Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

impianto iniezione con Arduino

Tecniche per la costruzione e la riparazione di apparecchiature elettriche e non. Ricerca guasti. Adattamenti e riutilizzazioni

Moderatore: Foto Utentestefanob70

0
voti

[11] Re: impianto iniezione con Arduino

Messaggioda Foto Utentemacolap » 15 feb 2019, 19:34

MarcoD ha scritto:Mi è piaciuto il tuo post :ok:
Aiuto sempre con piacere gli sperimentatori
abbozzo uno schema da provare e validare in laboratorio, poi si vedrà, ... :-)
forse al posto del 3055 c'è di meglio, o meglio un MOS, attendo proposte migliorative da altri EY
Misura con un multimetro la resistenza dell'avvolgimento dell'iniettore e comunica il valore,
forse occorre ridurre il valore di R1.
D1 e C1 proteggono un poco arduino dalle sovra e sottotensioni
D2 protegge il TR1 dalle sovratensioni induttive dell' e/v.

Grazie Marco! domani sono in officina e faccio la misura
Avatar utente
Foto Utentemacolap
10 2
 
Messaggi: 7
Iscritto il: 14 feb 2019, 17:25

0
voti

[12] Re: impianto iniezione con Arduino

Messaggioda Foto Utentemacolap » 17 feb 2019, 10:51

macolap ha scritto:
MarcoD ha scritto:Mi è piaciuto il tuo post :ok:
Aiuto sempre con piacere gli sperimentatori
abbozzo uno schema da provare e validare in laboratorio, poi si vedrà, ... :-)
forse al posto del 3055 c'è di meglio, o meglio un MOS, attendo proposte migliorative da altri EY
Misura con un multimetro la resistenza dell'avvolgimento dell'iniettore e comunica il valore,
forse occorre ridurre il valore di R1.
D1 e C1 proteggono un poco arduino dalle sovra e sottotensioni
D2 protegge il TR1 dalle sovratensioni induttive dell' e/v.

Grazie Marco! domani sono in officina e faccio la misura

Ecco!
Allegati
IMG_1594.JPG
Avatar utente
Foto Utentemacolap
10 2
 
Messaggi: 7
Iscritto il: 14 feb 2019, 17:25

2
voti

[13] Re: impianto iniezione con Arduino

Messaggioda Foto Utentepgiagno » 17 feb 2019, 11:39

Proverei così

Dovresti anche controllare bene il comando di input ad Arduino, oltre all'alimentazione. Sono collettori di disturbi molto difficili da eliminare.

Ciao,
P.
Avatar utente
Foto Utentepgiagno
335 1 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 187
Iscritto il: 5 gen 2015, 21:27

0
voti

[14] Re: impianto iniezione con Arduino

Messaggioda Foto UtenteEcoTan » 17 feb 2019, 14:49

Io lo farei senza Arduino (anche perché non lo conosco) però può darsi che la soluzione Arduino renda il sistema più manutenzionabile da parte di terzi.
Avatar utente
Foto UtenteEcoTan
5.350 4 10 13
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 3227
Iscritto il: 29 gen 2014, 8:54

0
voti

[15] Re: impianto iniezione con Arduino

Messaggioda Foto UtenteMarcoD » 17 feb 2019, 17:29

Qualche domanda/considerazione

...lo farei senza Arduino. però può darsi che la soluzione Arduino renda il sistema più manutenzionabile da parte di terzi.
Prova a proporre qualcosa, un multivibratore astabile con ciclo utile selezionabile
potrebbe funzionare, magari lo alimenti a 6 V in modo che garantisci che la Vgs sicuramente mandi in ON il MOS. con la massima corrente.
Mettiamo un MOS per E/V iniettore oppure azioniamo più E/V in parallelo ?
La misura di 4,0 ohm, comprende anche la resistenza dei cavi del multimetrio?
Come tensione di alimentazione consideriamo un massimo di +15V con motore in moto e un minimo di 11,5 V ?
15 V / 4 ohm = 3,75 A massima corrente ?

In cosa consistono i comandi ad Arduino ?

O_/
Avatar utente
Foto UtenteMarcoD
6.334 4 8 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 2541
Iscritto il: 9 lug 2015, 16:58
Località: Torino

1
voti

[16] Re: impianto iniezione con Arduino

Messaggioda Foto Utenteluxinterior » 17 feb 2019, 17:47

Giusto per informazione,
vecchia discussione dove parlano di iniettori per GPL nel caso specifico ma ci sono considerazione che secondo me possono essere utili, almeno per i profani come me
Avatar utente
Foto Utenteluxinterior
2.507 2 4 8
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1474
Iscritto il: 6 gen 2016, 17:48

0
voti

[17] Re: impianto iniezione con Arduino

Messaggioda Foto UtenteEcoTan » 17 feb 2019, 21:43

OK. Riporto questo paragrafo:
"Una precisazione, non fatevi spaventare dai valori di impredenza bassi, che farebbero pensare a correnti elevatissime (1.2 ohm a 12V sono 10 ampere) perché tutti gli iniettori sono pilotati con sistemi elettronici (speed-up o peak and hold) che prevedono un picco di chiamata iniziale seguito da un mantenimente a correnti (e credo tensioni) più basse. Certo che un'elettronica che deve gestire 10 A (anche se per solo qualche millisecondo) sarà ben più sollecitata da una che usa 2 A."
In effetti al posto di Arduino pensavo di usare comunque un altro microcontrollore.
Avatar utente
Foto UtenteEcoTan
5.350 4 10 13
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 3227
Iscritto il: 29 gen 2014, 8:54

2
voti

[18] Re: impianto iniezione con Arduino

Messaggioda Foto UtenteIsidoroKZ » 17 feb 2019, 22:31

Verificherei se è possibile mettere un diodo in parallelo all'iniettore. Il diodo di ricircolo potrebbe rallentare la chiusura dell'iniettori. Quanto vale l'induttanza dell'iniettore?
Per usare proficuamente un simulatore, bisogna sapere molta più elettronica di lui
Plug it in - it works better!
Il 555 sta all'elettronica come Arduino all'informatica! (entrambi loro malgrado)
Se volete risposte rispondete a tutte le mie domande
Avatar utente
Foto UtenteIsidoroKZ
104,0k 1 3 8
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 18479
Iscritto il: 17 ott 2009, 0:00

Precedente

Torna a Costruzione, riparazione, riutilizzo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti