Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Alimentatore da banco, di base

Apparecchi di misura: oscilloscopi, multimetri, analizzatori di rete ecc
0
voti

[81] Re: Alimentatore da banco, di base

Messaggioda Foto Utenteedgar » 31 mar 2020, 20:55

Fabiano71 ha scritto:Ok. Abbiamo finito.
L’alimentatore non eroga più corrente. È andato. Non so come, non so perché ma non va più. Sale la corrente ma non eroga più tensione.

Spiega meglio: stacca tutti gli strumenti aggiuntivi.
Gli strumenti analogici cosa indicano?
Zero tensione e corrente che aumenta regolando la manopola relativa ?
Come se ci fosse un cortocircuito in uscita ?
Avatar utente
Foto Utenteedgar
6.282 3 5 8
Master
Master
 
Messaggi: 3159
Iscritto il: 15 set 2012, 22:59

0
voti

[82] Re: Alimentatore da banco, di base

Messaggioda Foto UtenteFabiano71 » 31 mar 2020, 21:13

edgar ha scritto:
Fabiano71 ha scritto:Ok. Abbiamo finito.
L’alimentatore non eroga più corrente. È andato. Non so come, non so perché ma non va più. Sale la corrente ma non eroga più tensione.

Spiega meglio: stacca tutti gli strumenti aggiuntivi.
Gli strumenti analogici cosa indicano?
Zero tensione e corrente che aumenta regolando la manopola relativa ?
Come se ci fosse un cortocircuito in uscita ?

Ho staccato tutto, ho verificato col multimetro tensione sulle boccole in uscita ma...zero! Con i due potenziometri completamente a zero l’ali è, come è giusto che sia, in modalità volt (cioè è accesa la spia sulla manopola dei volt), poi basta ruotarla di mezzo giro e si accende quella sulla manopola della corrente. Per quanto ruoti la manopola dei volt lo strumento non sale, ne a vuoto ne col carico. Al contrario la spia della corrente è sempre accesa, e questa è la cosa più strana, sia col carico che senza. Per il poco che ne so io la corrente non si regola e non sale senza un carico, ergo l’alimentatore è in corto. Ho fatto una cavolata ma non so assolutamente quando ne come incz incz
In questi casi cosa è più probabile che sia andato in corto? È riparabile secondo te (in remoto :roll: )?
Avatar utente
Foto UtenteFabiano71
40 1 4
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 156
Iscritto il: 3 lug 2018, 15:04

0
voti

[83] Re: Alimentatore da banco, di base

Messaggioda Foto Utenteedgar » 31 mar 2020, 21:23

E' un alimentatore lineare, ce la si può fare.
Prima cosa da fare: spegni tutto, lascia scaricare i condensatori, al limite cortocircuita l'uscita per scaricarli. Misura prima la tensione d'uscita, se vedi che è a zero passa in ohm e misura la resistenza tra le due boccole d'uscita.
Se trovi che sono in cortocircuito i primi componenti da controllare sono R108, C102 e D106.
Altra cosa da controllare è che R106 non abbia cortocircuiti verso lo chassis
Avatar utente
Foto Utenteedgar
6.282 3 5 8
Master
Master
 
Messaggi: 3159
Iscritto il: 15 set 2012, 22:59

0
voti

[84] Re: Alimentatore da banco, di base

Messaggioda Foto UtenteFabiano71 » 31 mar 2020, 21:36

edgar ha scritto:E' un alimentatore lineare, ce la si può fare.

Grazie, mi ridai speranza

Prima cosa da fare: spegni tutto, lascia scaricare i condensatori, al limite cortocircuita l'uscita per scaricarli. Misura prima la tensione d'uscita,

Quindi lo devo riaccendere?!?!?
se vedi che è a zero passa in Ohm e misura la resistenza tra le due boccole d'uscita.
Se trovi che sono in cortocircuito i primi componenti da controllare sono R108, C102 e D106.

Spero di trovarli sul PCB, altrimenti sono spacciato :cry:

Altra cosa da controllare è che R106 non abbia cortocircuiti verso lo chassis

Farò anche questo, purtroppo però solo domani pomeriggio, domattina alzataccia per lavoro!
Cosa puoi suggerire per agevolarmi nella ricerca dei componenti?
Avatar utente
Foto UtenteFabiano71
40 1 4
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 156
Iscritto il: 3 lug 2018, 15:04

0
voti

[85] Re: Alimentatore da banco, di base

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 31 mar 2020, 22:00

Fabiano71 ha scritto: ...Quindi lo devo riaccendere?...

No, dato che è spento lascialo spento, anzi stacca proprio la spina (non si può mai sapere... ) e anche se è spento da tanto cortocircuita per qualche istante le boccole di uscita in modo da eliminare ogni possibile carica residua sui condensatori, poi ancora non contento misura la tensione tra le boccole per assicurarti che non ce ne sia più neanche un pochino (repetita iuvant... alla ohmetrica del multimetro); fatto questo misura la resistenza tra le suddette boccole e se rilevi che sono tra loro in cortocircuito verifica i componenti che ti ha indicato Foto Utenteedgar.
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
15,6k 4 6 9
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 10990
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

0
voti

[86] Re: Alimentatore da banco, di base

Messaggioda Foto UtenteFabiano71 » 31 mar 2020, 22:11

Tra le due boccole ho 150.4 ohm
Non mi poco sia un corto :?:
Avatar utente
Foto UtenteFabiano71
40 1 4
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 156
Iscritto il: 3 lug 2018, 15:04

0
voti

[87] Re: Alimentatore da banco, di base

Messaggioda Foto UtenteFabiano71 » 31 mar 2020, 22:42

Allora, credo che il diodo sia questo perché mi pare arrivi in cascata al negativo di R109. In che condizioni va misurato e che valori deve avere?
Immagine
Avatar utente
Foto UtenteFabiano71
40 1 4
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 156
Iscritto il: 3 lug 2018, 15:04

0
voti

[88] Re: Alimentatore da banco, di base

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 31 mar 2020, 23:18

Beh, se è quello è un diodo di potenza ma pur sempre un diodo quindi scollegane un terminale e provalo col provadiodi; non deve risultare in cortocircuito o aperto... oltre non sono in grado di aiutarti, dovrai aspettare che intervengano nuovamente edgar o setteali.

P.s. Che intendi con "negativo di R109"? I resistori non hanno polarità...

Edit: Ho guardato lo schema, direi che possa essere proprio quello comunque è collegato tra le boccole di uscita positiva e negativa in parallelo al condensatore C102 .
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
15,6k 4 6 9
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 10990
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

0
voti

[89] Re: Alimentatore da banco, di base

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 1 apr 2020, 2:00

edgar ha scritto: ...Altra cosa da controllare è che R106 non abbia cortocircuiti verso lo chassis...


?... forse intendi R109 comunque il resistore grosso di cui sopra?
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
15,6k 4 6 9
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 10990
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

0
voti

[90] Re: Alimentatore da banco, di base

Messaggioda Foto Utenteedgar » 1 apr 2020, 8:52

Fabiano71 ha scritto:Tra le due boccole ho 150.4 ohm

Prova anche a invertire i puntali dell'ohmmetro per capire se la misura è simmetrica.

Il diodo della foto è al 99% D106. Con il tester in funzione prova diodi se è sano devi misurare una resistenza più o meno bassa in un senso, invertendo i puntali deve dare circuito aperto. Uno dei due terminali è la carcassa metallica.

Quel diodo nel circuito è messo a protezione dell'uscita. Se lo trovi danneggiato puoi provare a metterci provvisoriamente un diodo da qualche ampere e vedere se l'alimentatore risorge.
Avatar utente
Foto Utenteedgar
6.282 3 5 8
Master
Master
 
Messaggi: 3159
Iscritto il: 15 set 2012, 22:59

PrecedenteProssimo

Torna a Strumentazione

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 9 ospiti