Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

impianto iniezione con Arduino

Tecniche per la costruzione e la riparazione di apparecchiature elettriche e non. Ricerca guasti. Adattamenti e riutilizzazioni

Moderatore: Foto Utentestefanob70

0
voti

[1] impianto iniezione con Arduino

Messaggioda Foto Utentemacolap » 14 feb 2019, 20:08

Buonasera a tutti,
avrei bisogno di un aiuto per un progetto, in particolare sarei interessato a sapere se c’è qualcuno che lo può realizzare (ovviamente dietro compenso).
In sintesi devo comandare sei iniettori contemporaneamente (sono degli elettro iniettori comandati da un solenoide a 12 volt, che in origine lavorano collegati direttamente ai 12 volt durante l’avviamento del motore a freddo, che hanno un consumo che stimo in 1 amp. circa - ma posso essere più preciso -).
Per la mia applicazione devo invece farli funzionare in modalità diversa per consentire un diverso dosaggio della benzina: con Arduino ho realizzato un semplice programma attraverso cui scegliere tre cicli on-off con durata diversa e una posizione sempre on.

Non ho idea di come realizzare la parte di elettronica di controllo (transitor? relè? soluzione mista?), ne qual’è la soluzione corretta in considerazione che:
- si tratta di potenza non indifferente
- gli elettro iniettori non sarebbero progettati in origine per funzionare a ciclo

Vi ringrazio in ogni caso per l’aiuto!
Pierantonio
( allegata foto di un iniettore )
Allegati
7124DY56uyL._SL1500_.jpg
iniettore automotive per avviamento a freddo
Avatar utente
Foto Utentemacolap
10 2
 
Messaggi: 7
Iscritto il: 14 feb 2019, 17:25

0
voti

[2] Re: impianto iniezione con Arduino

Messaggioda Foto UtenteMarcoD » 14 feb 2019, 21:19

(transitor? relè? soluzione mista?)

I relè hanno un tempo di azionamento di almeno 10 msecondi.
Con quale velocità (gradino) devi azionare gli iniettori ?

cui scegliere tre cicli on-off con durata diversa

Non hio ben capito, vuoi dire con tre cicli utili (duty cicle) differenti ?
Con le uscite di arduino comandi in PWM ?
Occorre schermare molto bene arduino per evitare che si "pianti" per effetto di disturbi condotti.

Al posto dei transistor puoi adoperare dei MOS di potenza, ma ne so poco.

Hai parlato di uscite, ma in ingresso come comando cosa c'è ?
punto morto superiore ?
angolo fase ?
temperatura aria?
feedback di velocità motore ?

Che tipo di motore ? diesel alta, media velocità ?


E realizzarlo con un PLC industriale che dovrebbe essere meglio schermato e dovrebbe avere già uscite
per assorbire 2 A a 12 / 24 V ?

per un progetto, in particolare sarei interessato a sapere se c’è qualcuno che lo può realizzare (ovviamente dietro compenso)
Solo progetto o anche realizzazione breadboard o prototipo
che soddisfa EMI ?


O_/
Avatar utente
Foto UtenteMarcoD
6.329 4 8 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 2540
Iscritto il: 9 lug 2015, 16:58
Località: Torino

0
voti

[3] Re: impianto iniezione con Arduino

Messaggioda Foto Utentemacolap » 14 feb 2019, 23:13

Marco, grazie innanzi tutto!

(transitor? relè? soluzione mista?)

I relè hanno un tempo di azionamento di almeno 10 msecondi.
Con quale velocità (gradino) devi azionare gli iniettori ?

il tempo di azionamento non e’ un grande problema: non devono lavorare sincronizzati con qualche cosa di particolare. Si tratta di un’auto da corsa con motore turbo e iniezione meccanica, quando arriva a 5.000 giri ha bisogno di ulteriore benzina che viene iniettata in prossimita’ di ciascun condotto divaspirazione da una seconda serie di iniettori ( quelli di questo progetto) elettrici che era utilizzati in quegli impiati ( Bosch k-jetronic ) per l’avviamento a freddo ( se ne usava uno solo direttamente sul collettore di aspirazione collegato al motorino d’avviamento). Il problema e’ che tutti aperti iniettano troppa benzina e quindi devo trovare un sistema per limitare la quantita’ facendoli andare ad intermittenza.

cui scegliere tre cicli on-off con durata diversa

Non hio ben capito, vuoi dire con tre cicli utili (duty cicle) differenti ?
Con le uscite di arduino comandi in PWM ?
Occorre schermare molto bene arduino per evitare che si "pianti" per effetto di disturbi condotti.


il programma che avevo fatto semplicemente apriva per xx milisecondi e poi chiudeva per yy ms .. avevo un solo iniettore supplementare comandato da un rele’, ma in realta’ la benzina non era sufficiente e pertanto ho dovuto usarlo in modalita’ sempre aperto ( a partire da 5.000 giri) e quindi alla fine ho escluso anche Arduino.

Al posto dei transistor puoi adoperare dei MOS di potenza, ma ne so poco.


puntroppo le mie competenze si fermano prima :-))

Hai parlato di uscite, ma in ingresso come comando cosa c'è ?
punto morto superiore ?
angolo fase ?
temperatura aria?
feedback di velocità motore ?


lo attivo a 5.000 giri o anche con un comando a fine corsa del pedale avveleratore tenendo d’occhio la carburazione ( c’e’ uno strumento che misura il rapporto aria / benzina)

Che tipo di motore ? diesel alta, media velocità ?


e’ un turbo 3.300 sei cilindri anni ‘80 unato per gare in pista

E realizzarlo con un PLC industriale che dovrebbe essere meglio schermato e dovrebbe avere già uscite
per assorbire 2 A a 12 / 24 V ?


l’auto ha l’impianto elettrico completo, quindi in linea di massima non ci sono problemi di potenza disponibile ( 12 V)

per un progetto, in particolare sarei interessato a sapere se c’è qualcuno che lo può realizzare (ovviamente dietro compenso)

Solo progetto o anche realizzazione breadboard o prototipo
che soddisfa EMI ?


mi servirebbe tutto, progetto e componenti, possibilmente gia assemblati
Avatar utente
Foto Utentemacolap
10 2
 
Messaggi: 7
Iscritto il: 14 feb 2019, 17:25

0
voti

[4] Re: impianto iniezione con Arduino

Messaggioda Foto UtenteMarcoD » 15 feb 2019, 10:07

Gli iniettori sono comandati contemporaneamente nello stesso modo?
Concettualmente la bobine potrebbero venire messe in parallelo?
Iniettano dirattamente la benzina nei cilindri o alimentano gli iniettori esistenti?
Se alimentano gli iniettori esistenti in funzione della velocità motore, non necessariamente devono essere comandati velocemente in meno di 10 ms, quindi sempre concettualmente un relè andrebbe bene ?

Per me scrivere sul forum è un passatempo, ma anche se è un gioco (non ho capacità e voglia di costruire alcunchè) l'ipotesi di un pagamento apre a un sano concetto di rapporto cliente- fornitore e quindi di suddivisione delle responsabilità.
Chi specifica cosa ?
Come si fa a collaudare un sottoinsieme ossia a dimostare che un lavoro è stato fatto correttamente?

Occorre evitare quello che mi avevano detto capitare alle volte nelle grandi organizzazioni:
Ha ottenuto quello che ha ordinato, non quello che gli serviva.

Quanto pensi debba venire remunerata un 'ora di lavoro di un progettista senior e uno junior?
O_/
Avatar utente
Foto UtenteMarcoD
6.329 4 8 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 2540
Iscritto il: 9 lug 2015, 16:58
Località: Torino

2
voti

[5] Re: impianto iniezione con Arduino

Messaggioda Foto Utentemacolap » 15 feb 2019, 16:41

IMG_1243.jpg
gialla> Porsche turbo 1982
MarcoD ha scritto:Gli iniettori sono comandati contemporaneamente nello stesso modo?
Concettualmente la bobine potrebbero venire messe in parallelo?
Iniettano dirattamente la benzina nei cilindri o alimentano gli iniettori esistenti?
Se alimentano gli iniettori esistenti in funzione della velocità motore, non necessariamente devono essere comandati velocemente in meno di 10 ms, quindi sempre concettualmente un relè andrebbe bene ?


Si, gli iniettori devono funzionare contemporaneamente in maniera identica, hanno una bobina al loro interno e concettualmente devono lavorare in parallelo. Lavorano sul collettore di aspirazione a monte degli iniettori meccanici e il tutto è prima dei cilindri (quindi NON iniezione diretta). Idealmente potrebbero lavorare in posizione sempre ON visto che intervengono solo agli alti giri ( ..che peraltro è quella per cui sono progettati, intervenendo appunto all'avviamento a freddo assiema al motorino di avviamento).
Il problema è che la benzina potrebbe essere troppa ( bisogna considerare la pressione di sovralimentazione massima scelta per quel circuito).
Quindi l'unico modo per ridurre la quantità di benzina è inserire dei cicli on/off tramite il controllo elettrico.
Il tema della velocità di comando della parte elettrica/elettronica è relativo in quanto temo che l'iniettore - che non è fatto per lavorare a frequenza - abbia un tempo di apertura e chiusura abbastanza lungo: faremo le prove al banco una volta fatta l'elettronica, ma potrebbe essere che ci si debba accontentare di due/tre di cicli aperto/chiuso per secondo. Chiaro che più sono meglio è per la continuità del flusso, ma andrà bene in ogni caso.
Anche se il relè dovesse essere la scelta, non ho idea degli aspetti da considerare ( temi legati ai carichi induttivi, rimbalzi, ecc.).
E' chiaro che ci sono esigenze di robustezza e sovradimensionamento trattandosi di materiale che ha stress da alte prestazioni

Per me scrivere sul forum è un passatempo, ma anche se è un gioco (non ho capacità e voglia di costruire alcunchè) l'ipotesi di un pagamento apre a un sano concetto di rapporto cliente- fornitore e quindi di suddivisione delle responsabilità.
Chi specifica cosa ?
Come si fa a collaudare un sottoinsieme ossia a dimostare che un lavoro è stato fatto correttamente?


In questo caso non ci sono problemi: è chiaro che è un progetto pilota e bisogna mettere in contro possibili sviluppi ecc.

Occorre evitare quello che mi avevano detto capitare alle volte nelle grandi organizzazioni:
Ha ottenuto quello che ha ordinato, non quello che gli serviva.


chiaro, ma non c'è problema.
Quanto pensi debba venire remunerata un 'ora di lavoro di un progettista senior e uno junior?


Accetto tutte le offerte, non è un problema .. l'importante è che arrivi primo al campionato anche quest'anno :D

allego foto della 'ragazza'
Avatar utente
Foto Utentemacolap
10 2
 
Messaggi: 7
Iscritto il: 14 feb 2019, 17:25

0
voti

[6] Re: impianto iniezione con Arduino

Messaggioda Foto Utentemarcorusso1 » 15 feb 2019, 16:54

Complimenti per la ''ragazza''. Non metto in dubbio la capacità di calcolo della scheda a microcontroller Arduino ma la capacità di quest'ultima a resistere a stress elettrici, elettromagnetici , disturbi irradiati e condotti come diceva anche MarcoD nei precedenti post, su un'auto da corsa poi che non è un modellino. Forse ti dovresti far sviluppare qualcosa su misura
Avatar utente
Foto Utentemarcorusso1
10 2
 
Messaggi: 15
Iscritto il: 15 gen 2019, 17:45

0
voti

[7] Re: impianto iniezione con Arduino

Messaggioda Foto Utenteluxinterior » 15 feb 2019, 17:03

Concordo forse l'arudino rischia di farti perdere il campionato...
Accetto tutte le offerte, non è un problema .. l'importante è che arrivi primo al campionato anche quest'anno

Mi piacciono i lavori budget unlilmited quasi quasi...

Ma l'elettronica deve avere un'omologazione per essere montata sull'auto da corsa ?
Avatar utente
Foto Utenteluxinterior
2.507 2 4 8
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1474
Iscritto il: 6 gen 2016, 17:48

1
voti

[8] Re: impianto iniezione con Arduino

Messaggioda Foto UtenteMarcoD » 15 feb 2019, 17:55



Mi è piaciuto il tuo post :ok:
Aiuto sempre con piacere gli sperimentatori
abbozzo uno schema da provare e validare in laboratorio, poi si vedrà, ... :-)
forse al posto del 3055 c'è di meglio, o meglio un MOS, attendo proposte migliorative da altri EY
Misura con un multimetro la resistenza dell'avvolgimento dell'iniettore e comunica il valore,
forse occorre ridurre il valore di R1.
D1 e C1 proteggono un poco arduino dalle sovra e sottotensioni
D2 protegge il TR1 dalle sovratensioni induttive dell' e/v.
Avatar utente
Foto UtenteMarcoD
6.329 4 8 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 2540
Iscritto il: 9 lug 2015, 16:58
Località: Torino

0
voti

[9] Re: impianto iniezione con Arduino

Messaggioda Foto Utentemacolap » 15 feb 2019, 19:24

marcorusso1 ha scritto:Complimenti per la ''ragazza''. Non metto in dubbio la capacità di calcolo della scheda a microcontroller Arduino ma la capacità di quest'ultima a resistere a stress elettrici, elettromagnetici , disturbi irradiati e condotti come diceva anche MarcoD nei precedenti post, su un'auto da corsa poi che non è un modellino.

Grazie, io sono aperto a suggerimenti, non ho vincoli rispetto ad Arduino
Forse ti dovresti far sviluppare qualcosa su misura

magari!!
Avatar utente
Foto Utentemacolap
10 2
 
Messaggi: 7
Iscritto il: 14 feb 2019, 17:25

0
voti

[10] Re: impianto iniezione con Arduino

Messaggioda Foto Utentemacolap » 15 feb 2019, 19:29

luxinterior ha scritto:Concordo forse l'arudino rischia di farti perdere il campionato...
Accetto tutte le offerte, non è un problema .. l'importante è che arrivi primo al campionato anche quest'anno

Mi piacciono i lavori budget unlilmited quasi quasi...
Ma l'elettronica deve avere un'omologazione per essere montata sull'auto da corsa ?

no, nessun problema di omologazione per queste componenti ..
ciao!
Avatar utente
Foto Utentemacolap
10 2
 
Messaggi: 7
Iscritto il: 14 feb 2019, 17:25

Prossimo

Torna a Costruzione, riparazione, riutilizzo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti