Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

modificare trasformatore usato

Tecniche per la costruzione e la riparazione di apparecchiature elettriche e non. Ricerca guasti. Adattamenti e riutilizzazioni

Moderatore: Foto Utentestefanob70

0
voti

[11] Re: modificare trasformatore usato

Messaggioda Foto Utentecicos154 » 30 gen 2019, 19:11

si ma li stiamo a tensioni al di sopra a 2000v,comunque ,domani misuro la resistenza e posterò il valore così voi mi consiglerete che tensione usare
Avatar utente
Foto Utentecicos154
0 4
 
Messaggi: 10
Iscritto il: 14 feb 2014, 21:48

0
voti

[12] Re: modificare trasformatore usato

Messaggioda Foto Utentecicos154 » 30 gen 2019, 19:16

si ma la si parla di 2000v di tensione,comunque domani misuro la resistenza e la posto sul forum ,così mi aiuterete a procedere
Avatar utente
Foto Utentecicos154
0 4
 
Messaggi: 10
Iscritto il: 14 feb 2014, 21:48

0
voti

[13] Re: modificare trasformatore usato

Messaggioda Foto UtenteJAndrea » 30 gen 2019, 19:18

Questa non l'ho proprio capita…
Tu stai alimentando il primario, prima collegato alla rete 230V, giusto?
Quello con il filo più grosso, non il lato AT, che ha lo spessore di un capello...
Cosa c'entrano i 2000V

Ammesso che, se ti è agevole, per quest'uso, il secondario lo puoi anche svolgere dal nucleo.
Alimentando il trasformatore in continua, esso non genera tensione al secondario a regime.
Avatar utente
Foto UtenteJAndrea
2.857 2 5 9
Master
Master
 
Messaggi: 1528
Iscritto il: 16 giu 2011, 15:25
Località: Rovigo

1
voti

[14] Re: modificare trasformatore usato

Messaggioda Foto UtentePiercarlo » 30 gen 2019, 19:52

JAndrea ha scritto:Ammesso che, se ti è agevole, per quest'uso, il secondario lo puoi anche svolgere dal nucleo.
Alimentando il trasformatore in continua, esso non genera tensione al secondario a regime.


Visto che la forza dell'elettromagnete è legata al prodotto delle spire per la corrente che le percorre, usare il primario o il secondario di uno stesso trasformatore non dovrebbe fare alcuna differenza e quindi, a parità di altre condizioni, dovrebbe essere più conveniente usare l'avvolgimento con il più alto numero di spire in modo da aver bisogno di meno corrente da far scorrere (che comunque va limitata per evitare che l'avvolgimento, quale che sia, si surriscaldi).

Non sono un esperto di magnetismo né tantomeno di elettromagneti ma a naso a me il ragionamento fila. Prontissimo ad accettare le correzioni del caso se sono in errore.

Sul sito di Introni (da beatificare quanto prima!) ho trovato questo che potrebbe tornare utile nella discussione.

O_/
Avatar utente
Foto UtentePiercarlo
21,8k 6 10 13
CRU - Account cancellato su Richiesta utente
 
Messaggi: 5951
Iscritto il: 30 mar 2010, 19:23
Località: Milano

0
voti

[15] Re: modificare trasformatore usato

Messaggioda Foto UtenteJAndrea » 30 gen 2019, 20:56

Hai perfettamente ragione Piercarlo, solo temo l'avvolgimento AT, data la misera sezione del filo, possa essere delicato da maneggiare.
Oltre a poter essere magari il motivo di dismissione dell'apparecchio originale.

Dal punto di vista delle Amperspire, siamo perfettamente d'accordo.
In ogni caso, specie con soluzioni switching oggi disponibili, 2-3A non sono nulla di difficile da gestire.
P. s
Cercando informazioni, il lato AT, da quello che ho trovato dovrebbe avere una resistenza attorno ai 75-100 ohm, e visto il rapporto circa 10, pensando circa 0,3 A di corrente.
Basterebbero 24 V (con 80 ohm di un datasheet trovato) circa e molta meno corrente, si potrebbe provare, anche con i 19 V che già ha...
Avatar utente
Foto UtenteJAndrea
2.857 2 5 9
Master
Master
 
Messaggi: 1528
Iscritto il: 16 giu 2011, 15:25
Località: Rovigo

0
voti

[16] Re: modificare trasformatore usato

Messaggioda Foto Utentecicos154 » 30 gen 2019, 22:16

Allora,il mio ex trasformatore ora è cosi composto . E' stato tolta la "I" da sopra e tirato via il secondario che inevitalbilmente si è rovinato. Ora sul fondo della "E" rivolta col lato aperto all'insù sta depositato il primario. sul sito internet di un signore polacco fa vedere questa modifica e mostra un disegno in cui lui da corrente con un alimentatore da PC 12v e con 4A . Io ho provato ad alimentare con uno uno da 12v e 3,6 A,ma aveva poca forza e il pezzo di ferro messo sopra attaccava-staccava di continuo,mentre con quello da 19v e max 6,5A il pezzo non si stacca mai. Tenuto alimentato per circa 15 minuti,si è riscaldato il primario da poterci tenere malappenna il dito sopra. Per quanto riguarda la resina epossidica serve per sigillare tutto ed evitare che entrano trucioli o liquidi di raffreddamento per chi lavora con refrigerante dentro al trasformatore .Ribadisco che non deve fare un lavoro intensivo ma di alcuni minuti per volta in casi sporadici.
Avatar utente
Foto Utentecicos154
0 4
 
Messaggi: 10
Iscritto il: 14 feb 2014, 21:48

0
voti

[17] Re: modificare trasformatore usato

Messaggioda Foto Utentecicos154 » 30 gen 2019, 22:24

Scusa j andrea non avevo fatto caso alla tua perplessità .Itendevo dire che nel forno a microonde il primario lavora a 230v e il secondario invece sale fino ed oltre 2000v,per cui la ventola ,ma nel mio caso stiamo intorno a tensioni di max 19 v e 6 A
Avatar utente
Foto Utentecicos154
0 4
 
Messaggi: 10
Iscritto il: 14 feb 2014, 21:48

1
voti

[18] Re: modificare trasformatore usato

Messaggioda Foto UtentePiercarlo » 30 gen 2019, 23:29

A questo punto il mio suggerimento è di mettere in serie all'avvolgimento attivo un termistore - o meglio ancora un interruttore termico, del tipo che si montano sui dissipatori per prevenire cottura e prematura dipartita dei semiconduttori di potenza. Il tutto da montare sul pacco dei lamierini o, se si può, proprio sull'avvolgimento.
Avatar utente
Foto UtentePiercarlo
21,8k 6 10 13
CRU - Account cancellato su Richiesta utente
 
Messaggi: 5951
Iscritto il: 30 mar 2010, 19:23
Località: Milano

0
voti

[19] Re: modificare trasformatore usato

Messaggioda Foto Utentewoodcat » 31 gen 2019, 0:13

Piercarlo ha scritto:mettere in serie all'avvolgimento attivo un termistore - o meglio ancora un interruttore termico


Dal punto di vista elettrico è un ottimo suggerimento ma mi viene in mente uno scenario:

supponiamo che l'opener stia usando il suo elettromagnete per tenere fermo un pezzo di ferro che sta fresando con un utensile (HSS o al carburo) ad alta velocità di rotazione, da cui la necessità di usare liquidi di raffreddamento; se l'interruttore, rilevata una temperatura troppo alta, interrompe la corrente e, di conseguenza, l'attrazione magnetica, cosa succede al pezzo in lavorazione? Non vogliamo mica che, libero da vincoli, schizzi in faccia all'opener a 260km/h spinto dall'utensile che continua a girare gagliardo?

Forse si potrebbe inserire una sicurezza (relé?) che ferma il motore della macchina utensile se interviene la protezione termica sull'elettromagnete ma il gruppo motore-ingranaggi o pulegge-portautensile-utensile avrà inevitabilmente una certa inerzia.

Insomma non è una cosa banale.
Dalle vigenti norme:
Non costruire, compra!
Non riparare, ricompra!
Avatar utente
Foto Utentewoodcat
2.900 1 5 11
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 422
Iscritto il: 14 feb 2012, 20:19

0
voti

[20] Re: modificare trasformatore usato

Messaggioda Foto Utentecicos154 » 31 gen 2019, 0:24

Ok,Piercarlo,credo che il tuo sia un ottimo suggerimento. Come posso ancorarlo all'avvolgimento per far si che non si allontani e perda il contatto con le spire per rilevare la remperatura esatta delle stesse ed intervenire preventivamente prima del danno? .Ricordati che dopo il posizionamento e il collegamento elettrico devo versare dentro al contenitore del trasformatore la resina epossidica per chiudere il tutto in tenuta stagna e non vorrei che il termico mì si spostasse perdendo di efficacia,grazie per la dritta,

woodcat, ma la mia fresa non gira tanto veloce e i pezzi che andrei a fresare sono molto piccolini e comunque la macchina ha uno schermo protettivo, il suo motore è sotto inverter con fungo di emergenza regolato che frena in 2 secondi il motore in caso di intervento. Per pezzi di maggiore grandezza uso Regolarmente la morsa della macchina
Avatar utente
Foto Utentecicos154
0 4
 
Messaggi: 10
Iscritto il: 14 feb 2014, 21:48

PrecedenteProssimo

Torna a Costruzione, riparazione, riutilizzo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite