Pagina 1 di 2

Sostituzione connettore coassiale

MessaggioInviato: 1 lug 2020, 14:52
da pusillus
Dovrei sostituire un connettore coassiale come in foto.
Il mio dubbio è che per dissaldarlo dovrei scaldarlo, e dato che è parecchio voluminoso ho paura di fare danni al PCB. Avevo pensato di segarlo alla base, ma purtroppo quello da sostituire è quello interno ed eventualmente dovrei togliere anche quello buono.
Consigli?
20200701_124645_resized.jpg

20200701_124653_resized.jpg

Re: Sostituzione connettore coassiale

MessaggioInviato: 1 lug 2020, 15:28
da TITAN
Dimentica "segare" e si va di saldatore e pompetta aspirastagno alla vecchia maniera.

Re: Sostituzione connettore coassiale

MessaggioInviato: 1 lug 2020, 16:46
da brabus
Io sono ancora più esoterico: aria calda. Già sperimentato con sorprendenti risultati.

Re: Sostituzione connettore coassiale

MessaggioInviato: 1 lug 2020, 16:54
da Max2433BO
... oppure un crogiolo a pozzetto usato al contrario: fondi contemporaneamente lo stagno dei cinque reofori ed estrai.

O_/ Max

Re: Sostituzione connettore coassiale

MessaggioInviato: 1 lug 2020, 17:15
da lemure64
In un caso simile mi è stata utile la treccia di rame. E' bastato aggiungere stagno e poi è venuto via tutto.

Re: Sostituzione connettore coassiale

MessaggioInviato: 1 lug 2020, 17:48
da lucaking
brabus ha scritto:... aria calda. Già sperimentato con sorprendenti risultati.

Concordo, da quando ce l' ho trovo che per dissaldare sia validissima.

Re: Sostituzione connettore coassiale

MessaggioInviato: 1 lug 2020, 17:59
da pusillus
pompetta e treccia non vanno perché i reofori sono anche incastrati nelle piazzole. Ho provato con uno di un'altra scheda guasta. proverò con l'aria calda.
grazie.

Re: Sostituzione connettore coassiale

MessaggioInviato: 1 lug 2020, 18:35
da setteali
Devi però scaldare bene il connettore nel corpo anche con il saldatore e fonderci un po' di stagno, perché è questo che ti sottrae calore e poi velocemente passi a dissaldare l'anima, dovrebbe estrarsi facilmente, se hai un buon saldatore, non certo 25W.

Re: Sostituzione connettore coassiale

MessaggioInviato: 1 lug 2020, 21:29
da pusillus
Proverò appena ho tempo grazie

Re: Sostituzione connettore coassiale

MessaggioInviato: 1 lug 2020, 22:15
da edgar
Nei casi disperati, non avendo un dissaldatore, ho usato con successo l'aria compressa del compressore. E' un po' un casino perché volano schizzi di stagno e vanno protetti i dintorni per evitare che qualche goccia non si intrufoli dove non dovrebbe. Ovviamente occhiali di protezione e non è il caso di indossare l'indumento più bello del guardaroba. Se il componente è ben caldo, l'aria compressa libera completamente i fori metallizzati e alla fine lo si sfila senza difficoltà