Pagina 23 di 24

Re: Alimentatore da autocostruirsi.

MessaggioInviato: 16 ott 2020, 8:28
da edgar
setteali ha scritto:quando arrivo a poco più di 4A entra in funzione.

Non posso replicare il comportamento perché non ho alimentatori con correnti così alte. La cosa da fare è misurare la tensione sul led che indica la limitazione di corrente e verificare se la tensione salga prima della sua accensione completa.


Re: Alimentatore da autocostruirsi.

MessaggioInviato: 16 ott 2020, 18:47
da gianniniivo
Il problema è che a correnti di quel valore, il crowbar scatta prima che si accenda il led... E da quel valore il poi è così sempre. Sembrerebbe che il crowbar non possa funzionare a tutte le tensioni e correnti. In base alle mie prove funziona bene a tensioni e correnti minori. I due sistemi sono un po' una rogna da sincronizzare, non sono sicuro che sia possibile sincronizzarli e che valga la pena di mantenerli entrambi...

Re: Alimentatore da autocostruirsi.

MessaggioInviato: 16 ott 2020, 20:39
da edgar
Non mi viene nessuna idea "lineare" sul perché di questo comportamento.
Un SCR in un circuito così "tranquillo" scatta fornendo al gate una tensione ed una corrente sufficienti per l'innesco, anche per frazioni di millisecondo.
Il led spento non è garanzia che non ci sia (stato) un picco sufficiente ad innescare il tiristore.
Se hai un oscilloscopio digitale puoi vedere cosa succede sul gate quando si verifica l'innesco.
Se si tratta di un impulso si potrebbe provare ad aggiungere un condensatore da qualche decina di nF in parallelo alla resistenza tra gate e catodo.

Re: Alimentatore da autocostruirsi.

MessaggioInviato: 16 ott 2020, 20:54
da gianniniivo
Proverò, ma questo tipo di verifica è più qualificato Alex a farla... :mrgreen:

Re: Alimentatore da autocostruirsi.

MessaggioInviato: 16 ott 2020, 20:55
da edgar
Parli a suocera perché nuora intenda?? :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

Re: Alimentatore da autocostruirsi.

MessaggioInviato: 16 ott 2020, 20:58
da gianniniivo
Ma non era al contrario? :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

Re: Alimentatore da autocostruirsi.

MessaggioInviato: 16 ott 2020, 21:59
da edgar
Non sono del tutto pratico sul detto fra cristiani, qui si usa dire "battere sulla sella per far capire all'asino" ma mi sembrava brutto (:OOO:) (:OOO:) (:OOO:)

Re: Alimentatore da autocostruirsi.

MessaggioInviato: 16 ott 2020, 22:02
da gianniniivo
Ma quando fischiano le orecchie ha qualche significato? ?%

Re: Alimentatore da autocostruirsi.

MessaggioInviato: 16 ott 2020, 22:03
da edgar
Acufeni, dopo una certa età ne soffriamo tutti :mrgreen: :mrgreen:

Re: Alimentatore da autocostruirsi.

MessaggioInviato: 17 ott 2020, 0:17
da setteali
......suocera, nuora, cristiani, asini e acufeni + SCR + led = mal di testa.

Buonasera ragazzi,
mi ci sono messo un po' tardi a fare qualche controllo , non riuscirò a essere preciso come Ivo perché proprio non mi riuscirebbe =D>

Intanto ho tolto il led che avevo messo come over-load, perché era un led intermittente e creava un po' di confusione :-)

I controlli che ho fatto sono pochi e solo sul circuito di controllo corrente, perché a me dà l'errore di attivarsi l'over-load quando la regolazione di corrente e vicinissima a zero, senza nessun carico ed a qualsiasi tensione e senza scorrimento di corrente.
Ho fatto queste misure sui 3 pin dell'operazionale:
Led off = pin 1 22,73V pin 2- 47,8mV pin 3+ 92,9mV
Led on = pin 1 -14,3mV pin 2- 34,7mV pin 3+ 33,2mV

Sul crow-bar la resistenza di anodo è di 454 Ohm con 22 V+ e 6V- circa , mi senbra abbastanza bassa da far scorrere una sufficiente corrente nell'SCR circa 60 mA.
Cosa sarà che crea questo difetto?