo capo sinistro in basso.
La sigla è SECI RPV 90, ma non so se le sue caratteristiche sono compatibili con il nostro R109 :-k
http://www.boscoelettronica.com/wp-cont ... O-Pt.3.pdf

Immagine

Se non è lui continuerò a cercare
Avatar utente
Foto UtenteFabiano71
40 1 4
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 156
Iscritto il: 3 lug 2018, 15:04

1
voti

[48] Re: Alimentatore da banco, di base

Messaggioda Foto Utenteedgar » 19 mar 2020, 21:12

E' lei. Un trimmer multigiri di buona qualità ce l'hai ? Valore 500-1000 Ohm
Avatar utente
Foto Utenteedgar
6.377 3 5 8
Master
Master
 
Messaggi: 3218
Iscritto il: 15 set 2012, 22:59

0
voti

[49] Re: Alimentatore da banco, di base

Messaggioda Foto UtenteFabiano71 » 19 mar 2020, 21:23

edgar ha scritto:E' lei. Un trimmer multigiri di buona qualità ce l'hai ? Valore 500-1000 Ohm

Di buona qualità? Forse riesco a recuperare un potenziometro, ma di buona qualità né dubito :(
Ora controllo cosa trovo
Avatar utente
Foto UtenteFabiano71
40 1 4
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 156
Iscritto il: 3 lug 2018, 15:04

0
voti

[50] Re: Alimentatore da banco, di base

Messaggioda Foto UtenteFabiano71 » 19 mar 2020, 21:39

Niente da fare, lo devo ordinare. Mi puoi suggerire un modello per andare sul sicuro?
Avatar utente
Foto UtenteFabiano71
40 1 4
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 156
Iscritto il: 3 lug 2018, 15:04

PrecedenteProssimo

Torna a Strumentazione

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti