Pagina 17 di 24

Re: Alimentatore da autocostruirsi.

MessaggioInviato: 21 ago 2020, 18:11
da setteali
gianniniivo ha scritto:Bello ma il frontale lo lasci così o hai un modo per completarlo graficamente?


Non ho proprio la voglia di smontarlo e farci un dipinto :D

Ho da farci anche il secondo alimentatore, se a quei giorni sarò in pensione, avrò molto tempo a disposizione, vedrò di farlo bello :mrgreen:
O_/

Re: Alimentatore da autocostruirsi.

MessaggioInviato: 22 ago 2020, 0:19
da gianniniivo
Alex, ma 10 Ampere con soli 2 transistor finali?

Re: Alimentatore da autocostruirsi.

MessaggioInviato: 22 ago 2020, 8:30
da setteali
Si Ivo, 2 x NJL3281 :-)

Re: Alimentatore da autocostruirsi.

MessaggioInviato: 16 set 2020, 19:07
da setteali
Aggiornamento dell'alimentatore costruito , mantenendo il circuito che mi ha dato Foto Utenteedgar e la collaborazione di Foto Utentegianniniivo, che poi sono io che ho collaborato e Ivo ha fatto rifatto tutto la PCB con i file gerber e ordinati diversi esemplari.
Bene l'altro ieri mi sono arrivate le PCB che avevo ordinato in Cina e devo dire che sono semplicemente fantastiche, sono state fatte in doppia faccia e con i vias di passaggio tra una faccia e l'altra dove c'èra bisogno di maggior corrente e dissipazione, ora non rimane che provare a montare un esemplare.

Nel frattempo ho avuto modo di provare il prototipo fatto e mi trovo benissimo con le sue funzioni, come avevo già detto anche in RF da ottimi risultati e non risente di onde stazionarie, ma un vantaggio che ho notato e che mi piace è che ogni volta che accendo l'alimentatore o riattivo il crowbar, l'alimentatore parte da una tensione più bassa di quella impostata con il potenziometro, cosa che altri alimentatori che ho provato, partono anche con tensioni più alte.
Una piccola pecca, sta nel fatto che se si ha una tensione da regolare che va da 0 a 45 V, ci vorrebbero due potenziometri per una regolazione grossolana ed una fine, altrimenti rimane un po' critica.

Ma sono soddisfatto del risultato e anche che si può inserire o meno il crowbar.
Metto due foto del PCB, le misure sono 99 x 99 mm.

Re: Alimentatore da autocostruirsi.

MessaggioInviato: 16 set 2020, 19:18
da edgar
setteali ha scritto:Una piccola pecca, sta nel fatto che se si ha una tensione da regolare che va da 0 a 45 V, ci vorrebbero due potenziometri per una regolazione grossolana ed una fine, altrimenti rimane un po' critica.

Non hai usato un multigiri?
I c.s. realizzati industrialmente sono sempre inarrivabili per noi comuni mortali :mrgreen:

Re: Alimentatore da autocostruirsi.

MessaggioInviato: 16 set 2020, 19:27
da setteali
Ce l'avrei anche un multigiri, non l'ho messo subito perché mi sembrava scomodo, ora sto valutando se montarlo o mettere due potenziometri.

I c.s. realizzati industrialmente sono sempre inarrivabili per noi comuni mortali :mrgreen:


Sì e a parte la realizzazione, il bello sono le piazzole saldabili e la verniciatura delle piste.
O_/

Re: Alimentatore da autocostruirsi.

MessaggioInviato: 16 set 2020, 21:13
da edgar
setteali ha scritto:Ce l'avrei anche un multigiri, non l'ho messo subito perché mi sembrava scomodo

Prova. Lo lo trovo comodo per 1) la precisione, 2) perché mezzo giro in più non ti manda la tensione alle stelle e magari non bruci il DUT 3) risparmi spazio sul pannello frontale

Re: Alimentatore da autocostruirsi.

MessaggioInviato: 26 set 2020, 22:31
da gianniniivo
Ciao Foto Utenteedgar, avrei bisogno di una conferma: il circuito ibrido B&O è possibile modificarlo per gestire una tensione di uscita regolabile da 40 a 80V.?

Re: Alimentatore da autocostruirsi.

MessaggioInviato: 26 set 2020, 22:52
da edgar
Si, la tensione di uscita è funzione del valore del potenziometro della tensione. Se non vuoi partire da zero volt devi mettere in serie una resistenza di valore opportuno. Chiaramente raddrizzatori, condensatori di livellamento e transistor serie devono essere adatti alle tensioni in gioco

Re: Alimentatore da autocostruirsi.

MessaggioInviato: 26 set 2020, 22:56
da gianniniivo
Ok, grazie, si potrebbe anche provare. Ma il regolatore non ne risentirà?